BMW M4 by G-Power: un missile da 670 cavalli [VIDEO]

BMW M4 by G-Power: un missile da 670 cavalli [VIDEO]

330 all'ora la velocità massima e 3.5 sec per toccare i 100 km/h

BMW M4 by G-Power: un missile da 670 cavalli [VIDEO]

Non crediamo servano particolari presentazioni per la formidabile M4, un’auto che al solo nome riesce a generare la visione di poderosi traversi e l’odore di gomma bruciata. Qualsiasi appassionato di auto non può esimersi dall’ammirare un capolavoro bavarese come questo, merito soprattutto dal suo scalpitante 3.0 litri biturbo capace di erogare 431 cavalli e 550 Nm. E’ vero, con le cifre da capogiro alle quali il mondo automotive ci ha abituato, i 431 CV dell’M4 non sono più un valore così sbalorditivo, ma ciò non significa che sia un’auto docile e tanto meno lenta.

E se vi parlassimo della nuova M4 elaborata da G-Power? Il celebre tuner tedesco famoso per le sue estreme preparazioni a 360° ha deciso di mettere le mani sulla più famosa coupè della divisione M di BMW. Il risultato è ovviamente un tripudio di potenza che amplifica le già ottime performance della vettura di serie. Grazie ad un’accurata revisione di tutto il motore e ad un intensivo lavoro sulle turbine (interamente personalizzate), G-Power è riuscita a portare la potenza massima alla bellezza di 670 CV (ben 239 in più) e 760Nm di coppia. Questi valori consentono alla sprizzante coupè di toccare i 100 km/h da fermo in soli 3,5 secondi per poi spingersi fino ad oltre 330 km/h di velocità massima.

E’ stato poi aggiunto un innovativo sistema di scarico realizzato in titanio leggero, in accoppiata ad un terminale in carbonio da 90mm. Troviamo inoltre nuove ruote da 19″ all’anteriore e da 20″ al posteriore, dal design sportivo e caratteristico.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati