WP_Post Object ( [ID] => 426150 [post_author] => 63 [post_date] => 2017-08-01 09:17:24 [post_date_gmt] => 2017-08-01 07:17:24 [post_content] => Volete avere un’auto bella e pulita sempre? Allora dovete lavarla bene e con una certa frequenza. Sia chiaro, non è necessario fare lavaggi tutti i giorni e se non avete il tempo o la voglia potete portarla direttamente all’autolavaggio. Tuttavia, con alcuni piccoli consigli il lavaggio dell’auto si può fare benissimo da soli e, particolare non da poco, l’operazione vi farà anche risparmiare un po’ di soldi. Vediamo allora come lavare l’auto in maniera corretta. Siete pronti?  

Il prelavaggio

Iniziamo col dire ogni quanto lavare la macchina. Il segreto per averla sempre pulita è la costanza, dunque non fate mai passare troppo tempo tra un lavaggio e l’altro e lavate l’auto ogni 2-3 mesi. Il lavaggio dell’auto deve essere sempre preceduto dal prelavaggio. E' un'operazione che in molti si scordano di fare, ma che consente di eliminare lo sporco più profondo attraverso l’utilizzo di appositi sgrassatori (non scegliete però quelli troppo aggressivi, altrimenti rischiate di rovinare la macchina). Per fare il prelavaggio dell'auto procedete in questo modo: usate il prodotto a partire dalla parte inferiore dell’auto andando verso l'alto, poi lasciate che il prodotto agisca sull’auto sciogliendo e rimuovendo lo sporco. Fate un primo risciacquo e ripetete di nuovo l’operazione. Terminato il prelavaggio svuotate, sciacquate e quindi riempite i secchi con dell’acqua fresca.  

Il lavaggio

Per effettuare il lavaggio dell'auto potete usare il metodo dei due secchi. Preparate due secchi, uno per l'insaponatura e l'altro per il risciacquo del guanto/spugna utilizzato (meglio usare un guanto per la parte superiore dell’auto e una spugna per la parte inferiore). Nel secchio per l’insaponatura aggiungete prima lo shampoo e poi l’acqua, in modo da creare un po’ di schiuma. Prendete il guanto/spugna dal secchio per il risciacquo e immergetelo nel secchio con shampoo e schiuma quindi, a partire dalla parte superiore dell'auto, passate il guanto/spugna applicando una pressione leggera o nulla sulla superficie. Ripetete l’operazione finché l’auto non sarà lavata completamente, ricordandovi di pulire il guanto/spugna nel secchio del risciacquo per rimuovere le impurità. Alla fine risciacquate la schiuma presente sull’auto. Se volete avere un risultato ancora migliore, insieme al metodo dei due secchi potete utilizzare la tecnica con lancia schiuma. Per farlo versate lo shampoo nel serbatoio del lancia schiuma e aggiungete dell'acqua per diluire il tutto. Quindi partite dall'alto e ricoprite la macchina di schiuma, poi prendete il guanto/spugna, immergetelo nel secchio dell'insaponatura e passatelo sull'auto, sempre partendo dall'alto. Ripetete l'operazione finchè l'intero veicolo non sarà stato lavato e alla fine risciacquate.  

L'asciugatura

La tecnica del panno d’acqua è fra le più consigliate per l’asciugatura della macchina. Aprite il tubo e fate scorrere l’acqua a partire dalla parte superiore dell’auto, da sinistra verso destra. Poi abbassate il tubo fino a “prendere” l'acqua in caduta dalla parte superiore muovendo questa volta da destra verso sinistra. Abbassate ancora il tubo e continuate nella direzione opposta, muovendo da sinistra a destra. Continuate fino a quando non avete raggiunto la parte inferiore dell’auto. A questo punto prendete un asciugatore elettrico e rimuovete l’acqua rimasta tra le parti della carrozzeria, nei bordi delle guarnizioni, tra i bulloni, tra gli specchietti, i vetri e i fanali. Usate poi un panno in microfibra e, partendo dalla parte superiore, asciugate ogni goccia d'acqua rimasta. [post_title] => Come lavare correttamente l’auto: prelavaggio, lavaggio e asciugatura [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => come-lavare-correttamente-auto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-08-01 09:17:24 [post_modified_gmt] => 2017-08-01 07:17:24 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=426150 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Come lavare correttamente l’auto: prelavaggio, lavaggio e asciugatura

Tutte le operazioni da compiere per fare un lavaggio corretto

Il lavaggio dell'auto è fatto di tre momenti: il prelavaggio, il lavaggio vero e proprio e l'asciugatura. Tutte e tre le operazioni sono importanti allo stesso modo. Ecco come procedere
Come lavare correttamente l’auto: prelavaggio, lavaggio e asciugatura

Volete avere un’auto bella e pulita sempre? Allora dovete lavarla bene e con una certa frequenza.

Sia chiaro, non è necessario fare lavaggi tutti i giorni e se non avete il tempo o la voglia potete portarla direttamente all’autolavaggio. Tuttavia, con alcuni piccoli consigli il lavaggio dell’auto si può fare benissimo da soli e, particolare non da poco, l’operazione vi farà anche risparmiare un po’ di soldi.

Vediamo allora come lavare l’auto in maniera corretta. Siete pronti?

 

Il prelavaggio

Iniziamo col dire ogni quanto lavare la macchina. Il segreto per averla sempre pulita è la costanza, dunque non fate mai passare troppo tempo tra un lavaggio e l’altro e lavate l’auto ogni 2-3 mesi.

Il lavaggio dell’auto deve essere sempre preceduto dal prelavaggio. E’ un’operazione che in molti si scordano di fare, ma che consente di eliminare lo sporco più profondo attraverso l’utilizzo di appositi sgrassatori (non scegliete però quelli troppo aggressivi, altrimenti rischiate di rovinare la macchina).

Per fare il prelavaggio dell’auto procedete in questo modo: usate il prodotto a partire dalla parte inferiore dell’auto andando verso l’alto, poi lasciate che il prodotto agisca sull’auto sciogliendo e rimuovendo lo sporco. Fate un primo risciacquo e ripetete di nuovo l’operazione.

Terminato il prelavaggio svuotate, sciacquate e quindi riempite i secchi con dell’acqua fresca.

 

Il lavaggio

Per effettuare il lavaggio dell’auto potete usare il metodo dei due secchi. Preparate due secchi, uno per l’insaponatura e l’altro per il risciacquo del guanto/spugna utilizzato (meglio usare un guanto per la parte superiore dell’auto e una spugna per la parte inferiore).

Nel secchio per l’insaponatura aggiungete prima lo shampoo e poi l’acqua, in modo da creare un po’ di schiuma. Prendete il guanto/spugna dal secchio per il risciacquo e immergetelo nel secchio con shampoo e schiuma quindi, a partire dalla parte superiore dell’auto, passate il guanto/spugna applicando una pressione leggera o nulla sulla superficie.

Ripetete l’operazione finché l’auto non sarà lavata completamente, ricordandovi di pulire il guanto/spugna nel secchio del risciacquo per rimuovere le impurità. Alla fine risciacquate la schiuma presente sull’auto.

Se volete avere un risultato ancora migliore, insieme al metodo dei due secchi potete utilizzare la tecnica con lancia schiuma. Per farlo versate lo shampoo nel serbatoio del lancia schiuma e aggiungete dell’acqua per diluire il tutto. Quindi partite dall’alto e ricoprite la macchina di schiuma, poi prendete il guanto/spugna, immergetelo nel secchio dell’insaponatura e passatelo sull’auto, sempre partendo dall’alto. Ripetete l’operazione finchè l’intero veicolo non sarà stato lavato e alla fine risciacquate.

 

L’asciugatura

La tecnica del panno d’acqua è fra le più consigliate per l’asciugatura della macchina. Aprite il tubo e fate scorrere l’acqua a partire dalla parte superiore dell’auto, da sinistra verso destra. Poi abbassate il tubo fino a “prendere” l’acqua in caduta dalla parte superiore muovendo questa volta da destra verso sinistra. Abbassate ancora il tubo e continuate nella direzione opposta, muovendo da sinistra a destra. Continuate fino a quando non avete raggiunto la parte inferiore dell’auto.

A questo punto prendete un asciugatore elettrico e rimuovete l’acqua rimasta tra le parti della carrozzeria, nei bordi delle guarnizioni, tra i bulloni, tra gli specchietti, i vetri e i fanali. Usate poi un panno in microfibra e, partendo dalla parte superiore, asciugate ogni goccia d’acqua rimasta.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guide e utilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati