Elextra: il primo modello di serie della quattro porte previsto nel 2019

Elextra: il primo modello di serie della quattro porte previsto nel 2019

Due motori elettrici da 680 CV complessivi e trazione integrale

Elextra - La supercar elettrica a quattro porte inizierà ad essere sviluppata nelle prossime settimane col primo prototipo che sarà presentato nella primavera 2018, prefigurando il modello di serie previsto nel 2019. Spinta da due unità elettriche per una potenza totale di 680 CV, oltre a un'autonomia promessa di 600 km.
Elextra: il primo modello di serie della quattro porte previsto nel 2019

Elextra, startup guidata dal designer svizzero, Robert Palm, e dall’imprenditore danese, Poul Sohl, al Salone di Ginevra ha presentato la supercar elettrica a quattro posti progettata in Svizzera (con la produzione che avverrà nei pressi di Stoccarda, in Germania), il cui nome risulta tutt’ora sconosciuto. Finora poco è trapelato dall’azienda, ma proprio nel momento in cui tutto sembrava svanito, finalmente giungono delle novità in merito al progetto.

Parlando ad Autocar, Palm ha dichiarato che il piano di lavoro vede il coinvolgimento di diverse case automobilistiche, ciascuna impegnata a fornire il proprio supporto nel rispettivo settore di competenza. Il progetto ha superato la prima fase e si prepara per la seconda con gli sviluppi che inizieranno nelle prossime settimane. Dovremmo essere in grado di iniziare seriamente lo sviluppo nelle prossime settimane”, afferma Palm. “Il nostro obiettivo sarà quello di mostrare un prototipo nella prossima primavera”.

La vettura sarà composta dalla fibra di carbonio e secondo l’azienda tale materiale gli permetterà la riduzione della massa del 25% in meno rispetto all’alluminio. Anche se non ancora in produzione, la supercar monterà due motori elettrici altamente performanti tanto da sviluppare una potenza complessiva di 680 CV con trazione integrale, per uno sprint da 0-100 km/h in soli 2,3 secondi e una velocità massima limitata a 250 km/h. Numeri impressionanti che vanno ad aggiungersi ai 600 km promessi dell’autonomia.

Se lo sviluppo dovesse procedere secondo i piani, e senza ritardi, è prevista una produzione limitata a 100 esemplari ad un prezzo che oscilla fra i 400 e i 500mila euro. Non resterà altro che attendere nuove informazioni dall’azienda col prototipo che sarà presentato la prossima primavera, che quasi certamente prefigurerà il modello di serie.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Donato Colantonio

    17 Maggio 2017 at 12:43

    Hi,

    i would like to know how they can reach 0-100 in only 2.3 sec if the car doesn’t exist……….every one can fabricate data…….

Articoli correlati