Hyundai Co-driving experience: sulla i20 WRC test car al fianco di Dani Sordo [VIDEO]

Hyundai Co-driving experience: sulla i20 WRC test car al fianco di Dani Sordo [VIDEO]

Simulazione della PS18 "Cala Flumini 2" col pilota iberico

Hyundai Co-driving experience - Per un giorno, abbiamo vestito i panni del navigatore di Dani Sordo, pilota ufficiale di Hyundai nel Mondiale Rally, a bordo della i20 WRC laboratorio simulando la PS18 "Cala Flumini 2", per un totale di 6 chilometri fra andata e ritorno.
Hyundai Co-driving experience: sulla i20 WRC test car al fianco di Dani Sordo [VIDEO]

Cala Flumini, Sassari – Giornata calda e ventosa. All’indomani del Rally Italia Sardegna, l’appuntamento è fissato con il Co-driving experience di Hyundai. Giunti nella struttura allestita da Hyundai Motorsport, oltre ai volti del team di Alzenau, troviamo anche lei: la i20 WRC, che sarà condotta per l’occasione da Dani Sordo. Sopraggiunto sul posto, e dopo aver completato la fase di vestizione, il pilota iberico parte per effettuare la ricognizione. La prova che andremo ad affrontare altro non è che una simulazione della PS18 Cala Flumini 2, per un totale di 6 chilometri fra andata e ritorno.

Dopo un breve briefing, e con l’adrenalina già in corpo da diversi minuti, arriva il momento del nostro turno. La dotazione che prendiamo in consegna è la seguente: tuta, balaclava, casco e hans, a cui si aggiunge l’aiuto del personale di Hyundai Motorsport (sempre a disposizione e cordiale) per completare la fase di vestizione. Ci caliamo nell’abitacolo della tre porte coreana: si tratta dell’esemplare laboratorio con specifiche 2017, ma privo delle numerose componenti aerodinamiche che caratterizzano le WRC Plus di quest’anno, figlie del nuovo regolamento FIA.

Una volta agganciati alle cinture di sicurezza a sei punti, i tecnici animano al contempo il 1.6 turbo, la cui potenza si aggira attorno ai 330 CV, 50 in meno rispetto alle vetture 2017. In attesa che Sordo salga a bordo, abbiamo preso momentaneamente il posto di Marc Martì, navigatore del pilota spagnolo dal 2005, che affiancò per due stagioni (2003 e 2004) anche il due volte campione del mondo Carlos Sainz.

Manca poco al via della prova. La nostra visuale è quasi in linea col profilo della plancia, questo perchè la posizione del sedile del copilota è leggermente ribassata rispetto a quella del pilota. Per comunicare con Sordo abbiamo a disposizione l’interfono. Dopo le ultime indicazioni dei tecnici, ecco Dani. Ci saluta e ci chiede come stiamo. La nostra risposta: “Bene, grazie”. La consapevolezza di essere al fianco di uno dei piloti più esperti dell’intero Mondiale c’è, così come a bordo di una delle auto più prestazionali, nonostante si tratti di una test car.

Partiamo. Lo scatto è fulmineo, bruciati subito gli oltre 100 km/h in una manciata di secondi con l’audio delle cambiate quasi come se stessimo guardando un video on board su YouTube, ma stavolta siamo all’interno, siamo dentro, è tutto reale. Non una prova facile, forse una delle più dure, soprattutto per le alte temperature. Impressionante la frenata, così come la destrezza nella quale Dani butta di traverso l’auto sfiorando gli spigolosi muretti formati da rocce. Conclusi i primi 3 chilometri, piccolissimo break: tempo che il polverone formatosi nel percorso si dissolva nell’aria, oltre ad arieggiare l’abitacolo. Intanto Dani ci chiede se ci è piaciuta questa prima parte. Noi gli rispondiamo positivamente. Ripartiamo verso la volta del Service Park. Situazione analoga, con la ghiaia e la povere che accarezzano i finestrini. Al termine della prova, lo spagnolo ci domanda nuovamente come è andata l’esperienza ed il nostro stato d’animo, a cui sopraggiunge la nostra risposta, naturalmente positiva. Scherzando, affermiamo di essere il nuovo Marc Martì, lui sorride mentre sta riportando l’auto nella struttura predisposta.

Questa nostra prima esperienza a bordo di una World Rally Car finisce qui. Al termine della prova ci congediamo augurando a Dani un in bocca al lupo per la stagione. Da sottolineare l’egregia e splendida organizzazione da parte di Hyundai che ci ha permesso di vivere questa incredibile esperienza che non scorderemo facilmente. Per quanto riguarda il Mondiale Rally, la prossima prova a cui Hyundai Motorsport prenderà parte sarà il Rally di Polonia, in programma dal 29 giugno al 2 luglio.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati