WP_Post Object ( [ID] => 420495 [post_author] => 51 [post_date] => 2017-07-12 18:48:02 [post_date_gmt] => 2017-07-12 16:48:02 [post_content] => Le foto che potete osservare nella nostra galleria immagini sono state scattate dai nostri fotografi su alcune strade del Sud Europa e testimoniano un po' di fermento in casa MINI. Niente di particolarmente eclatante che però in questa calda estate 2017 porta una ventata di freschezza nella gamma di vetture del brand inglese: parliamo del restyling che caratterizzerà le future MINI, nello specifico le versioni della classica berlina a 5 porte. Oggettivamente, più che di restyling, sarebbe più opportuno parlare di quelli che la stessa MINI nel tempo ci ha insegnato a classificare come "Life Cycle Impulse" ossia lievi modifiche estetiche che se da un lato sono quasi impercettibili e non snaturano affatto lo stile attuale, dall'altro lato riescono nell'intento di dare una rinfrescata all'immagine dei modelli presenti sul mercato già da qualche anno. La terza generazione della classica berlina inglese, difatti, ha sulle spalle all'incirca quattro candeline essendo stata svelata nel Novembre del 2013. Troppo poco per stravolgerne l'immagine, troppi anni per lasciarne immutati i lineamenti. In tal contesto ecco che MINI è voluta intervenire con il più classico dei "Life Cycle Impulse" proprio per rinfrescare l'immagine della sua compatta secondo gli ultimi stilemi estetici del proprio family feeling. Sebbene le fotografie in esame mostrino un esemplare di MINI a 5 porte completamente camuffato dai classici adesivi coprenti utili proprio a nascondere le modifiche, possiamo anticipare che il modello in oggetto sarà caratterizzato da piccoli cambiamenti di natura estetica principalmente a ridosso dei gruppi ottici sia anteriori che posteriori. Nello specifico probabilmente il "Life Cycle Impulse" spingerà la nuova compatta MINI a 5 porte ad adottare fari anteriori dotati di una nuova cornice esterna e fari posteriori caratterizzati da una superficie più sporgente rispetto alla linea della carrozzeria. Osservando bene i gruppi ottici posteriori sembra che questi ultimi possano anche godere di un layout interno caratterizzato da un design che si rifà a quello della bandiera inglese sulla falsariga di quello già visto sulla concept Superleggera che MINI presentò al Concorso d'Eleganza Villa d'Este del 2014. C'è ragione di credere che gli aggiornamenti estetici che caratterizzeranno la versione a 5 porte della compatta inglese, saranno anche appannaggio della corrispettiva versione a 3 porte. Entrambi i modelli ristilizzati potrebbero fare la loro comparsa sul mercato già entro la fine del 2017. [post_title] => MINI: restyling in vista per la 5 porte [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mini-restyling-in-vista-per-la-5-porte-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-07-12 18:48:02 [post_modified_gmt] => 2017-07-12 16:48:02 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=420495 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

MINI: restyling in vista per la 5 porte [FOTO SPIA]

Comporterà lievi modifiche ad entrambi i gruppi ottici

A circa quattro anni dal lancio la MINI 5 porte si rifà leggermente il look modificando il design dei gruppi ottici sia anteriori che posteriori, ma senza stravolgerne lo stile.

Le foto che potete osservare nella nostra galleria immagini sono state scattate dai nostri fotografi su alcune strade del Sud Europa e testimoniano un po’ di fermento in casa MINI. Niente di particolarmente eclatante che però in questa calda estate 2017 porta una ventata di freschezza nella gamma di vetture del brand inglese: parliamo del restyling che caratterizzerà le future MINI, nello specifico le versioni della classica berlina a 5 porte.

Oggettivamente, più che di restyling, sarebbe più opportuno parlare di quelli che la stessa MINI nel tempo ci ha insegnato a classificare come “Life Cycle Impulse” ossia lievi modifiche estetiche che se da un lato sono quasi impercettibili e non snaturano affatto lo stile attuale, dall’altro lato riescono nell’intento di dare una rinfrescata all’immagine dei modelli presenti sul mercato già da qualche anno.

La terza generazione della classica berlina inglese, difatti, ha sulle spalle all’incirca quattro candeline essendo stata svelata nel Novembre del 2013. Troppo poco per stravolgerne l’immagine, troppi anni per lasciarne immutati i lineamenti. In tal contesto ecco che MINI è voluta intervenire con il più classico dei “Life Cycle Impulse” proprio per rinfrescare l’immagine della sua compatta secondo gli ultimi stilemi estetici del proprio family feeling.

Sebbene le fotografie in esame mostrino un esemplare di MINI a 5 porte completamente camuffato dai classici adesivi coprenti utili proprio a nascondere le modifiche, possiamo anticipare che il modello in oggetto sarà caratterizzato da piccoli cambiamenti di natura estetica principalmente a ridosso dei gruppi ottici sia anteriori che posteriori.

Nello specifico probabilmente il “Life Cycle Impulse” spingerà la nuova compatta MINI a 5 porte ad adottare fari anteriori dotati di una nuova cornice esterna e fari posteriori caratterizzati da una superficie più sporgente rispetto alla linea della carrozzeria. Osservando bene i gruppi ottici posteriori sembra che questi ultimi possano anche godere di un layout interno caratterizzato da un design che si rifà a quello della bandiera inglese sulla falsariga di quello già visto sulla concept Superleggera che MINI presentò al Concorso d’Eleganza Villa d’Este del 2014.

C’è ragione di credere che gli aggiornamenti estetici che caratterizzeranno la versione a 5 porte della compatta inglese, saranno anche appannaggio della corrispettiva versione a 3 porte. Entrambi i modelli ristilizzati potrebbero fare la loro comparsa sul mercato già entro la fine del 2017.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati