WP_Post Object ( [ID] => 407358 [post_author] => 63 [post_date] => 2017-06-10 20:28:36 [post_date_gmt] => 2017-06-10 18:28:36 [post_content] => La scelta degli pneumatici e dei cerchi è importante per poter viaggiare in totale sicurezza. A volte però gli automobilisti non danno troppa importanza a queste due componenti e quando devono (per forza) acquistarle cercano di puntare al risparmio. Niente di più sbagliato. Non tutti gli pneumatici si possono adattare al modello della nostra auto e lo stesso discorso vale per i cerchi. Ecco alcuni consigli pratici per scegliere gli pneumatici e i cerchi più adatti per l’auto che possediamo.

Pneumatici auto, come leggere le marcature

Partiamo dalla tipologia di veicolo in nostro possesso. Appurato che gli pneumatici di un fuoristrada saranno diversi rispetto a quelli di una citycar o di un coupé, la prima cosa da fare è controllare il libretto di circolazione o il manuale d’uso e leggere la misura corretta per la nostra auto. Una volta trovata, non resterà altro che acquistare gomme della stessa misura. E’ importante anche saper leggere le marcature, cioè le informazioni scritte sul fianco dello pneumatico (larghezza, altezza del fianco, diametro, struttura, indice di carico e categoria di velocità). Ad esempio, se uno pneumatico presenta le dimensioni 225/55 R 17 97 W, significa che: 225 è la larghezza nominale della sezione dello pneumatico in millimetri; 55 è la serie dello pneumatico, indicante il rapporto tra l'altezza del fianco e la larghezza di sezione dello pneumatico; R significa che la struttura dello pneumatico è radiale; 17 è il diametro del cerchio, espresso in pollici; 97 è l’indice di carico e corrisponde al carico massimo che lo pneumatico può sopportare alla velocità indicata successivamente; W è la categoria di velocità e indica la velocità massima alla quale lo pneumatico può portare il carico indicato in precedenza; Ricordiamo inoltre che dal 1° novembre 2012 tutti gli pneumatici in Europa devono presentare l’etichettatura europea. L’etichettatura europea è composta da tre voci che indicano rispettivamente l’efficienza energetica, la sicurezza e la rumorosità della gomma.  

Scegliere in base al proprio stile di guida

Un altro parametro importante nella scelta degli pneumatici è lo stile di guida. Chi guida in città consuma molto carburante e deve effettuare parecchie frenate ed accelerazioni. Dunque, si consigliano pneumatici a lunga durata, che offrano eccellenti spazi di frenata e che abbiano una bassa resistenza al rotolamento. Coloro che invece viaggiano molto in autostrada necessitano di pneumatici affidabili in ogni condizione climatica e che offrano il massimo del comfort anche alle velocità più elevate. Gli amanti della guida sportiva hanno invece bisogno di pneumatici con un elevato grip e un’ottima tenuta di strada (specialmente in curva) e che garantiscano prestazioni elevate (i cosiddetti “high performance” e “ultra high performance”). Infine, chi viaggia spesso off-road deve avere pneumatici adatti alla trazione 4x4 e che garantiscano sicurezza anche nelle condizioni più estreme.  

Come scegliere i cerchi dell’auto

Capitolo cerchi. Come scegliere quelli giusti per la nostra auto? Le misure utilizzate per indicare il cerchio sono il canale e il diametro. Ad esempio, se il cerchio presenta le misure 16x7J, significa che: 16 è il diametro del cerchio, espresso in pollici; 7 è il canale del cerchio; J è la forma del bordo esterno del cerchio; “Giocando” con la larghezza del canale si può far sporgere più o meno la ruota. Ad esempio, aumentando la larghezza del canale la ruota sporgerà di più, ma se la si aumenta troppo c’è il rischio che lo pneumatico si stacchi dalla sede. Abbiamo poi l’offset (detto anche ET), vale a dire la distanza tra la superficie di appoggio del mozzo e l’asse del cerchio. Questa distanza è espressa in millimetri. Più l'offset è grande, più il vostro cerchio entrerà nell'asse. Tuttavia, se l'offset è troppo grande la ruota rischia di toccare le cinghie del freno o gli ammortizzatori. Più l'offset è piccolo, più il cerchione fuoriesce verso la ruota. In caso di offset troppo piccolo, il cerchione rischia però di toccare la carrozzeria. Per una scelta ottimale dei cerchi, il consiglio migliore è sempre quello di consultare la tabella di equivalenza cerchi/pneumatici, che in base alla larghezza minima e massima della gomma mette in relazioni i cerchi ideali da acquistare. [post_title] => Pneumatici e cerchi: come scegliere quelli giusti per la propria auto [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => pneumatici-e-cerchi-come-scegliere-quelli-giusti-per-la-propria-auto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-06-24 11:26:01 [post_modified_gmt] => 2017-06-24 09:26:01 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=407358 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Pneumatici e cerchi: come scegliere quelli giusti per la propria auto

Dovete acquistare gli pneumatici della vostra auto oppure i cerchi? Ecco i consigli per non sbagliare

Dalle marcature delle gomme alla lettura dei cerchi, cosa bisogna imparare assolutamente
Pneumatici e cerchi: come scegliere quelli giusti per la propria auto

La scelta degli pneumatici e dei cerchi è importante per poter viaggiare in totale sicurezza. A volte però gli automobilisti non danno troppa importanza a queste due componenti e quando devono (per forza) acquistarle cercano di puntare al risparmio. Niente di più sbagliato. Non tutti gli pneumatici si possono adattare al modello della nostra auto e lo stesso discorso vale per i cerchi. Ecco alcuni consigli pratici per scegliere gli pneumatici e i cerchi più adatti per l’auto che possediamo.

Pneumatici auto, come leggere le marcature

Partiamo dalla tipologia di veicolo in nostro possesso. Appurato che gli pneumatici di un fuoristrada saranno diversi rispetto a quelli di una citycar o di un coupé, la prima cosa da fare è controllare il libretto di circolazione o il manuale d’uso e leggere la misura corretta per la nostra auto. Una volta trovata, non resterà altro che acquistare gomme della stessa misura.
E’ importante anche saper leggere le marcature, cioè le informazioni scritte sul fianco dello pneumatico (larghezza, altezza del fianco, diametro, struttura, indice di carico e categoria di velocità). Ad esempio, se uno pneumatico presenta le dimensioni 225/55 R 17 97 W, significa che:
225 è la larghezza nominale della sezione dello pneumatico in millimetri;
55 è la serie dello pneumatico, indicante il rapporto tra l’altezza del fianco e la larghezza di sezione dello pneumatico;
R significa che la struttura dello pneumatico è radiale;
17 è il diametro del cerchio, espresso in pollici;
97 è l’indice di carico e corrisponde al carico massimo che lo pneumatico può sopportare alla velocità indicata successivamente;
W è la categoria di velocità e indica la velocità massima alla quale lo pneumatico può portare il carico indicato in precedenza;
Ricordiamo inoltre che dal 1° novembre 2012 tutti gli pneumatici in Europa devono presentare l’etichettatura europea. L’etichettatura europea è composta da tre voci che indicano rispettivamente l’efficienza energetica, la sicurezza e la rumorosità della gomma.

 

Scegliere in base al proprio stile di guida

Un altro parametro importante nella scelta degli pneumatici è lo stile di guida.
Chi guida in città consuma molto carburante e deve effettuare parecchie frenate ed accelerazioni. Dunque, si consigliano pneumatici a lunga durata, che offrano eccellenti spazi di frenata e che abbiano una bassa resistenza al rotolamento.
Coloro che invece viaggiano molto in autostrada necessitano di pneumatici affidabili in ogni condizione climatica e che offrano il massimo del comfort anche alle velocità più elevate.
Gli amanti della guida sportiva hanno invece bisogno di pneumatici con un elevato grip e un’ottima tenuta di strada (specialmente in curva) e che garantiscano prestazioni elevate (i cosiddetti “high performance” e “ultra high performance”).
Infine, chi viaggia spesso off-road deve avere pneumatici adatti alla trazione 4×4 e che garantiscano sicurezza anche nelle condizioni più estreme.

 

Come scegliere i cerchi dell’auto

Capitolo cerchi. Come scegliere quelli giusti per la nostra auto?
Le misure utilizzate per indicare il cerchio sono il canale e il diametro. Ad esempio, se il cerchio presenta le misure 16x7J, significa che:
16 è il diametro del cerchio, espresso in pollici;
7 è il canale del cerchio;
J è la forma del bordo esterno del cerchio;
“Giocando” con la larghezza del canale si può far sporgere più o meno la ruota. Ad esempio, aumentando la larghezza del canale la ruota sporgerà di più, ma se la si aumenta troppo c’è il rischio che lo pneumatico si stacchi dalla sede.
Abbiamo poi l’offset (detto anche ET), vale a dire la distanza tra la superficie di appoggio del mozzo e l’asse del cerchio. Questa distanza è espressa in millimetri.
Più l’offset è grande, più il vostro cerchio entrerà nell’asse. Tuttavia, se l’offset è troppo grande la ruota rischia di toccare le cinghie del freno o gli ammortizzatori.
Più l’offset è piccolo, più il cerchione fuoriesce verso la ruota. In caso di offset troppo piccolo, il cerchione rischia però di toccare la carrozzeria.
Per una scelta ottimale dei cerchi, il consiglio migliore è sempre quello di consultare la tabella di equivalenza cerchi/pneumatici, che in base alla larghezza minima e massima della gomma mette in relazioni i cerchi ideali da acquistare.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guide e utilità

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Claudio T

    11 Giugno 2017 at 11:30

    Aggiungerei che in sede di omologazione si stabiliscono dei vincoli circa la sezione dei pneumatici, dei cerchi e delle loro caratteristiche, dunque non tutte le soluzioni sono possibii e soprattutto adatte al proprio mezzo.
    La larghezza del cerchio e l’offset dello stesso, intervengono pesantemente sul comportamento del mezzo,non è consigliabile compromettere la sicurezza alla guida della propria auto magari solo per favorire l’aspetto estetico.
    Argomento delicato che andrebbe trattato con maggiore cura.

Articoli correlati