WP_Post Object ( [ID] => 422720 [post_author] => 63 [post_date] => 2017-07-19 15:49:15 [post_date_gmt] => 2017-07-19 13:49:15 [post_content] => Non tutti sono interessati ad avere un’auto. Tuttavia, per esigenze familiari o di lavoro, a volte la macchina è davvero indispensabile e quindi bisogna comprarla per forza. Cerchiamo allora di venire incontro a coloro che devono obbligatoriamente acquistare un’auto ma non hanno alcuna intenzione di spendere troppi soldi. Ecco la classifica delle 10 auto meno care del 2017. Leggete le nostre recensioni e andate a caccia dell’affare.  

Auto meno care del 2017: la top 10

Di seguito la classifica delle 10 auto meno care del 2017 in vendita sul mercato italiano (ricordiamo che i prezzi indicati si riferiscono all’allestimento base). Dacia Sandero (a partire da 7.450 euro): l’utilitaria low-cost della casa rumena è l’auto più economica del 2017. Rinnovata verso la fine del 2017, la Sandero è una cinque porte molto semplice ma ben proporzionata e viene proposta a 7.450 euro nell’allestimento 1.0 SCe. Il baule è sufficientemente spazioso e nel divano posteriore c’è abbastanza spazio per tre persone. Dr Zero (a partire da 7.980 euro): ampia abitabilità e maneggevolezza caratterizzano questa citycar a cinque porte (e quattro posti) dal prezzo super-competitivo. A 7.980 euro si acquista la versione 1.0 69 CV, che pur essendo base è completa di cerchi in lega, climatizzatore, radio con lettore cd/mp3 e ingressi Aux/Usb, specchietti ripiegabili elettricamente e sensori di parcheggio. Dacia Logan (a partire da 8.700 euro): è ancora una Dacia a completare il podio, questa volta la familiare Logan MCV. Sviluppata sulla stessa base della Sandero, la Logan MCV si trova in listino a 8.700 euro nell’allestimento 1.0 SCe. In pratica, chi l’acquista compra una station wagon al prezzo di un’utilitaria. Suzuki Celerio (a partire da 8.990 euro): giù dal podio delle auto più economiche del 2017 troviamo la Celerio, che ha debuttato nel 2015 sostituendo la Suzuki Alto e la Splash. Proposta a 8.990 euro nell’allestimento 1.0 L, è una citycar spaziosa e con un bagagliaio piuttosto capiente per la categoria (254/726 litri). Molto pratica e guidabile, consuma poco e può essere un buon affare per chi non ha grandi pretese. Ford Ka + (a partire da 9.750 euro): ha sostituto la Ka nel 2016 rompendo subito la tradizione dell’utilitaria che deve per forza avere tre porte. Questa ne ha cinque e per il prezzo a cui è venduta (9.750 euro per la versione 1.2 70 CV) è veramente molto ben attrezzata. Citroen C1 (a partire da 9.950 euro): la seconda generazione dell’utilitaria francese ha debuttato a Ginevra nel 2014 e con soli 9.950 euro si può acquistare la versione 1.0 VTi Live da 3 porte. La linea accattivante è l’ideale anche per il pubblico giovane e il motore tre cilindri “beve” pochissimo. Dacia Dokker (a partire da 9.990 euro): tre modelli Dacia nelle 10 auto più economiche del 2017. Qui ci vogliono meno di 10mila euro per portarsi a casa il 1.6 a benzina della Dokker, multispazio che nelle forme ricorda molto la “collega” Lodgy. Con un bagagliaio espandibile fino a 3000 litri, la Dokker è l’affare giusto per chi ha bisogno di spazio ma non vuole “svenarsi” troppo nell'acquisto. Opel Karl (a partire da 10.050 euro): è in commercio dal 2014, quando ha sostituito la Opel Aglia. Citycar a cinque posti dalla linea molto elegante, la Karl presenta un’abitabilità fra le migliori della categoria. E dal momento che il 1.0 75 CV è l’unico motore disponibile per tutta la serie, con soli 10.050 euro vi passa la paura. Peugeot 108 (a partire da 10.050 euro): erede diretta della 107, è una citycar fra le più compatte e maneggevoli, che si guida senza particolare impegno. Anche la dotazione di sicurezza è piuttosto buona e se si vuole spendere di più dei 10.050 euro iniziali, le personalizzazioni sono infinite (c’è anche il tetto apribile). Skoda Citigo (a partire da 10.220 euro): chiudiamo la top 10 delle auto più economiche del 2017 con la piccola Citigo, disponibile sia a 3 che a 5 porte. Con 10.220 euro vi comprate l’allestimento Active 1.0 60 CV, che di serie ha ESP e quattro airbag. [post_title] => Auto Economiche: le 10 auto meno care del 2017 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => 10-auto-meno-care-2017 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-07-19 15:49:15 [post_modified_gmt] => 2017-07-19 13:49:15 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=422720 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Auto Economiche: le 10 auto meno care del 2017

Dovete comprare la macchina ma non volete spendere troppo? Ecco le migliori soluzioni a basso costo

Classifica 2017 delle 10 auto meno care in commercio in Italia. Prezzi e recensioni dei modelli più economici
Auto Economiche: le 10 auto meno care del 2017

Non tutti sono interessati ad avere un’auto. Tuttavia, per esigenze familiari o di lavoro, a volte la macchina è davvero indispensabile e quindi bisogna comprarla per forza.

Cerchiamo allora di venire incontro a coloro che devono obbligatoriamente acquistare un’auto ma non hanno alcuna intenzione di spendere troppi soldi. Ecco la classifica delle 10 auto meno care del 2017. Leggete le nostre recensioni e andate a caccia dell’affare.

 

Auto meno care del 2017: la top 10

Di seguito la classifica delle 10 auto meno care del 2017 in vendita sul mercato italiano (ricordiamo che i prezzi indicati si riferiscono all’allestimento base).

Dacia Sandero (a partire da 7.450 euro): l’utilitaria low-cost della casa rumena è l’auto più economica del 2017. Rinnovata verso la fine del 2017, la Sandero è una cinque porte molto semplice ma ben proporzionata e viene proposta a 7.450 euro nell’allestimento 1.0 SCe. Il baule è sufficientemente spazioso e nel divano posteriore c’è abbastanza spazio per tre persone.

Dr Zero (a partire da 7.980 euro): ampia abitabilità e maneggevolezza caratterizzano questa citycar a cinque porte (e quattro posti) dal prezzo super-competitivo. A 7.980 euro si acquista la versione 1.0 69 CV, che pur essendo base è completa di cerchi in lega, climatizzatore, radio con lettore cd/mp3 e ingressi Aux/Usb, specchietti ripiegabili elettricamente e sensori di parcheggio.

Dacia Logan (a partire da 8.700 euro): è ancora una Dacia a completare il podio, questa volta la familiare Logan MCV. Sviluppata sulla stessa base della Sandero, la Logan MCV si trova in listino a 8.700 euro nell’allestimento 1.0 SCe. In pratica, chi l’acquista compra una station wagon al prezzo di un’utilitaria.

Suzuki Celerio (a partire da 8.990 euro): giù dal podio delle auto più economiche del 2017 troviamo la Celerio, che ha debuttato nel 2015 sostituendo la Suzuki Alto e la Splash. Proposta a 8.990 euro nell’allestimento 1.0 L, è una citycar spaziosa e con un bagagliaio piuttosto capiente per la categoria (254/726 litri). Molto pratica e guidabile, consuma poco e può essere un buon affare per chi non ha grandi pretese.

Ford Ka + (a partire da 9.750 euro): ha sostituto la Ka nel 2016 rompendo subito la tradizione dell’utilitaria che deve per forza avere tre porte. Questa ne ha cinque e per il prezzo a cui è venduta (9.750 euro per la versione 1.2 70 CV) è veramente molto ben attrezzata.

Citroen C1 (a partire da 9.950 euro): la seconda generazione dell’utilitaria francese ha debuttato a Ginevra nel 2014 e con soli 9.950 euro si può acquistare la versione 1.0 VTi Live da 3 porte. La linea accattivante è l’ideale anche per il pubblico giovane e il motore tre cilindri “beve” pochissimo.

Dacia Dokker (a partire da 9.990 euro): tre modelli Dacia nelle 10 auto più economiche del 2017. Qui ci vogliono meno di 10mila euro per portarsi a casa il 1.6 a benzina della Dokker, multispazio che nelle forme ricorda molto la “collega” Lodgy. Con un bagagliaio espandibile fino a 3000 litri, la Dokker è l’affare giusto per chi ha bisogno di spazio ma non vuole “svenarsi” troppo nell’acquisto.

Opel Karl (a partire da 10.050 euro): è in commercio dal 2014, quando ha sostituito la Opel Aglia. Citycar a cinque posti dalla linea molto elegante, la Karl presenta un’abitabilità fra le migliori della categoria. E dal momento che il 1.0 75 CV è l’unico motore disponibile per tutta la serie, con soli 10.050 euro vi passa la paura.

Peugeot 108 (a partire da 10.050 euro): erede diretta della 107, è una citycar fra le più compatte e maneggevoli, che si guida senza particolare impegno. Anche la dotazione di sicurezza è piuttosto buona e se si vuole spendere di più dei 10.050 euro iniziali, le personalizzazioni sono infinite (c’è anche il tetto apribile).

Skoda Citigo (a partire da 10.220 euro): chiudiamo la top 10 delle auto più economiche del 2017 con la piccola Citigo, disponibile sia a 3 che a 5 porte. Con 10.220 euro vi comprate l’allestimento Active 1.0 60 CV, che di serie ha ESP e quattro airbag.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guide e utilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati