WP_Post Object ( [ID] => 370410 [post_author] => 58 [post_date] => 2017-02-28 17:02:13 [post_date_gmt] => 2017-02-28 16:02:13 [post_content] => Dopo i precedenti test svolti all'inferno verde, Kia trasporta tutto il team di sviluppo per la nuova Stinger sulle sponde del lago Uddjaure, situato nella Lapponia Svedese, per testare le abilità e affinare la dinamica di guida, nonchè le doti della trazione posteriore di questa berlina sportiva. Lo studio della maneggevolezza in condizioni di bassa aderenza risulta essere estremamente importante per regolare il funzionamento del differenziale a slittamento limitato e riuscire a garantire ai futuri compratori il perfetto mix tra sicurezza e divertimento, rendendo questa Stinger un'arma tagliente contro l'evidente concorrenza tedesca. Si cerca di affinare simultaneamente il comportamento della trazione posteriore e della trazione integrale, per rendere più sicuri e permissivi possibile tutti i sistemi di aiuto alla guida, in modo tale da non interferire eccessivamente con i desideri ludici dei compratori. Tutti i modelli saranno dotati del Torque Vectoring Control, il sistema capace di fornire potenza agli assi o di frenare le ruote a seconda delle condizioni di aderenza, per mantenere il più stabile possibile la vettura anche in situazioni di sottosterzo o sovrasterzo. Gli acquirenti potranno selezionare, in fase di acquisto, anche il differenziale autobloccante meccanico per esaltare le doti dinamiche della Stinger. Sulla versione GT dotata del 3.3 litri turbo sarà inoltre possibile disattivare quasi completamente i controlli di stabilità e trazione, permettendo totale controllo al pilota in qualsiasi condizione. Albert Biermann, responsabile Kia dei test e dello sviluppo delle prestazioni, ha dichiarato: "Provare la vettura in queste condizioni ci permette di capire le possibilità e la prevedibilità del comportamento della Stinger in situazioni estreme, in tutte le configurazioni e impostazioni di guida. Desideriamo avere a che fare con clienti entusiasti del prodotto acquistato, capaci di esaltare le doti dinamiche del veicolo, offrendogli la maggior sicurezza possibile nonostante le elevate performance". I test estremi serviranno inoltre per mettere alla prova la solidità e la qualità del prodotto anche a temperature come quelle presenti in questi luoghi (- 35°), esaltando l'estrema affidabilità che le vetture Kia riescono a garantire negli ultimi anni. Osservando nuovamente le prestazioni, ricordiamo che il modello di punta della Stinger (GT) sarà alimentata da un grintoso 3.3 litri V6 Twin-turbo capace di erogare 370 CV e 510 Nm, toccando i 100 all'ora da fermo in soli 5,1 secondi. Le altre due motorizzazioni prevedono un 4 cilindri benzina 2.0 litri da 255 CV e 355 Nm, terminando infine con il propulsore più gettonato dalla clientela europea: il 2.2 litri a gasolio capace di una potenza massima di 200 cavalli e 440 Nm di coppia. Tutte e 3 le versioni saranno abbinabili ad un cambio automatico a 8 rapporti. [post_title] => Nuova Kia Stinger: iniziano i test invernali su neve e ghiaccio [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuova-kia-stinger-iniziano-i-test-invernali-su-neve-e-ghiaccio-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-02-28 17:02:13 [post_modified_gmt] => 2017-02-28 16:02:13 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=370410 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nuova Kia Stinger: iniziano i test invernali su neve e ghiaccio [VIDEO]

Ghiaccio, neve e temperature sotto zero per la nuova berlina sportiva coreana

Kia Stinger Winter Test - La casa coreana ha deciso di trasportare la nuova berlina sportiva sulle superfici gelate e innevate per ultimare i test prima dell'inizio delle vendite previsto per la seconda metà del 2017. A seguito dei test sul circuito del Nurburgring, gli ingegneri hanno selezionato il ghiaccio e le temperature sotto zero presenti nella Svezia settentrionale per testare le doti della Stinger.
Nuova Kia Stinger: iniziano i test invernali su neve e ghiaccio [VIDEO]

Dopo i precedenti test svolti all’inferno verde, Kia trasporta tutto il team di sviluppo per la nuova Stinger sulle sponde del lago Uddjaure, situato nella Lapponia Svedese, per testare le abilità e affinare la dinamica di guida, nonchè le doti della trazione posteriore di questa berlina sportiva.

Lo studio della maneggevolezza in condizioni di bassa aderenza risulta essere estremamente importante per regolare il funzionamento del differenziale a slittamento limitato e riuscire a garantire ai futuri compratori il perfetto mix tra sicurezza e divertimento, rendendo questa Stinger un’arma tagliente contro l’evidente concorrenza tedesca. Si cerca di affinare simultaneamente il comportamento della trazione posteriore e della trazione integrale, per rendere più sicuri e permissivi possibile tutti i sistemi di aiuto alla guida, in modo tale da non interferire eccessivamente con i desideri ludici dei compratori.

Tutti i modelli saranno dotati del Torque Vectoring Control, il sistema capace di fornire potenza agli assi o di frenare le ruote a seconda delle condizioni di aderenza, per mantenere il più stabile possibile la vettura anche in situazioni di sottosterzo o sovrasterzo. Gli acquirenti potranno selezionare, in fase di acquisto, anche il differenziale autobloccante meccanico per esaltare le doti dinamiche della Stinger. Sulla versione GT dotata del 3.3 litri turbo sarà inoltre possibile disattivare quasi completamente i controlli di stabilità e trazione, permettendo totale controllo al pilota in qualsiasi condizione.

Albert Biermann, responsabile Kia dei test e dello sviluppo delle prestazioni, ha dichiarato: “Provare la vettura in queste condizioni ci permette di capire le possibilità e la prevedibilità del comportamento della Stinger in situazioni estreme, in tutte le configurazioni e impostazioni di guida. Desideriamo avere a che fare con clienti entusiasti del prodotto acquistato, capaci di esaltare le doti dinamiche del veicolo, offrendogli la maggior sicurezza possibile nonostante le elevate performance”. I test estremi serviranno inoltre per mettere alla prova la solidità e la qualità del prodotto anche a temperature come quelle presenti in questi luoghi (- 35°), esaltando l’estrema affidabilità che le vetture Kia riescono a garantire negli ultimi anni.

Osservando nuovamente le prestazioni, ricordiamo che il modello di punta della Stinger (GT) sarà alimentata da un grintoso 3.3 litri V6 Twin-turbo capace di erogare 370 CV e 510 Nm, toccando i 100 all’ora da fermo in soli 5,1 secondi. Le altre due motorizzazioni prevedono un 4 cilindri benzina 2.0 litri da 255 CV e 355 Nm, terminando infine con il propulsore più gettonato dalla clientela europea: il 2.2 litri a gasolio capace di una potenza massima di 200 cavalli e 440 Nm di coppia. Tutte e 3 le versioni saranno abbinabili ad un cambio automatico a 8 rapporti.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati