Ford: il CEO Mark Fields a breve non sarà più a capo del brand americano?

Ford: il CEO Mark Fields a breve non sarà più a capo del brand americano?

Si fa il nome di James P. Hackett in qualità di successore

Pare che sia gli azionisti del marchio americano che il Consiglio di Amministrazione non siano del tutto soddisfatti dei risultati portati da Fields nel corso dei suoi quasi tre anni di attività. Secondo le ultime indiscrezioni, a Fields viene contestato un certo immobilismo nel settore automobilistico.
Ford: il CEO Mark Fields a breve non sarà più a capo del brand americano?

In Casa Ford sta tirando una brutta aria per Mark Fields, attuale numero 1 del marchio a stelle e strisce. Difatti, stando a quanto riportato da Forbes, pare che il direttivo del management americano sia in procinto di dare il “benservito” al manager di New York che è al timone di Ford dal 1° Luglio del 2014. Al momento, è opportuno dirlo, si tratta di supposizioni che però sono alimentate da alcuni dissapori all’interno del management Ford.

Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, pare che gli azionisti del marchio americano non siano del tutto soddisfatti dei risultati portati da Fields in quasi tre anni di attività. In tal contesto anche il Consiglio di Amministrazione di Ford avrebbe mostrato la propria delusione riguardo ai profitti e alle quote di mercato raggiunte da Fields durante il suo mandato. In generale, pare che a sollevare la questione, sia stato un certo immobilismo nel settore auto anche a fronte di buoni risultati nel settore dei veicoli commerciali leggeri.

Stando così le cose, in Ford avrebbero teoricamente scelto anche il probabile successore di Fields: si tratta di James P. Hackett, attuale capo di Ford Smart Mobility, che nell’eventualità porterebbe con sé anche Mark Truby in qualità di responsabile della comunicazione al posto di Ray Day. Lo ripetiamo: si tratta di ipotesi non ancora confermate da Ford ma che potrebbero avere una forte accelerazione nei prossimi giorni. Fields è il 13° CEO di Ford e, come scritto in apertura, si insediò a capo del Direttivo Ford il 1° Luglio del 2014 in qualità di successore di Alan Mulally che a sua volta rimase a capo dell’impero Ford per quasi 8 anni.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati