WP_Post Object ( [ID] => 375961 [post_author] => 24 [post_date] => 2017-03-09 10:40:40 [post_date_gmt] => 2017-03-09 09:40:40 [post_content] => Al Salone di Ginevra 2017 si guarda al futuro della mobilità urbana con l'innovativo e rivoluzionario prototipo Pop.Up realizzato in collaborazione da Italdesign e Airbus. Le due aziende hanno unito le forze e hanno dato vita a un concept modulare che è in grado di muoversi in strada così come di spiccare il volo, pensando a come potremmo muoverci in città tra una decina d'anni. Oltre alla capacità di poter affrontare il trasporto stradale e quello aereo la Pop.Up Concept, mezzo che si muove sempre a emissioni zero e da sola grazie a sistemi di guida autonoma, è estremamente versatile dato che riesce anche ad integrarsi alle infrastrutture di trasporto pubblico come treni o Hyperloop. Per gestire il mezzo c'è una semplice app con cui poter richiamare la parte del modulo necessaria al tipo di trasporto da utilizzare al momento. L'avveniristico veicolo Pop.Up è composto da una capsula realizzata con monoscocca in fibra di carbonio, per un peso di 200 chilogrammi, e che offre al suo interno due posti. La capsula-cabina misura 2,6 metri in lunghezza, 1,5 metri in larghezza e 1,4 metri in altezza. Per muoversi sulle strade la capsula sfrutta una piattaforma in carbonio, che ha una lunghezza di 3,11 metri e un peso di 200 kg, spinta dai 60 kW dei due motori elettrici montati sull'asse posteriore. La Pop.Up in versione terrestre tocca i 100 km/h ed ha un'autonomia di 130 chilometri, mentre per ricaricarla basta un quarto d'ora. Quando il traffico in strada è elevato e bisogna alzarsi in volo si sfrutta il modulo aereo che ha una struttura che ricorda quella dei droni. Dotato di 4+4 motori controrotanti che consentono di decollare verticalmente, offrendo 136 kW di potenza complessiva. Il modulo pesa 600 kg ed è in grado di raggiungere i 100 km/h di velocità massima, garantendo intorno ai 100 chilometri d'autonomia senza carico. Può essere ricaricato in meno di 15 minuti. [post_title] => Italdesign e Airbus presentano Pop.Up: l'auto volante si fa concreta a Ginevra [FOTO e VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => italdesign-e-airbus-presentano-pop-up-lauto-volante-si-fa-concreta-a-ginevra-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-03-09 10:41:43 [post_modified_gmt] => 2017-03-09 09:41:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=375961 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Italdesign e Airbus presentano Pop.Up: l’auto volante si fa concreta a Ginevra [FOTO e VIDEO]

Con modulo-cabina staccabile per volare sopra il traffico

Italdesign Airbus Pop.Up Concept - Italdesign e Airbus lanciano a Ginevra il loro prototipo di auto volante, a guida autonoma ed elettrica. Si chiama Pop.Up ed è composto da una struttura a più moduli: una cabina biposto, un modulo terrestre e un modulo aereo. Il futuristico veicolo, pensato per la mobilità urbana del metropoli del 2030, è gestibile tramite un'app.

Al Salone di Ginevra 2017 si guarda al futuro della mobilità urbana con l’innovativo e rivoluzionario prototipo Pop.Up realizzato in collaborazione da Italdesign e Airbus. Le due aziende hanno unito le forze e hanno dato vita a un concept modulare che è in grado di muoversi in strada così come di spiccare il volo, pensando a come potremmo muoverci in città tra una decina d’anni.

Oltre alla capacità di poter affrontare il trasporto stradale e quello aereo la Pop.Up Concept, mezzo che si muove sempre a emissioni zero e da sola grazie a sistemi di guida autonoma, è estremamente versatile dato che riesce anche ad integrarsi alle infrastrutture di trasporto pubblico come treni o Hyperloop. Per gestire il mezzo c’è una semplice app con cui poter richiamare la parte del modulo necessaria al tipo di trasporto da utilizzare al momento.

L’avveniristico veicolo Pop.Up è composto da una capsula realizzata con monoscocca in fibra di carbonio, per un peso di 200 chilogrammi, e che offre al suo interno due posti. La capsula-cabina misura 2,6 metri in lunghezza, 1,5 metri in larghezza e 1,4 metri in altezza.

Per muoversi sulle strade la capsula sfrutta una piattaforma in carbonio, che ha una lunghezza di 3,11 metri e un peso di 200 kg, spinta dai 60 kW dei due motori elettrici montati sull’asse posteriore. La Pop.Up in versione terrestre tocca i 100 km/h ed ha un’autonomia di 130 chilometri, mentre per ricaricarla basta un quarto d’ora.

Quando il traffico in strada è elevato e bisogna alzarsi in volo si sfrutta il modulo aereo che ha una struttura che ricorda quella dei droni. Dotato di 4+4 motori controrotanti che consentono di decollare verticalmente, offrendo 136 kW di potenza complessiva. Il modulo pesa 600 kg ed è in grado di raggiungere i 100 km/h di velocità massima, garantendo intorno ai 100 chilometri d’autonomia senza carico. Può essere ricaricato in meno di 15 minuti.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati