WP_Post Object ( [ID] => 397601 [post_author] => 40 [post_date] => 2017-05-15 11:20:52 [post_date_gmt] => 2017-05-15 09:20:52 [post_content] => Più larga, con un passo più abbondante e sistemi che offrono il loro supporto oltre che accentuare il comfort di marcia. La nuova SEAT Ibiza è cambiata totalmente, forgiata su un pianale di nuova generazione. “Spirito giovane” e “appeal” votato ad attrarre un pubblico vivace e funambolico sono gli aspetti rimarcati subito da Gianpiero Wyhinny, Direttore di SEAT Italia, parlando dell'immagine della nuova compatta della casa di Martorell. Contemporaneamente, però: “Si vede che è maturata, è cresciuta un po'” aggiunge Wyhinny, focalizzando l'attenzione sulle nuove dimensioni e i contenuti dell'auto. “Senza cambiare la lunghezza della macchina, l'abbiamo resa più presente sulla strada. Il cambiamento del passo di quasi 10 centimetri, ci dà una visibilità proprio importante. La larghezza anche.” Larghezza più abbondante, a sostegno di un comfort di bordo di cui beneficiano i passeggeri posteriore, con ulteriori millimetri riservati a ginocchia e testa, oltre allo stesso spazio superiore riservato a chi guida e al passeggero anteriore, così come più ampi e avvolgenti sono i sedili. In particolare quelli più sportivi dell'allestimento FR. Il Direttore di SEAT Italia sottolinea poi, rimarcando il cambiamento di dimensioni, una generosità di spazio interna che cambia la percezione del modello salendo semplicemente a bordo dell'abitacolo. Così come è cresciuta la dotazione tecnologica, composta non solo dalle luci LED che sfoggiano un nuovo disegno tringolare, ma dai diversi sistemi di assistenza e da un dispositivo infotainment gestibile tramite un ampio schermo da 8 pollici, assieme alla disponibilità di un impianto BeatsAudio da 300 Watt e una soluzione di apertura senza chiave denominato Kessy. Alla base di questo mutamento c'è, dunque, l'innovativa piattaforma del Gruppo Volkswagen MQB A0. Un telaio studiato proprio per le nuove vetture compatte del colosso automobilistico, al debutto proprio nell'occasione con la hatchback cinque porte spagnola. [post_title] => SEAT Ibiza MY 2017: un modello giovanile sintetizzato da Gianpiero Wyhinny [INTERVISTA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => seat-ibiza-my-2017-un-modello-giovanile-sintetizzato-da-gianpiero-wyhinny-intervista [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-05-15 11:20:52 [post_modified_gmt] => 2017-05-15 09:20:52 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=397601 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

SEAT Ibiza MY 2017: un modello giovanile sintetizzato da Gianpiero Wyhinny [INTERVISTA]

Abitabilità generosa e contenuti caratterizzanti

SEAT Ibiza MY 2017 – La quinta generazione della compatta spagnola poggia su un pianale innovativo del Gruppo Volkswagen, che debutta nell'occasione, sfoggiando un aspetto ridefinito e contenuti tecnologici che ne esaltano le qualità stradali
SEAT Ibiza MY 2017: un modello giovanile sintetizzato da Gianpiero Wyhinny [INTERVISTA]

Più larga, con un passo più abbondante e sistemi che offrono il loro supporto oltre che accentuare il comfort di marcia. La nuova SEAT Ibiza è cambiata totalmente, forgiata su un pianale di nuova generazione.

“Spirito giovane” e “appeal” votato ad attrarre un pubblico vivace e funambolico sono gli aspetti rimarcati subito da Gianpiero Wyhinny, Direttore di SEAT Italia, parlando dell’immagine della nuova compatta della casa di Martorell. Contemporaneamente, però: “Si vede che è maturata, è cresciuta un po’” aggiunge Wyhinny, focalizzando l’attenzione sulle nuove dimensioni e i contenuti dell’auto. “Senza cambiare la lunghezza della macchina, l’abbiamo resa più presente sulla strada. Il cambiamento del passo di quasi 10 centimetri, ci dà una visibilità proprio importante. La larghezza anche.” Larghezza più abbondante, a sostegno di un comfort di bordo di cui beneficiano i passeggeri posteriore, con ulteriori millimetri riservati a ginocchia e testa, oltre allo stesso spazio superiore riservato a chi guida e al passeggero anteriore, così come più ampi e avvolgenti sono i sedili. In particolare quelli più sportivi dell’allestimento FR.

Il Direttore di SEAT Italia sottolinea poi, rimarcando il cambiamento di dimensioni, una generosità di spazio interna che cambia la percezione del modello salendo semplicemente a bordo dell’abitacolo. Così come è cresciuta la dotazione tecnologica, composta non solo dalle luci LED che sfoggiano un nuovo disegno tringolare, ma dai diversi sistemi di assistenza e da un dispositivo infotainment gestibile tramite un ampio schermo da 8 pollici, assieme alla disponibilità di un impianto BeatsAudio da 300 Watt e una soluzione di apertura senza chiave denominato Kessy.
Alla base di questo mutamento c’è, dunque, l’innovativa piattaforma del Gruppo Volkswagen MQB A0. Un telaio studiato proprio per le nuove vetture compatte del colosso automobilistico, al debutto proprio nell’occasione con la hatchback cinque porte spagnola.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Seat: Luca de Meo lascia la presidenza

Divorzio consensuale con il gruppo VW, possibile futuro in Renault?
La notizia è giunta in redazione proprio nella giornata di oggi, 7 gennaio 2020. Il dirigente d’azienda e manager Luca