McLaren 570S Spider, la supercar scoperta senza compromessi [MEGA GALLERY]

Sfreccia fino a un velocità massima di 328 km/h

McLaren 570S Spider - La McLaren 570S Spider è protagonista di una nuova gallery fotografica che ci consente di apprezzare al meglio ogni dettaglio estetico di esterni ed interni della supercar inglese spinta dal motore V8 turbo 3.8 litri da 570 CV e 600 Nm di coppia.

McLaren ha rilasciato una corposa gallery fotografica con protagonista la 570S Spider, la nuova supercar scoperta della Casa di Woking che propone una terza configurazione del modello andandosi ad affiancare alle versioni Coupé e GT.

Lo shooting fotografico tra le strade della Spagna ci mostra la McLaren 570S Spider in tutto il suo splendore, consentendoci di poterne apprezzare i dettagli stilistici della corpo realizzato in fibra di carbonio e di tutta una serie di elementi e dettagli che contribuiscono a renderla affascinante e attrattiva. Per la 570S Spider McLaren ha lanciato tre nuovi ed esclusivi colori per la livrea: Blu Curacao, Giallo Siciliano e Blu Vega.

La McLaren 570S Spider ha un peso superiore di soli 46 kg rispetto alla coupé, mantenendo la stessa rigidità torsionale. Per il tetto sfrutta la tecnologia dell’hardtop a scomparsa con due elementi già visto sulle versioni spider delle McLaren 650S e 675LT.

Il cuore pulsante di questa nuova supercar della famiglia Sport Series della Casa di Woking è costituito dal motore V8 turbo da 3.8 litri che eroga 570 CV e 600 Nm di coppia massima. Capace di bruciare lo 0-100 km/h in 2 secondi, la 570S Spider sfreccia fino a 328 km/h col tetto chiuso, mentre arriva a 315 km/h in versione “open air”. La nuova vettura viene proposta da McLaren al prezzo di 164.750 sterline, l’equivalente di poco più di 187.000 euro.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati