WP_Post Object ( [ID] => 415562 [post_author] => 40 [post_date] => 2017-06-28 15:12:07 [post_date_gmt] => 2017-06-28 13:12:07 [post_content] => La potenza totale generata dal sistema ibrido ammonta a 224 cavalli. Una forza vivace che anima la nuova MINI Cooper S E Countryman ALL4. Versatilità abbinata ad efficienza. Sono gli aspetti subito in evidenza, parlando della prima vettura della casa britannica dotata di motorizzazione ibrida plug-in, composta da un propulsore tre cilindri a benzina, associato a un altro motore elettrico sincrono. Si tratta si una soluzione ibrida plug-in, dunque con gruppo batterie agli ioni di litio ricaricabile in un tempo segnalato dalla casa tramite Wallbox che ammonta a due ore e mezza. La potenza complessiva del sistema tocca i 224 cavalli (165 kW) e il costruttore pone in evidenza anche i valori di consumo, considerando quelli del ciclo di prova UE, varianti tra 2,3 - 2,1 litri per 100 chilometri ed emissioni di CO2 da 52 - 49 grammi per chilometro. Parlando sempre di autonomia, uno degli aspetti peculiari di una motorizzazione ibrida è la possibilità di non emettere alcuna emissione, ovvero viaggiare sfruttando unicamente l'energia elettrica delle batterie sino a 42 chilometri, potendo toccare una velocità massima di 125 km/h. La spinta, considerando stiamo parlando anche di una vettura con sistema ALL4 a quattro ruote motrici, è associata anche a una ripartizione della forza. Quella generata dal motore tradizionale è veicolata alle ruote anteriori, mentre quella fornita dall'elettrico alle posteriori. L'accennata versatilità non riguarda solo il tipo di dinamismo permesso da questo tipo di propulsione e dalla presenza di una trazione ALL4, ma anche dal comando toggle eDrive che propone tre differenti modalità di marcia, oltre agli stessi contenuti eDrive di BMW Group studiati per la vettura e dalla tipologia di modello. Foto e video: MINI [post_title] => MINI Cooper S E Countryman ALL4: il lato ibrido plug-in della versatilità [FOTO E VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mini-cooper-s-e-countryman-all4-il-lato-ibrido-plug-in-della-versatilita-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-06-28 15:12:07 [post_modified_gmt] => 2017-06-28 13:12:07 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=415562 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

MINI Cooper S E Countryman ALL4: il lato ibrido plug-in della versatilità [FOTO E VIDEO]

Una spinta complessiva da 224 cavalli

MINI Cooper S E Countryman ALL4 – Introdotta nella variegata famiglia di MINI una inedita ibrida plug-in, caratterizzata da un propulsore alimentato a benzina affiancato a uno elettrico

La potenza totale generata dal sistema ibrido ammonta a 224 cavalli. Una forza vivace che anima la nuova MINI Cooper S E Countryman ALL4.

Versatilità abbinata ad efficienza. Sono gli aspetti subito in evidenza, parlando della prima vettura della casa britannica dotata di motorizzazione ibrida plug-in, composta da un propulsore tre cilindri a benzina, associato a un altro motore elettrico sincrono. Si tratta si una soluzione ibrida plug-in, dunque con gruppo batterie agli ioni di litio ricaricabile in un tempo segnalato dalla casa tramite Wallbox che ammonta a due ore e mezza. La potenza complessiva del sistema tocca i 224 cavalli (165 kW) e il costruttore pone in evidenza anche i valori di consumo, considerando quelli del ciclo di prova UE, varianti tra 2,3 – 2,1 litri per 100 chilometri ed emissioni di CO2 da 52 – 49 grammi per chilometro.

Parlando sempre di autonomia, uno degli aspetti peculiari di una motorizzazione ibrida è la possibilità di non emettere alcuna emissione, ovvero viaggiare sfruttando unicamente l’energia elettrica delle batterie sino a 42 chilometri, potendo toccare una velocità massima di 125 km/h. La spinta, considerando stiamo parlando anche di una vettura con sistema ALL4 a quattro ruote motrici, è associata anche a una ripartizione della forza. Quella generata dal motore tradizionale è veicolata alle ruote anteriori, mentre quella fornita dall’elettrico alle posteriori.

L’accennata versatilità non riguarda solo il tipo di dinamismo permesso da questo tipo di propulsione e dalla presenza di una trazione ALL4, ma anche dal comando toggle eDrive che propone tre differenti modalità di marcia, oltre agli stessi contenuti eDrive di BMW Group studiati per la vettura e dalla tipologia di modello.

Foto e video: MINI

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati