WP_Post Object ( [ID] => 397421 [post_author] => 51 [post_date] => 2017-05-16 11:43:38 [post_date_gmt] => 2017-05-16 09:43:38 [post_content] => MINI - Negli ultimi anni la gamma del costruttore inglese di proprietà del BMW Group si è ampliata sempre di più, sia come numero di modelli offerti e sia per quanto concerne le dimensioni delle sue vetture. Un esempio di questo exploit in entrambi i sensi è dato dalla nuova generazione della Countryman che per la prima volta nella storia del brand propone si propone come una vera prima auto da famiglia grazie, per l'appunto, alle sue dimensioni estremamente voluminose. Ma la rincorsa ultradecennale di MINI ad avere una vera e propria gamma articolata in diversi segmenti non si è di certo esaurita qui. La conferma è stata data direttamente da Sebastian Mackensen, Vice President Senior di MINI, che a margine del recente Salone di New York si è lasciato andare a più di qualche considerazione su quello che potrebbe essere un ipotetico futuro modello firmato MINI. Nello specifico Mackensen ha fatto sapere che con ogni probabilità una nuova MINI potrebbe arrivare nel 2019 sotto forma di una vettura  elettrica. Il manager tedesco, in una recente intervista rilasciata ad Automotive News, ha difatti affermato: "La futura vettura elettrica non sarà destinata ad essere soltanto un'offerta irrealizzabile che permetta di dire a MINI di avere un'auto a propulsione elettrica in gamma ma che poi, magari, la gente non potrà comprare. Sarà una vettura reale che le persone potranno comprare." Dunque, dato per certo l'arrivo di una futura MINI elettrica, sorge spontanea una domanda: ma quale modello della gamma del costruttore inglese sarà destinato ad avere la propulsione elettrica? Forse MINI potrebbe avere già in casa la risposta a questa domanda: ricordate la Rocketman, la vettura ultra compatta dal design avveniristico che MINI presentò al Salone di Ginevra del 2011? La vettura in oggetto non vide mai la luce della produzione e rimase soltanto una concept car sotto le mentite spoglie di una compatta da città caratterizzata da un design avveniristico ma sempre nel puro stile MINI. La domanda a questo punto diventa: MINI potrebbe riprendere in mano il progetto della Rocketman, il suo design e le sue caratteristiche, farla diventare una vettura 100% elettrica e adattarla alle esigenze della mobilità odierna? [post_title] => MINI: in arrivo un modello totalmente elettrico? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mini-in-arrivo-un-modello-totalmente-elettrico [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-05-16 11:43:38 [post_modified_gmt] => 2017-05-16 09:43:38 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=397421 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

MINI: in arrivo un modello totalmente elettrico?

Potrebbe arrivare sul mercato nel 2019

E se la MINI riprendesse in mano il progetto della Rocketman presentata al Salone di Ginevra 2011 con l'intento di farla diventare una vettura completamente elettrica?
MINI: in arrivo un modello totalmente elettrico?

MINI – Negli ultimi anni la gamma del costruttore inglese di proprietà del BMW Group si è ampliata sempre di più, sia come numero di modelli offerti e sia per quanto concerne le dimensioni delle sue vetture. Un esempio di questo exploit in entrambi i sensi è dato dalla nuova generazione della Countryman che per la prima volta nella storia del brand propone si propone come una vera prima auto da famiglia grazie, per l’appunto, alle sue dimensioni estremamente voluminose.

Ma la rincorsa ultradecennale di MINI ad avere una vera e propria gamma articolata in diversi segmenti non si è di certo esaurita qui. La conferma è stata data direttamente da Sebastian Mackensen, Vice President Senior di MINI, che a margine del recente Salone di New York si è lasciato andare a più di qualche considerazione su quello che potrebbe essere un ipotetico futuro modello firmato MINI.

Nello specifico Mackensen ha fatto sapere che con ogni probabilità una nuova MINI potrebbe arrivare nel 2019 sotto forma di una vettura  elettrica. Il manager tedesco, in una recente intervista rilasciata ad Automotive News, ha difatti affermato: La futura vettura elettrica non sarà destinata ad essere soltanto un’offerta irrealizzabile che permetta di dire a MINI di avere un’auto a propulsione elettrica in gamma ma che poi, magari, la gente non potrà comprare. Sarà una vettura reale che le persone potranno comprare.”

Dunque, dato per certo l’arrivo di una futura MINI elettrica, sorge spontanea una domanda: ma quale modello della gamma del costruttore inglese sarà destinato ad avere la propulsione elettrica? Forse MINI potrebbe avere già in casa la risposta a questa domanda: ricordate la Rocketman, la vettura ultra compatta dal design avveniristico che MINI presentò al Salone di Ginevra del 2011?

La vettura in oggetto non vide mai la luce della produzione e rimase soltanto una concept car sotto le mentite spoglie di una compatta da città caratterizzata da un design avveniristico ma sempre nel puro stile MINI. La domanda a questo punto diventa: MINI potrebbe riprendere in mano il progetto della Rocketman, il suo design e le sue caratteristiche, farla diventare una vettura 100% elettrica e adattarla alle esigenze della mobilità odierna?

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati