WP_Post Object ( [ID] => 380209 [post_author] => 25 [post_date] => 2017-03-23 17:15:12 [post_date_gmt] => 2017-03-23 16:15:12 [post_content] => Bridgestone Partner Mondiale dei Giochi Olimpici - Dopo averlo anticipato al recente salone di Ginevra, dove avevamo intervistato Daniela Martinez, Manager PR & Communications di Bridgestone Europe (qui trovate l'articolo ed il video), la casa di pneumatici giapponese annuncia ufficialmente l’attivazione della Partnership Olimpica per l’Area EMEA. Paolo Ferrari, CEO & President, aveva già commentato: “Bridgestone ha intrapreso un impegno a lungo termine con il Movimento Olimpico Internazionale, con l’obiettivo di dimostrare attivamente il proprio supporto a tutta la società e alle persone che inseguono i propri sogni e obiettivi”. Con il lancio di Milano si entra nel concreto di un viaggio che durerà fino al 2024, a partire dalle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018, passando per i Giochi Olimpici di Tokyo di 2020, di nuovo le Olimpiadi invernali a Beijing 2022, fino ai Giochi Olimpici del 2024. Nicola Savino ha introdotto gli importanti ospiti della giornata, cominciando dal Direttore Marketing del CONI Diego Nepi Molineris, passando ad Antonio Rossi, attuale Assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lombardia, ma soprattutto ex canoista, che ha partecipato a ben 5 edizioni dei giochi olimpici, conquistando 3 ori, un argento ed un bronzo. Facendo un passo indietro, Bridgestone è il primo produttore di pneumatici al Mondo, ma è anche il primo produttore di pneumatici ad essere TOP Partner olimpico mondiale. Fin dalla sua nascita, quindi da oltre 80 anni, il brand creato da Shōjirō Ishibashi (il cui cognome in giapponese significa proprio ponte di pietra), ha avuto un legame con lo sviluppo (ovviamente soprattutto quello legato agli pneumatici), messo a disposizione per supportare e accompagnare milioni di persone. In questo trovano le radici della campagna motivazionale “Insegui Il Tuo Sogno, Non Fermarti Mai”, che vuole ispirare tutti a credere in se stessi per realizzare i propri obiettivi, nonostante gli ostacoli che si possono incontrare. Si cerca quindi di andare oltre al mero sfruttamento in termini di ritorni pubblicitari legati alla grossa risonanza delle Olimpiadi, basti pensare che una delle reti che ha trasmesso l’ultima edizione in Italia ha triplicato i propri ascolti. Si tratta di una manifestazione la cui visibilità è mondiale e trasversale rispetto anche al sesso dei telespettatori, ad esempio. Ricordiamo che il coinvolgimento è anche a lungo termine, fino al 2024, con la copertura di due Olimpiadi invernali e due estive, con Tokyo 2020 che coincide proprio con la sede principale di Bridgestone. Andando a scoprire uno ad uno i tre ambasciatori della partnership, Gianmarco Tamberi, Valeria Straneo e Gregorio Paltrinieri, ascoltiamo le loro storie, che in parte molti conosceranno già, attraverso le loro parole ed attraverso tre video molto coinvolgenti, capendo che si tratta di tre atleti che rappresentano al 100% il concetto di “non fermarsi mai”. Il primo è il famoso infortunio del saltatore in alto Gianmarco Tamberi, che gli ha tolto la possibilità di partecipare alle ultime Olimpiadi di Rio, dove aveva i favori dei pronostici. Proprio nel tentativo di saltare la miglior prestazione mondiale stagionale, fu vittima di una grave distorsione della caviglia sinistra che richiese un importante intervento chirurgico e mesi di riabilitazione. Oggi il suo sogno è più forte che mai. “Allenamento, sacrificio: farò in modo che tutto questo possa essere ripagato. Dimostrerò di cosa sono capace, arriverò alle Olimpiadi. Nulla può fermarmi da Tokyo. Nulla”. La seconda ambasciatrice e la seconda storia la racconta la fondista azzurra Valeria Straneo, in teoria impossibilitata a correre da motivi di salute, ma dopo una operazione è arrivata ad ottenere la medaglia d'argento nella maratona ai Mondiali di Mosca. Non si è mai arresa e questo le ha permesso di raggiungere importanti traguardi sportivi. “Non ho mai smesso di inseguire il mio sogno, sentivo la passione crescere più forte tutti i giorni. Anche nei momenti più difficili”. Terza ed ultima storia, quella di Gregorio Paltrinieri, nuotatore che all’età di 22 anni ha già un palmares davvero importante alle spalle, incluso l’oro olimpico di Rio nella 1500 stile libero. Mentre si preparava ai Giochi Olimpici di Londra, un terremoto investì Carpi, sua città d’origine, distruggendo le case di tutti i suoi familiari e amici. A soli 17 anni si è impegnato a fare in modo che quella battuta d’arresto non lo separasse dal suo sogno, mettendo nel suo allenamento un livello di attenzione ancora più alto di prima. Ciò gli ha permesso di vincere la medaglia d’Oro alle Olimpiadi. “Ho mantenuto la concentrazione. La mia famiglia e i miei amici erano nel mio cuore in quel momento. Il mio impegno è per loro, per donare speranza”. Una forza di reagire che accomuna quindi questi tre grandissimi atleti. Stefano Parisi, Managing Director di Bridgestone Europe South Region, commenta: “Siamo orgogliosi di aver intrapreso, come TOP Partner, questo percorso con il Movimento Olimpico Internazionale per supportare attivamente tutta la società e le persone che ogni giorno inseguono il proprio sogno. L’impegno della più grande azienda di pneumatici al mondo coinvolgerà centinaia di milioni di persone a partire dalle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018, i Giochi Olimpici di Tokyo di 2020, le Olimpiadi invernali a Beijing 2022 fino ai Giochi Olimpici del 2024. La campagna verrà attivata su innovative piattaforme digitali e in numerosi eventi dedicati al grande pubblico con particolare attenzione alle future generazioni”. Il messaggio della campagna #nonfermartimai (questo è l'hashtag creato per accompagnare sui social in Italia questa iniziativa) è che qualsiasi obiettivo tu voglia raggiungere - la gloria olimpica o qualcosa di più vicino a te - vai avanti, credi in te stesso: Insegui Il Tuo Sogno, Non Fermarti Mai. [post_title] => Bridgestone diventa TOP Partner del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) fino al 2024 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bridgestone-diventa-top-partner-del-comitato-olimpico-internazionale-cio-fino-al-2024 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-03-28 14:47:44 [post_modified_gmt] => 2017-03-28 12:47:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=380209 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Bridgestone diventa TOP Partner del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) fino al 2024

Lanciato a Milano un impegno pluriennale, accompagnato dalla camapagna #NonFermartiMai

La campagna Insegui Il Tuo Sogno, Non Fermarti Mai è comunicata attraverso le storie dei tre campioni sportivi italiani Gianmarco Tamberi, Valeria Straneo e Gregorio Paltrinieri
Bridgestone diventa TOP Partner del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) fino al 2024

Bridgestone Partner Mondiale dei Giochi Olimpici – Dopo averlo anticipato al recente salone di Ginevra, dove avevamo intervistato Daniela Martinez, Manager PR & Communications di Bridgestone Europe (qui trovate l’articolo ed il video), la casa di pneumatici giapponese annuncia ufficialmente l’attivazione della Partnership Olimpica per l’Area EMEA. Paolo Ferrari, CEO & President, aveva già commentato: “Bridgestone ha intrapreso un impegno a lungo termine con il Movimento Olimpico Internazionale, con l’obiettivo di dimostrare attivamente il proprio supporto a tutta la società e alle persone che inseguono i propri sogni e obiettivi”. Con il lancio di Milano si entra nel concreto di un viaggio che durerà fino al 2024, a partire dalle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018, passando per i Giochi Olimpici di Tokyo di 2020, di nuovo le Olimpiadi invernali a Beijing 2022, fino ai Giochi Olimpici del 2024. Nicola Savino ha introdotto gli importanti ospiti della giornata, cominciando dal Direttore Marketing del CONI Diego Nepi Molineris, passando ad Antonio Rossi, attuale Assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lombardia, ma soprattutto ex canoista, che ha partecipato a ben 5 edizioni dei giochi olimpici, conquistando 3 ori, un argento ed un bronzo.

Facendo un passo indietro, Bridgestone è il primo produttore di pneumatici al Mondo, ma è anche il primo produttore di pneumatici ad essere TOP Partner olimpico mondiale. Fin dalla sua nascita, quindi da oltre 80 anni, il brand creato da Shōjirō Ishibashi (il cui cognome in giapponese significa proprio ponte di pietra), ha avuto un legame con lo sviluppo (ovviamente soprattutto quello legato agli pneumatici), messo a disposizione per supportare e accompagnare milioni di persone. In questo trovano le radici della campagna motivazionale “Insegui Il Tuo Sogno, Non Fermarti Mai”, che vuole ispirare tutti a credere in se stessi per realizzare i propri obiettivi, nonostante gli ostacoli che si possono incontrare.

Si cerca quindi di andare oltre al mero sfruttamento in termini di ritorni pubblicitari legati alla grossa risonanza delle Olimpiadi, basti pensare che una delle reti che ha trasmesso l’ultima edizione in Italia ha triplicato i propri ascolti. Si tratta di una manifestazione la cui visibilità è mondiale e trasversale rispetto anche al sesso dei telespettatori, ad esempio. Ricordiamo che il coinvolgimento è anche a lungo termine, fino al 2024, con la copertura di due Olimpiadi invernali e due estive, con Tokyo 2020 che coincide proprio con la sede principale di Bridgestone.

Andando a scoprire uno ad uno i tre ambasciatori della partnership, Gianmarco Tamberi, Valeria Straneo e Gregorio Paltrinieri, ascoltiamo le loro storie, che in parte molti conosceranno già, attraverso le loro parole ed attraverso tre video molto coinvolgenti, capendo che si tratta di tre atleti che rappresentano al 100% il concetto di “non fermarsi mai”.

Il primo è il famoso infortunio del saltatore in alto Gianmarco Tamberi, che gli ha tolto la possibilità di partecipare alle ultime Olimpiadi di Rio, dove aveva i favori dei pronostici. Proprio nel tentativo di saltare la miglior prestazione mondiale stagionale, fu vittima di una grave distorsione della caviglia sinistra che richiese un importante intervento chirurgico e mesi di riabilitazione. Oggi il suo sogno è più forte che mai. “Allenamento, sacrificio: farò in modo che tutto questo possa essere ripagato. Dimostrerò di cosa sono capace, arriverò alle Olimpiadi. Nulla può fermarmi da Tokyo. Nulla”.

La seconda ambasciatrice e la seconda storia la racconta la fondista azzurra Valeria Straneo, in teoria impossibilitata a correre da motivi di salute, ma dopo una operazione è arrivata ad ottenere la medaglia d’argento nella maratona ai Mondiali di Mosca. Non si è mai arresa e questo le ha permesso di raggiungere importanti traguardi sportivi. “Non ho mai smesso di inseguire il mio sogno, sentivo la passione crescere più forte tutti i giorni. Anche nei momenti più difficili”.

Terza ed ultima storia, quella di Gregorio Paltrinieri, nuotatore che all’età di 22 anni ha già un palmares davvero importante alle spalle, incluso l’oro olimpico di Rio nella 1500 stile libero. Mentre si preparava ai Giochi Olimpici di Londra, un terremoto investì Carpi, sua città d’origine, distruggendo le case di tutti i suoi familiari e amici. A soli 17 anni si è impegnato a fare in modo che quella battuta d’arresto non lo separasse dal suo sogno, mettendo nel suo allenamento un livello di attenzione ancora più alto di prima. Ciò gli ha permesso di vincere la medaglia d’Oro alle Olimpiadi. “Ho mantenuto la concentrazione. La mia famiglia e i miei amici erano nel mio cuore in quel momento. Il mio impegno è per loro, per donare speranza”.

Una forza di reagire che accomuna quindi questi tre grandissimi atleti. Stefano Parisi, Managing Director di Bridgestone Europe South Region, commenta: “Siamo orgogliosi di aver intrapreso, come TOP Partner, questo percorso con il Movimento Olimpico Internazionale per supportare attivamente tutta la società e le persone che ogni giorno inseguono il proprio sogno. L’impegno della più grande azienda di pneumatici al mondo coinvolgerà centinaia di milioni di persone a partire dalle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018, i Giochi Olimpici di Tokyo di 2020, le Olimpiadi invernali a Beijing 2022 fino ai Giochi Olimpici del 2024. La campagna verrà attivata su innovative piattaforme digitali e in numerosi eventi dedicati al grande pubblico con particolare attenzione alle future generazioni”.

Il messaggio della campagna #nonfermartimai (questo è l’hashtag creato per accompagnare sui social in Italia questa iniziativa) è che qualsiasi obiettivo tu voglia raggiungere – la gloria olimpica o qualcosa di più vicino a te – vai avanti, credi in te stesso: Insegui Il Tuo Sogno, Non Fermarti Mai.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati