Formula SAE Italy & Formula Electric Italy: a Varano la sfida con 80 team universitari

L'edizione 13 ha visto impegnati oltre 2.600 studenti da 22 Paesi del mondo

Formula SAE Italy & Formula Electric Italy - All'Autodromo Riccardo Paletti di Varano dè Melegari 80 team universitari formati da oltre 2.600 studenti provenienti da 22 Paesi del mondo si sono sfidati nell'evento organizzato da ANFIA nel quale hanno preso parte sia a prove statiche che dinamiche con i prototipi di monoposto realizzati secondo specifiche regolamentari.
Formula SAE Italy & Formula Electric Italy: a Varano la sfida con 80 team universitari

L’edizione numero 13 della Formula SAE Italy & Formula Electric Italy, svoltasi dal 19 al 23 luglio all’Autodromo Riccardo Paletti di Varano dè Melegari, ha visto impegnati oltre 2.600 studenti universitari provenienti da 22 Paesi del mondo per un totale di 80 team che si sono misurati sia nella progettazione che nella realizzazione di un prototipo di monoposto da corsa, seguendo specifiche regolamentari e vincoli economici, destinato a un’eventuale commercializzazione.

Durante la cinque giorni dell’evento, organizzato da ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) in collaborazione con SAE International e col Riccardo Paletti di Varano, le squadre si sono affrontate sia in prove statiche (Design, Business e Cost) che dinamiche (Acceleration, Skid Pad, Autocross, Endurance). Le vetture erano racchiuse in tre classi: 1C (vetture a combustione interna), 1E (vetture elettriche) e Classe 3 (presentazione del progetto). Tra le squadre iscritte 18 di nazionalità italiana provenienti da 16 atenei diversi.

Le prestazioni sono state valutate dalle Commissioni di Giudici provenienti da aziende che operano nel settore automotive e nel motorsport, suddivise in quattro sezioni e basate su cinque elementi del regolamento SAE: il contenuto del business plan; l’organizzazione della presentazione; gli strumenti visivi impiegati; la performance espositiva; la capacità di rispondere alle domande.

Nel Business presentation event, nel quale i team hanno cercato di proporre il progetto a potenziali investitori, a svettare nella Classe 1C sono stati sia il PWR Racing Team di Breslavia che l’Herkules Racing Team di Kassel, entrambi con 75 punti, mentre al terzo posto si è piazzato il FaSTTUBe di Berlino. Nella Classe 1E il primo posto è stato conquistato dall’Elbflorace Formula Student Team TU Dresden dell’Università di Dresda (75 punti) con il secondo posto allo UAS Kiel, con il team Raceyard e Aristotle University of Thessaloniki, con il team Aristurtle. Nella Classe 3 il Race UP Electric dell’Università di Padova è riuscito ad ottenere il primo posto con 75 punti.

Nel Design Event, il cui scopo è mirato a premiare il lavoro ingegneristico della vettura, il primo classificato nella 1C è stato il Joanneum Racing Graz dell’U.A.S. Graz. Al secondo posto l’Università di Roma La Sapienza, con il team Sapienza Corse e con la prima vettura FSAE con quattro ruote motrici e due alberi trasmissione. Nella 1E ha svettato il team DHBW Engineering Stuttgart con 150 punti, mentre a 149 punti il Global Formula Racing di DHBW Ravensburg.

Il Cost Event, che si concentra sull’analisi dei Cost report, con i team che indicano la quantità di materiali e componenti utilizzati per il proprio progetto, è stato vinto dal team UniBS Motorsport dell’Università di Brescia; nella Classe 1E il team Blue Flash Mobility Concepts dell’HAWK Goettingen, mentre nella Classe 3 il Firenze Race team dell’Università di Firenze.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati