Lamborghini: nuovo punto vendita e assistenza a Milano, si mira a oltre 100 unità nel 2017 [FOTO]

Stefano Domenicali: “Milano è una vetrina strategica per Lamborghini”

Lamborghini Milano – Il marchio emiliano ha una nuova casa nella città meneghina, una delle metropoli più importanti a livello europeo e internazionale, per rafforzare la propria presenza sul territorio italiano. Una scelta resa operativa grazie alla partnership con il Gruppo Bonaldi

Il 2017 rappresenta un anno di “cambiamento” ha sottolineato Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini, parlando di come la realtà del Toro stia mutando. È l’anno dell’Urus atteso a fine anno, nel corso di una presentazione programma a Sant’Agata Bolognese, ma è Milano uno dei posti dove il “Super SUV”, come ama definirlo lo stesso responsabile del marchio, può trovare il suo ambiente ideale.

Il capoluogo meneghino, crocevia di stili, innovazioni, espressioni artistiche e tecnologiche, cuore pulsante dell’economia italiana, da oggi ospita anche una nuova concessionaria dedicata al marchio emiliano. Una concessionaria, situata in Viale Renato Serra, che figura come uno dei tanti perni strategici per gli obiettivi di vendita del marchio in Italia. Un aspetto sottolineato, alla presenza dello stesso Stefano Domenicali, da Gianemilio Brusa, uno dei due Amministratori Delegati del Gruppo Bonaldi, partner della casa dal 2008 e impegnato anche in questo nuovo punto vendita, dopo quello già presente a Bergamo. Si punta a oltre 100 vetture vendute questo anno, e la clientela milanese potrebbe avere un ruolo considerevole nel raggiungimento di questo traguardo. Quindi l’apertura di questo presidio.

Il nuovo concessionario Lamborghini Milano, sviluppato su una superficie complessiva di 2.500 mq, come ha aggiunto ancora Brusa assieme all’altro Amministratore Delegato, Simona Bonaldi, rappresenta: “Un prestigioso traguardo frutto della condivisione di importanti piani di sviluppo” con la stessa Automobili Lamborghini. Una nuova simbiosi tra due realtà che operano insieme da tempo, data anche la lunga esperienza e la passione per i motori che dal lontano 1959 anima costantemente il Gruppo Bonaldi, inizialmente con Moto Guzzi e poi dall’introduzione del Maggiolino Volkswagen, partner italiano del colosso di Wolfsburg, compresi tutti i suoi vari marchi, incluso Lamborghini.

Stefano Domenicali, con la sua presenza nell’occasione, ha focalizzato anche l’attenzione sull’importanza del mercato italiano per la casa del Toro. Una dimensione sulla quale il marchio emiliano pone la sua attenzione, “ci crede”, captando i segnali positivi dell’ultimo periodo, e considerando anche la varietà di produzioni della propria proposta, in attesa del debutto del suo SUV prestazionale. All’interno della nuovo punto vendita di Lamborghini, gli esemplari di Aventador S Coupé e l’altrettanto grintosa Huracán Performante, attuale termine di riferimento in chiave prestazionale dopo il record siglato sull’asfalto del Nürburgring, sintetizzano in una sola prospettiva un universo tecnologico, velocissimo, innovativo, esteticamente calamitante. Pezzi importanti sulla scacchiera della casa di Sant’agata Bolognese, che tramite l’affinamento costruttivo della Aventador S Coupé, e le caratteristiche estetiche e multi-tecnologiche della Performante, offre due chiavi di lettura della propria essenza, all’interno di una strategia progettuale e produttiva. Anime sportive. Così come ANIMA è il sistema che rende sempre più vorace la Performante, e ALA (Aerodinamica Lamborghini Attiva) è ciò che la “fa volare”. Termini che diventano iconici nella storia di questo marchio e arricchiscono il vocabolario della sua tradizione. Poco più in là un’esclusiva Centenario. Milano, assieme ad eleganza, stile, innovazione, ora annovera anche un bel po’ di potenza.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati