Audi Q1, torna in auge un nuovo crossover più piccolo della Q2 [RENDERING]

Immaginato con carrozzeria due porte

Audi Q1 - Una nuova riproduzione grafica riporta sotto la luce dei riflettori l'Audi Q1, l'ipotetico crossover entry-level che la Casa di Ingolstadt potrebbe realizzare e lanciare al di sotto della Q2.

Un paio d’anni fa si faceva un gran parlare dell’Audi Q1, il nuovo crossover entry-level dei Quattro Anelli che avrebbe dovuto battezzare l’ingresso di Audi in un segmento mai presidiato prima. 

Per motivi sconosciuti, Audi ha cambiato il nome di quel progetto in Q2, ma ancora oggi conserva tutti i diritti, con tanto di brevetto registrato, del nome Q1. In futuro Audi deciderà di usare il nome Q1 per un nuovo crossover ancora più compatto della Q1? Non è da escludere, anche se al momento non è emerso alcun indizio che porti a pensare a una mossa del genere del marchio di Ingolstadt.

In ogni caso una proposta stilistica di un eventuale Audi Q1 ce la offre il render di Florian Westermann che illustra il suo progetto su Behance, descrivendo la vettura come modello a misura della esigenze dei padri separati e moderni. Difficile immaginare che un costruttore possa indirizzare un proprio veicolo verso un target così specifico.

Questa Audi Q1 è stata immaginata come un crossover a due porte, con un tetto da coupé, un profilo scolpito e finestrini posteriori di dimensione ridotta. Il muso è invece caratterizzato da unA griglia ottagonale a “doppio livello” con logo Audi, affiancata da accattivanti prese d’aria incavate ai lati, da taglienti fari a LED e da una serie di dettagli colorati di giallo.

Con la domanda di SUV e crossover che non mostra segni di rallentamento sul mercato automobilisticO, quella della realizzazione della Q1 potrebbe non essere una cattiva idea per Audi.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Primo Piano

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati