WP_Post Object ( [ID] => 387900 [post_author] => 24 [post_date] => 2017-04-13 18:15:15 [post_date_gmt] => 2017-04-13 16:15:15 [post_content] => Maserati approda al Salone di New York con la Ghibli Nerissimo, una nuova speciale versione che come si evince dal nome si caratterizza per la personalizzazione estetica in total black. Della Ghibli Nerissimo ne saranno prodotte soltanto 450 unità destinate esclusivamente a Canada e Stati Uniti Per questa limited edition del Tridente il marchio modenese ha vestito la Ghibli con un elegante carrozzeria verniciata in nero, così come nero è anche il colore della bordatura dei vetri, i dettagli sulla calandra e i cerchi in lega da 20 pollici. Unica nota di colore differente è il rosso delle pinze dei freni. Ampio utilizzo del nero anche all'interno della vettura dove troviamo le cuciture rosse in contrasto sui sedili sportivi, il volante con paddle, la pedaliera in acciaio e il badge identificativo con numero progressivo della serie. Dotata di serie dei sensori di parcheggio, del Remote Start e del sistema Blind Spot Alert, la versione Nerissimo è disponibile su Ghibli, Ghibli S e Ghibli S Q4. Insieme alla Ghibli Nerissimo, Maserati porta alla kermesse newyorkese anche la Quattroporte S Q4 Gran Sport e la GranTurismo Sport Special Edition, oltre a due particolari versioni del SUV Levante S: la prima con interni firmati Ermenegildo Zegna e la seconda caratterizzata dalla maggiore sportività derivante dalla presenza dello Sport Pack. [post_title] => Maserati Ghibli Nerissimo, personalizzazione total black per il mercato nordamericano [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => maserati-ghibli-nerissimo-personalizzazione-total-black-per-il-mercato-nordamericano-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-04-13 18:15:15 [post_modified_gmt] => 2017-04-13 16:15:15 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=387900 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Maserati Ghibli Nerissimo, personalizzazione total black per il mercato nordamericano [FOTO]

Serie limitata a 450 esemplari

Maserati Ghibli Nerissimo - A New York Maserati lancia la Ghibli Nerissimo, versione speciale in serie limitata che si caratterizza per il largo impiego del nero su esterni ed interni. Sarà prodotta in 450 unità che saranno vendute solamente in Canada e Stati Uniti.

Maserati approda al Salone di New York con la Ghibli Nerissimo, una nuova speciale versione che come si evince dal nome si caratterizza per la personalizzazione estetica in total black. Della Ghibli Nerissimo ne saranno prodotte soltanto 450 unità destinate esclusivamente a Canada e Stati Uniti

Per questa limited edition del Tridente il marchio modenese ha vestito la Ghibli con un elegante carrozzeria verniciata in nero, così come nero è anche il colore della bordatura dei vetri, i dettagli sulla calandra e i cerchi in lega da 20 pollici. Unica nota di colore differente è il rosso delle pinze dei freni.

Ampio utilizzo del nero anche all’interno della vettura dove troviamo le cuciture rosse in contrasto sui sedili sportivi, il volante con paddle, la pedaliera in acciaio e il badge identificativo con numero progressivo della serie. Dotata di serie dei sensori di parcheggio, del Remote Start e del sistema Blind Spot Alert, la versione Nerissimo è disponibile su Ghibli, Ghibli S e Ghibli S Q4.

Insieme alla Ghibli Nerissimo, Maserati porta alla kermesse newyorkese anche la Quattroporte S Q4 Gran Sport e la GranTurismo Sport Special Edition, oltre a due particolari versioni del SUV Levante S: la prima con interni firmati Ermenegildo Zegna e la seconda caratterizzata dalla maggiore sportività derivante dalla presenza dello Sport Pack.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Michael 1963

    28 Aprile 2017 at 14:11

    Troppo nera!

Articoli correlati