WP_Post Object ( [ID] => 384861 [post_author] => 24 [post_date] => 2017-04-05 16:49:38 [post_date_gmt] => 2017-04-05 14:49:38 [post_content] => Nel 2016 in Italia è notevolmente aumentata la diffusione delle assicurazioni auto che prevedono l'installazione della scatola nera nel veicolo, in particolare al Sud. Questo è uno dei dati più interessanti che emerge dall'indagine, condotta dall'IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), sui prezzi dell'RC Auto applicati dalle compagnie assicurative nell'ultimo trimestre del 2016. Tra i dati rilevati dalla ricerca c'è quello relativo al premio medio attestatosi a 420 euro, mentre comunque il 50% degli assicurati paga un premio inferiore a 379 euro. Rispetto alle precedenti rilevazioni la riduzione dei prezzi è rallentata, confermando una stabilizzazione nel secondo semestre 2016. Anche se con differenze più attenuate rispetto a prima, rimangono le forti differenze di prezzi da provincia a provincia: il prezzo più alto è quello della provincia di Napoli, mentre il più basso è quello della provincia di Oristano. Oltre a registrare un incremento delle polizze online, l'indagine rileva al Sud il boom della assicurazioni auto con scatola nera. In particolare a Napoli e Caserta più del 50% dei contratti RC Auto prevedono la scatola nera, mentre a Catania, Reggio di Calabria, Salerno, Foggia, Crotone, Barletta-Andria-Trani, Palermo, Siracusa, Catanzaro, Bari e Ragusa la percentuale di polizze assicurative con scatola nera è di oltre il 40%. [post_title] => RC Auto: nel 2016 è boom di polizze assicurative con scatola nera [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => rc-auto-nel-2016-e-boom-di-polizze-assicurative-con-scatola-nera [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-04-05 16:49:38 [post_modified_gmt] => 2017-04-05 14:49:38 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=384861 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

RC Auto: nel 2016 è boom di polizze assicurative con scatola nera

Resi noti i risultati dell'indagine IVASS sui prezzi dell'assicurazione auto

Assicurazione RC Auto - La ricerca dell'IVASS sull'andamento dei prezzi delle assicurazioni auto nell'ultimo trimestre del 2016 ha rilevato nel nostro Paese, e in particolare al Sud, una forte diffusione dei contratti RC Auto che prevedono l'adozione della scatola nera.
RC Auto: nel 2016 è boom di polizze assicurative con scatola nera

Nel 2016 in Italia è notevolmente aumentata la diffusione delle assicurazioni auto che prevedono l’installazione della scatola nera nel veicolo, in particolare al Sud. Questo è uno dei dati più interessanti che emerge dall’indagine, condotta dall’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), sui prezzi dell’RC Auto applicati dalle compagnie assicurative nell’ultimo trimestre del 2016.

Tra i dati rilevati dalla ricerca c’è quello relativo al premio medio attestatosi a 420 euro, mentre comunque il 50% degli assicurati paga un premio inferiore a 379 euro. Rispetto alle precedenti rilevazioni la riduzione dei prezzi è rallentata, confermando una stabilizzazione nel secondo semestre 2016. Anche se con differenze più attenuate rispetto a prima, rimangono le forti differenze di prezzi da provincia a provincia: il prezzo più alto è quello della provincia di Napoli, mentre il più basso è quello della provincia di Oristano.

Oltre a registrare un incremento delle polizze online, l’indagine rileva al Sud il boom della assicurazioni auto con scatola nera. In particolare a Napoli e Caserta più del 50% dei contratti RC Auto prevedono la scatola nera, mentre a Catania, Reggio di Calabria, Salerno, Foggia, Crotone, Barletta-Andria-Trani, Palermo, Siracusa, Catanzaro, Bari e Ragusa la percentuale di polizze assicurative con scatola nera è di oltre il 40%.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Assicurazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati