Daimler: lo sviluppo delle celle a combustibile sarà interrotto

Daimler: lo sviluppo delle celle a combustibile sarà interrotto

Costi troppo elevati, priorità all'elettrico

Daimler - Il gruppo tedesco, tramite il numero uno Dieter Zetsche, ha dichiarato di voler interrompere lo sviluppo della tecnologia delle celle a combustibile e concentrare tutte le risorse sull'elettrico. La motivazione è legata ai costi. Nonostante tale mossa, entro la fine dell'anno o all'inizio del 2018 sarà rilasciata la Mercedes GLC F-Cell, spinta da un motore a idrogeno e uno elettrico.
Daimler: lo sviluppo delle celle a combustibile sarà interrotto

La Daimler afferma che lo sviluppo della tecnologia a idrogeno non sarà più una priorità per il gruppo, tutte le risorse saranno destinate all’elettrificazione. Tale mossa prosegue lungo il filone intrapreso con i 10 modelli, previsti inizialmente nel 2025, anticipati di 3 anni, quindi nel 2022. Il primo, basato sulla Generation EQ Concept, sarà sul mercato nel 2020.

Parlando a un congresso automobilistico svoltosi a Stoccarda, il CEO di Daimler, Dieter Zetsche, ha affermato che la tecnologia legata all’idrogeno risulta ancora molto costosa, al contrario di quella elettrica. “I costi delle batterie sono in rapido declino, mentre lo sviluppo legato all’idrogeno rimane tutt’oggi ancora costoso”, ha concluso Zetsche.

Nonostante la produzione di veicoli elettrici con marchio EQ (che avverrà presso l’impianto di Sindelfingen), entro la fine dell’anno o all’inizio del 2018 sarà rilasciata la Mercedes GLC F-Cell, il primo SUV a celle a combustibile sviluppato in collaborazione con la Ford. La vettura vanterà un sistema ibrido formato da un motore a idrogeno e un altro elettrico con due serbatoio dalla capacità di 4,3 kg e immagazzinati da una pressione di 700 bar, che saranno ricaricabili in soli 3 minuti. L’autonomia col propulsore a idrogeno ammonta a 500 km.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati