Porsche Cayenne: controllo sulle emissioni del V6 3.0 diesel

Porsche Cayenne: controllo sulle emissioni del V6 3.0 diesel

Sarebbero superiori al limite consentito dalla legge

KBA, agenzia federale dell’automobile tedesca, e Alexander Dobrindt, Ministro dei Trasporti tedesco, hanno puntato il dito contro Porsche ed il suo V6 3.0 diesel che, a quanto pare, potrebbe avere irregolarità nelle emissioni inquinanti.
Porsche Cayenne: controllo sulle emissioni del V6 3.0 diesel

Non è passato molto tempo da quando KBA, agenzia federale dell’automobile tedesca, ha avuto modo di effettuare diversi test di controllo sulle emissioni inquinanti prodotte da alcuni motori diesel montati su diversi modelli del Gruppo FCA (Fiat 500X, Jeep Renegade e Fiat Doblò). In tale occasione KBA riscontrò alcune anomalie sui sistemi di filtro rei di non funzionare a dovere a causa della presunta presenza di dispositivi illegali atti a diminuire le emissioni stesse.

In tal contesto il Ministero dei Trasporti tedesco non tardò a far sentire la propria voce denunciando alla Commissione Europea l’utilizzo da parte di FCA Group di particolari dispositivi illegali per la misurazione delle emissioni inquinanti dei propri motori diesel. In tale clima, Alexander Dobrindt, Ministro dei Trasporti tedesco, sollecitò immediatamente l’intervento da parte dell’Unione Europea nella questione affermando che la commissione UE deve garantire il richiamo dei modelli coinvolti.”

Tuttavia, allo stato attuale delle cose, non è solo il Gruppo FCA ad essere giudicato sulle presunte emissioni inquinanti irregolari. Non a caso, la stessa KBA e lo stesso Alexander Dobrindt, per lo stesso motivo hanno puntato il dito contro Porsche ed il suo V6 3.0 diesel che, a quanto pare, potrebbe avere irregolarità nelle emissioni inquinanti. Nello specifico l’attenzione sul su citato diesel Porsche sarebbe venuta fuori dal magazine tedesco Der Spiegel che avrebbe sostenuto che le emissioni del V6 3.0 a gasolio sarebbero superiori al limite di legge.

Lo stesso Der Spiegel avrebbe altresì richiesto una verifica delle emissioni inquinanti sulla Porsche Cayenne equipaggiata con il V6 3.0 diesel in condizioni di guida normali al fine di verificare con oggettività la presunta irregolarità. Nello specifico si tratta dello stesso motore che è montato su altri modelli del Gruppo Volkswagen (ad esempio Audi A7 e A8). A tal riguardo il costruttore tedesco si è già difeso sostenendo che eventuali dati non conformi alle emissioni dichiarate potrebbero essere il risultato di un funzionamento non idoneo legato a software presenti sui cambi automatici.

Mentre nel caso di FCA Group, la Commissione Europea avrebbe già avviato all’Italia una “lettera di messa in mora”, primo passaggio della procedura d’infrazione alle norme Ue, allo stato attuale non ci sono ancora stati procedimenti contro la Germania ed il Gruppo Volkswagen.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati