Alpine A470: la nuova LMP2 per il Mondiale Endurance 2017

Alpine A470: la nuova LMP2 per il Mondiale Endurance 2017

L'obiettivo è confermare i titoli 2016 e la vittoria a Le Mans

Alpine A470 - Il brand francese sarà di nuovo al via della classe LMP2 nel Mondiale Endurance con la nuova vettura basata sul telaio Oreca e spinta dal 4.0 V8 Gibson, capace di 600 CV. L'obiettivo per il Signatech Alpine sarà la riconferma dei titoli piloti e team 2016, incluso il successo della 24 Ore di Le Mans.
Alpine A470: la nuova LMP2 per il Mondiale Endurance 2017

Dopo il calo dei veli della Alpine A110 al Salone di Ginevra, il marchio francese presenta la stagione 2017 del Mondiale Endurance, con il compito di difendere sia il titolo piloti sia il titolo team. La Alpine A460 lascia il posto alla nuova A470, svelata nel nuovo showroom di Boulogne-Billancourt (Hauts-de-Seine), dove competerà nella classe LMP2, fresca del nuovo regolamento tecnico con quattro telai prestabiliti dalla FIA e un solo motorista, in questo caso un Gibson 4.0 V8 da 600 CV.

A circa due settimane dall’inizio della stagione, previsto il 16 aprile a Silverstone, nel weekend la squadra francese farà tappa a Monza per disputare la due giorni di test, il cosiddetto Prologo. “Nell’anno del lancio commerciale di Alpine A110, e dopo la magnifica stagione 2016, attendiamo che i successi di Signatech Alpine Matmut in Endurance assicurino un importante supporto alla nostra strategia marketing. A110, infatti, eredita il DNA di Alpine, dove la competizione ha un ruolo di spicco”, ha detto Michael Van der Sande, Direttore generale di Alpine.

La Alpine A470 riprende il telaio monoscocca e alcuni componenti meccanici della A460. Basata su un telaio Oreca, il lavoro del costruttore francese si è concentrato sull’integrazione del nuovo propulsore e sull’aerodinamica. Ottenute dopo un lungo lavoro di CFD (Computational Fluid Dynamics), le forme dell’A470 esprimono una raffinatezza mai ottenuta su auto della categoria LMP2!

Al termine delle prove di sviluppo, Nicolas Lapierre non ha tenuto a freno il proprio entusiasmo: “Con un’auto come Alpine A470, la LMP2 entra realmente in una nuova era. Al volante, le sensazioni sono state immediatamente ottime. La cura dedicata ai minimi dettagli è incredibile e si rispecchia nel comportamento, che è eccellente. Sono impaziente di ritrovarmi di nuovo in pista”.

In totale saranno 10 le vetture iscritte nella classe LMP2, che diventeranno 25 alla 24 Ore di Le Mans. A portare in pista le due A470: Nicolas Lapierre (che verrà sostituito da Romain Dumas negli appuntamenti di Spa e Le Mans a causa del suo impegno in classe LMP1), Gustavo Menezes, Matt Rao e, a partire dalla 6 Ore di Spa, Nelson Panciatici, Pierre Ragues, André Negrão.

Bernard Ollivier, Direttore Generale aggiunto di Alpine: “Siamo molto fieri di inaugurare lo show-room Alpine di Boulogne-Billancourt con la presentazione del nostro programma sportivo 2017. Esposta tra Alpine A460 Campione del Mondo e Alpine A110 Prima Edizione, A470 non può nascondere le sue ambizioni! Abbiamo nello stesso tempo un’eredità da difendere e il lancio di un nuovo modello da accompagnare con risultati probanti. Ancora una volta, abbiamo cercato di riunire le nostre migliori risorse per far onore al nostro rango. La grande notizia del giorno è, ovviamente, l’arrivo di Romain Dumas nella famiglia Alpine. Siamo immensamente fieri di accogliere un pilota con un palmarès così prestigioso, ed era necessario per sostituire Nicolas Lapierre, a cui inviamo i più calorosi auguri per le sue due corse “fuori casa”. Alpine A470 ha davvero un bell’aspetto e abbiamo fiducia negli uomini di Philippe Sinault per conquistare nuovi successi nel 2017. I nostri obiettivi sono chiari: siamo schierati sulla linea di partenza per difendere i titoli acquisiti l’anno scorso”.

Philippe Sinault, Team principal Signatech Alpine Matmut: “Dopo un inverno dedicato allo studio, possiamo fare affidamento su due bellissime automobili, caratterizzate da qualità di finiture eccezionali. Come l’anno scorso, dovremo riprendere buona parte del lavoro di gestione, ma questa volta saremo alla pari con i nostri concorrenti. Quando Nicolas Lapierre ci ha comunicato che aveva l’opportunità di puntare alla vittoria assoluta nella 24 Ore di Le Mans, non abbiamo esitato a lasciarlo libero. Ma bisognava trovare un sostituto che fosse all’altezza. Penso che Romain Dumas simboleggi il sogno di qualsiasi team di endurance! Siamo felicissimi di continuare con Gustavo Menezes e Nelson Panciatici, di ritrovare Pierre Ragues e di accogliere Matt Rao e André Negrão. Dopo una magnifica stagione 2016 con Alpine, Stéphane Richelmi ha approfittato della bella opportunità di correre in GT con un top team e gli auguriamo altrettanto successo. Per il Campionato del Mondo 2017 potremo contare su due equipaggi molto motivati per far brillare i colori di Alpine!” 

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati