Ferrari 612 GTO III, come far crescere il desiderio di una moderna 250 GTO [RENDERING]

Idea per una nuova e seducente supercar della Rossa

Ferrari 612 GTO III rendering - La proposta di una supercar moderna di Ferrari, che omaggi l'iconica 250 GTO, trova spunto nei render di Sasha Selipanov che ha realizzato un'affascinante vettura chiamata Ferrari 612 GTO III.

Sulla scia di alcuni render che qualche anno fa circolavano su un’ipotetica Ferrari 612 GTO, una nuova supercar del Cavallino ispirata all’iconica 250 GTO, nasce il nuovo progetto di una nuova idea di supercar dei giorni nostri concretizzata in questa riproduzione digitale realizzata da Sasha Selipanov e chiamata Ferrari 612 GTO III.

I render ci mostrano una vettura particolarmente affascinante e seducente, con un carico d’appeal tale da reggere il confronto con la tradizione del design della Casa di Maranello.

Nella parte anteriore della vettura si nota i gruppi ottici che sono chiaramente ispirati a quelli delle McLaren 570S, 650S e P1 che sono stati tagliati nella parte inferiore per lasciare spazio alle due grandi prese d’aria posizionate ai due lati della generosa griglia frontale. Il muso è inoltre caratterizzato da una esplicita citazione all’originale 250 GTO con le tre feritoie poste sull’estremità inferiore del cofano.

Guardando la Ferrari 612 GTO III da alcune prospettive laterali questa ricorda un po’ l’Aston Martin One-77, compresi gli archi delle ruote posteriori bombati. Il design della coda appare leggermente contrastante col resto del look, col posteriore che propone un paraurti minimal con un grande diffusore da corsa e l’impianto di scarico con due terminali che evoca lo stile della Jaguar F-Type.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. luca

    29 Maggio 2017 at 18:03

    Bellissima, ma non è una Ferrari; Non ha nulla di storico Ferrari se non la presa d’aria sul parafango posteriore. Potrebbe invece essere benissimo una Aston Martin, una erede della one 77.

Articoli correlati