WP_Post Object ( [ID] => 375763 [post_author] => 24 [post_date] => 2017-03-08 19:09:16 [post_date_gmt] => 2017-03-08 18:09:16 [post_content] => Alla kermesse automobilistica di Ginevra Aston Martin presenta il nuovo brand AMR (Aston Martin Racing) con il quale il costruttore inglese identificherà delle nuove varianti dei suoi modelli che strizzeranno l'occhio al mondo delle competizioni. In Svizzera il primo assaggio ci viene fornito con il debutto di due concept che in futuro diventeranno modelli di serie: la Rapide AMR e la Vantage AMR Pro. I modelli AMR, che verranno sviluppati nel centro Aston Martin vicino al Nürburgring, puntano all'esclusività e alla personalizzazione su misura del cliente e lo fanno evocando la tradizione sportive delle auto da corsa nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans. Il brand AMR diventerà una un gamma a tutta gli effetti, mentre con AMR Pro saranno identificate le varianti che beneficeranno di tecnologie e soluzioni sviluppate in gara e porteranno la firma della divisione speciale Q by Aston Martin Advanced Operations. La Aston Martin Rapide AMR, che deriva dalla Rapide S, ha una livrea in color Stirling Green con dettagli Lime Green e si distingue dal modello standard per una nuova griglia frontale e una serie di componenti aerodinamici in fibra di carbonio. L'abitacolo propone sedili e finiture sulla plancia in fibra di carbonio, con rivestimenti in Alcantara in tinta Dark Knight con inserti Lime Green. La Rapide AMR, che verrà prodotta in edizione limitata a 210 unità, è spinta dal motore V12 aspirato da 6.0 litri che eroga 600 CV, col quale la vettura si lancia fino a oltre i 330 km/h. Passando alla Aston Martin Vantage AMR Pro questa deriva dalla V8 Vantage ed è destinata a correre esclusivamente in pista. Anche in questo caso la vernice degli esterni ripropone la combinazione cromatica tra Stirling Green e Lime Green. Tra gli elementi distintivi ci sono il cofano e l'alettone posteriore presi in prestito dalla GTE, con splitter, paraurti e griglia frontale specifici. Internamente la vettura ripercorre lo stesso stile della Rapide AMR. Dal punto di vista tecnico la Vantage AMR Pro dispone di elementi da competizione regolabili e pneumatici sportivi Michelin Sport Cup 2. Sotto il cofano c'è il motore della GT4, vale a dire il V8 che sprigiona 507 CV. Della Vantage AMR Pro Aston Martin produrrà soltanto 7 esemplari. [post_title] => Salone di Ginevra 2017: Aston Martin AMR, inedito abito racing per Rapide e Vantage [FOTO e VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => salone-di-ginevra-2017-aston-martin-amr-inedito-abito-racing-per-rapide-e-vantage-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-03-08 19:11:14 [post_modified_gmt] => 2017-03-08 18:11:14 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=375763 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2017: Aston Martin AMR, inedito abito racing per Rapide e Vantage [FOTO e VIDEO]

In arrivo varianti estreme dei modelli del marchio inglese

Aston Martin Rapide AMR e Vantage AMR Pro - Al Salone di Ginevra 2017 Aston Martin lancia il nuovo brand AMR con il quale s'appresta a legare la sua gamma al mondo delle competizioni attraverso delle nuove ed esclusive varianti estreme che ci vengono anticipate dai due concept presenti in Svizzera: Rapide AMR e Vantage AMR Pro.

Alla kermesse automobilistica di Ginevra Aston Martin presenta il nuovo brand AMR (Aston Martin Racing) con il quale il costruttore inglese identificherà delle nuove varianti dei suoi modelli che strizzeranno l’occhio al mondo delle competizioni. In Svizzera il primo assaggio ci viene fornito con il debutto di due concept che in futuro diventeranno modelli di serie: la Rapide AMR e la Vantage AMR Pro.

I modelli AMR, che verranno sviluppati nel centro Aston Martin vicino al Nürburgring, puntano all’esclusività e alla personalizzazione su misura del cliente e lo fanno evocando la tradizione sportive delle auto da corsa nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans. Il brand AMR diventerà una un gamma a tutta gli effetti, mentre con AMR Pro saranno identificate le varianti che beneficeranno di tecnologie e soluzioni sviluppate in gara e porteranno la firma della divisione speciale Q by Aston Martin Advanced Operations.

La Aston Martin Rapide AMR, che deriva dalla Rapide S, ha una livrea in color Stirling Green con dettagli Lime Green e si distingue dal modello standard per una nuova griglia frontale e una serie di componenti aerodinamici in fibra di carbonio. L’abitacolo propone sedili e finiture sulla plancia in fibra di carbonio, con rivestimenti in Alcantara in tinta Dark Knight con inserti Lime Green. La Rapide AMR, che verrà prodotta in edizione limitata a 210 unità, è spinta dal motore V12 aspirato da 6.0 litri che eroga 600 CV, col quale la vettura si lancia fino a oltre i 330 km/h.

Passando alla Aston Martin Vantage AMR Pro questa deriva dalla V8 Vantage ed è destinata a correre esclusivamente in pista. Anche in questo caso la vernice degli esterni ripropone la combinazione cromatica tra Stirling Green e Lime Green. Tra gli elementi distintivi ci sono il cofano e l’alettone posteriore presi in prestito dalla GTE, con splitter, paraurti e griglia frontale specifici. Internamente la vettura ripercorre lo stesso stile della Rapide AMR. Dal punto di vista tecnico la Vantage AMR Pro dispone di elementi da competizione regolabili e pneumatici sportivi Michelin Sport Cup 2. Sotto il cofano c’è il motore della GT4, vale a dire il V8 che sprigiona 507 CV. Della Vantage AMR Pro Aston Martin produrrà soltanto 7 esemplari.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati