Pagani Huayra Roadster: Horacio Pagani ci parla della sua nuova creatura [VIDEO]

Il debutto ufficiale al Geneva International Motor Show

Pagani Huayra Roadster: Horacio Pagani ci parla della sua nuova creatura [VIDEO]

Scopriamo la nuova Pagani Huayra Roadster attraverso le parole del suo creatore!

“Come ci ha insegnato Leonardo da Vinci, arte e scienza devono camminare mano nella mano, tutto deve essere unico, come una macchina ricavata da un blocco di marmo di Carrara. Tutto doveva avere, e deve avere un unico linguaggio.

E’ stato il progetto fino adesso più’ complicato che abbiamo mai affrontato. Ci siamo subito fissati dei traguardi ambiziosi: il primo, dal punto di vista tecnico, era quello di realizzare una Roadster più leggera della Coupé. Pertanto siamo partiti con il fare uno studio dei materiali, non soltanto sul carbonio, ma su tutti i materiali che fanno parte della macchina, per cercare di ridurre il peso.

Abbiamo dato forma a questo primo progetto ma non eravamo contenti. Siamo riusciti, lavorando molto duramente, a raggiungere il traguardo con questo nuovo materiale composito che è estremamente più rigido, abbiamo pensato ad un 40%, ma abbiamo raggiunto il 52% in più di rigidezza a parità di peso.

C’era poi questa parte estetica che dovevamo curare. Allora, la Huayra è una donna molto elegante, man mano che andavamo avanti con la Roadster, abbiamo pensato, senza togliere eleganza, di darle più cattiveria, fare una macchina più’ aggressiva.

Noi dedichiamo molti anni ai nostri progetti, difficilmente ci accontentiamo di quello che facciamo la prima volta, e questa ricerca così rigorosa, per cercare di fare un qualcosa che dia emozione, unicità e che allo stesso tempo sia un oggetto fantastico dal punto di vista tecnologico.

Siamo riusciti a ridurre il peso che era il nostro obiettivo rispetto alla Huayra Coupé, siamo felici, nonostante sia stato uno sforzo durato sei anni, del risultato che abbiamo raggiunto. Abbiamo dovuto rifare tutto, in pratica non ci sono componenti della Huayra Coupé in questa vettura. Fare questo sforzo per realizzare un centinaio di esemplari, credetemi è uno sforzo impressionante per una compagnia come la nostra, perché significa replicare tutti i test di omologazione, tutte le certificazioni per gli USA, per il resto del Mondo, uno sforzo tecnico e umano ma anche economico notevole.

Oggi più’ che mai abbiamo questa grande responsabilità, è una emozione ma anche un peso cercare di far felici i nostri clienti, e la nostra responsabilità è ancora più grande, più’ forte, e ci porta a dare sempre sempre di più.

Perché raggiungere questi traguardi nel rispetto dei concetti di Leonardo, nel rispetto della scuola di Leonardo non è facile. Ci auguriamo che tutto questo sforzo, durato sei anni, possa arrivare a toccare la vostra emozione e la vostra ragione.”

Non perdetevi il debutto ufficiale al Geneva International Motor Show

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati