WP_Post Object ( [ID] => 402879 [post_author] => 24 [post_date] => 2017-05-30 12:37:51 [post_date_gmt] => 2017-05-30 10:37:51 [post_content] => Dopo la presentazione in anteprima dello scorso marzo al Salone di Ginevra 2017 la Italdesign Zerouno, nuova esclusiva supercar "made in Italy" che inaugura la produzione in piccola serie del nuova brand "Automobili Speciali", torna con un video che ce la mostra mentre corre in pista facendoci sentire il rombo del suo motore. La Italdesign Zerouno, che avrà l'omologazione per circolare per strada, si dimostra estremamente veloce e agguerrita nell'affrontare le curve del circuito. La supercar di Italdesign sarà prodotta in cinque esemplari che dovrebbero essere pronti prima della fine dell'anno. Al momento si conoscono ancora poche caratteristiche tecniche della Zerouno ed è probabile che tali informazioni vengano rilasciate nei prossimi mesi, non appena i primi esemplari saranno pronti per fare il loro ingresso in produzione. Sappiamo che la Italdesign Zerouno monta un motore V10 aspirato da 5.2 litri, lo stesso che equipaggia Audi R8 e Lamborghini Huracan, pronto a regalare prestazioni elevate ad una supercar che vanta la monoscocca in fibra di carbonio. Italdesign rimarrà fedele alla propria tradizione riservando grande attenzione ai gusti dei clienti, visto che la Zerouno godrà di numerose possibilità di personalizzazione, compresa la scelta del colore della carrozzeria, che sarà sviluppato ad hoc per ognuno dei cinque fortunati proprietari della supercar. [post_title] => Italdesign Zerouno: l'esclusiva supercar ruggisce in pista [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => italdesign-zerouno-lesclusiva-supercar-ruggisce-in-pista-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-05-30 12:38:45 [post_modified_gmt] => 2017-05-30 10:38:45 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=402879 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Italdesign Zerouno: l’esclusiva supercar ruggisce in pista [VIDEO]

Serie limitata a cinque unità

Italdesign Zerouno - La Italdesign Zerouno torna a farsi notare con un video ufficiale che ci fa vedere per la prima volta in azione l'esclusiva supercar del marchio italiano che verrà prodotta in cinque esemplari. Sotto il cofano avrà il motore V8 aspirato da 5.2 litri dell'Audi R8 e della Lamborghini Huracan.
Italdesign Zerouno: l’esclusiva supercar ruggisce in pista [VIDEO]

Dopo la presentazione in anteprima dello scorso marzo al Salone di Ginevra 2017 la Italdesign Zerouno, nuova esclusiva supercar “made in Italy” che inaugura la produzione in piccola serie del nuova brand “Automobili Speciali”, torna con un video che ce la mostra mentre corre in pista facendoci sentire il rombo del suo motore.

La Italdesign Zerouno, che avrà l’omologazione per circolare per strada, si dimostra estremamente veloce e agguerrita nell’affrontare le curve del circuito. La supercar di Italdesign sarà prodotta in cinque esemplari che dovrebbero essere pronti prima della fine dell’anno.

Al momento si conoscono ancora poche caratteristiche tecniche della Zerouno ed è probabile che tali informazioni vengano rilasciate nei prossimi mesi, non appena i primi esemplari saranno pronti per fare il loro ingresso in produzione.

Sappiamo che la Italdesign Zerouno monta un motore V10 aspirato da 5.2 litri, lo stesso che equipaggia Audi R8 e Lamborghini Huracan, pronto a regalare prestazioni elevate ad una supercar che vanta la monoscocca in fibra di carbonio.

Italdesign rimarrà fedele alla propria tradizione riservando grande attenzione ai gusti dei clienti, visto che la Zerouno godrà di numerose possibilità di personalizzazione, compresa la scelta del colore della carrozzeria, che sarà sviluppato ad hoc per ognuno dei cinque fortunati proprietari della supercar.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati