Honda Civic Type R fa suo il record del giro al Nürburgring: 7′:43,80” [FOTO e VIDEO]

La più veloce tra le auto a trazione anteriore di serie

Honda Civic Type R MY 2017 - Honda festeggia l'impresa della nuova Civic Type R che conquista il record sul giro del Nürburgring con il tempo di 7 minuti, 43 secondi e 80 decimi. La sportiva giapponese monta l'aggiornato motore turbo VTEC 2.0 litri da 320 CV e 400 Nm di coppia.

La Honda Civic Type R torna a essere la regina della velocità al Nürburgring tra le auto a trazione anteriore di serie. Con tanto di video in camera car (lo potete vedere sotto) che racconta l’impresa della nuova versione della sportiva giapponese, Honda ci porta a bordo della nuova Civic Type R che ha riconquistato il record del giro sul noto circuito tedesco strappandolo alla Volkswagen Golf GTI Clubsport S.

La nuova hatchback nipponica ha fatto fermare il cronometro a 7′:43,80”, ovvero poco più di 3,5 secondi in meno rispetto al tempo ottenuto lo scorso dicembre dalla Volkswagen Golf GTI Clubsport S. Per correre così veloce la nuova Honda Civic Type R ha sfruttato tutte le diverse novità che la Casa giapponese ha sviluppato nel nuovo modello per rendere la vettura ancora più performante.

Se paragonata alla precedente generazione, la nuova Civic Type R risulta alleggerita di 16 chilogrammi e vanta una rigidità torsionale incrementata del 52%. A queste caratteristiche strutturali si aggiungono gli accorgimenti utili a ottimizzare l’aerodinamica e un significativa aggiornamento delle sospensioni.

A far sfrecciare a tutta velocità la sportiva giapponese è invece la nuova evoluzione del motore turbo VTEC da 2.0 litri che eroga sull’asfalto ben 320 CV di potenza e 400 Nm di coppia massima, accoppiato al cambio manuale a 6 velocità.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati