PSA, le avanzate soluzioni tecnologiche per i nuovi veicoli ibridi plug-in [FOTO e VIDEO]

PSA, le avanzate soluzioni tecnologiche per i nuovi veicoli ibridi plug-in [FOTO e VIDEO]

Efficienza, performance e rapidità di ricarica

PSA veicoli ibridi plug-in - Il Gruppo PSA ha delineato la sua nuova strategia di elettrificazione della gamma dei suoi tre marchi, con un percorso che poggia sull'ingresso di veicoli ibridi plug-in di nuova generazione, con autonomia elettrica elevata e modalità di ricarica veloce.
PSA, le avanzate soluzioni tecnologiche per i nuovi veicoli ibridi plug-in [FOTO e VIDEO]

Il percorso di elettrificazione dei modelli di Peugeot, Citroën e DS poggia sull’implementazione di un concentrato di tecnologie sviluppate dal Gruppo PSA che in occasione dell’Innovation Day ha presentato la sua nuova strategia verso una gamma ad emissioni zero.

In un contesto dove si fa sempre più forte la domanda di soluzioni di mobilità sostenibile e responsabile, il Gruppo PSA sa che nel processo di elettrificazione passa inevitabilmente dalla tecnologia ibrida plug-in. Proprio sotto il profilo tecnologico PSA mette in campo il suo know-how puntando su una trazione ibrida ricaricabile abbinata a una motorizzazione benzina sviluppata sulla piattaforma EMP2. A ciò si aggiunge il cambio automatico ibrido sull’assale anteriore, mentre per quanto riguarda i futuri veicoli SUV e CUV di fascia medio-alta della gamma dei tre brand PSA fa affidamento all’assale posteriore elettrico.

Con una struttura tecnologica di questo tipo PSA offrirà sul mercato veicoli in grado di garantire performance dinamiche di alto livello capaci di sfruttare la motricità elettrica 4×4. A tutto questo si aggiungono le qualità tipicamente “green” che caratterizzano le vetture ibride plug-in, con quelle del Gruppo PSA che garantiranno consumi ridotti mediamente del 40% e autonomia di 60 chilometri in modalità 100% elettrica. Senza inoltre dimenticare l’abitabilità inalterata per passeggeri e bagagliaio.

La catena di trazione ibrida intelligente

Le soluzioni tecnologiche sviluppate dal costruttore francese per i suoi prossimi veicoli ibridi plug-in includono un’architettura intelligente che fa leva sul cambio automatico di nuova generazione a 8 rapporti ibrido sull’assale anteriore, collocato trasversalmente tra il motore termico e il motore elettrico. Per quanto riguarda invece le versioni 4×4 dei nuovi modelli ibridi plug-in PSA sfrutterà l’assale posteriore elettrico per offrire una potenza elettrica superiore di tre volte rispetto alla prima generazione della trazione ibrida diesel. Da ciò ne deriva che le prestazioni dei modelli ibridi 4×4 saranno paragonabili a quelle delle 4×4 tradizionali.

Performance elevate dunque che si combineranno con un altrettanto elevato piacere di guida. Questo grazie a powertrain con motore elettrico fino a 80 kW e con una potenza accumulata disponibile che raggiunge i 300 CV. La maggiore energia supplementare dell’unità elettrica porta l’autonomia di marcia “a emissioni zero” fino a 60 chilometri, questo grazie anche ad una batteria che fornisce 12-13 kWh di energia totale (20-30% rispetto alla concorrenza). A favore dell’autonomia elettrica giocano anche le ottimizzazioni aerodinamiche, con le entrate dell’aria pilotate, ed energetiche, con la tecnologia di recupero dell’energia in decelerazione del veicolo.

L’innovazione di PSA sui veicoli ibridi plug-in coinvolge anche il dispositivo di ricarica che, nella versione standard, permette di fare il pieno d’energia in 4 ore e 30 minuti. Ci vogliono invece meno di 2 ore e 30 minuti optando per la ricarica veloce grazie a un caricatore da 6,6 kW da collegare a una presa a 32A.

Le scelte relative alla struttura costruttiva del telaio dei veicoli ibridi consentono a PSA di non inficiare spazio e abitabilità a bordo, né tantomeno il volume del bagagliaio, questo soprattutto grazie al cambio elettrico posizionato trasversalmente e alla batteria compatta, per l’assale posteriore elettrico, incastonata sotto la scocca.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati