WP_Post Object ( [ID] => 428592 [post_author] => 51 [post_date] => 2017-08-22 13:40:16 [post_date_gmt] => 2017-08-22 11:40:16 [post_content] => Bugatti Chiron - Svelata ufficialmente al Salone di Ginevra del 2016, l'incredibile hypercar che ha sostituito la l'altrettanto iconica Veyron ha iniziato il suo iter commerciale vero e proprio. Difatti lo scorso weekend, in occasione dell'esclusivo Pebble Beach Concourse d'Elegance, una delle più rinomate rassegne motoristiche per quanto riguarda il mondo delle automobili più rare, più lussuose e più sportive di tutti i tempi, Bugatti ha provveduto a consegnare il primo esemplare di Chiron ad un appassionato nonchè facoltoso cliente americano. La prima Bugatti Chiron sbarcata sul suolo americano è contraddistinta da una livrea cromatica molto appariscente, almeno quanto il design che contraddistingue la nuova hypercar della Casa costruttrice fondata da Ettore Bugatti. Difatti, l'esemplare in questione è caratterizzato da una livrea bicolore gialla e nera: nello specifico la tinta gialla è appannaggio della parte anteriore della Chiron e dei cerchi in lega "Classique", mentre il colore nero riguarda l'intera zona posteriore. Interessante la forma a "C" che evidenzia le caratteristiche prese d'aria laterali il cui bordo è rifinito in giallo per poi lasciare spazio totalmente al nero. Il contrasto giallo/nero continua anche all'interno dell'esemplare della Bugatti Chiron in questione che è caratterizzato dalla parte interna dei sedili, delle portiere e del tunnel centrale in giallo e dalla plancia, dalla parte esterna dei sedili e dal cielo in nero. Nel dettaglio tutto l'abitacolo rivestito in morbida pelle è impreziosito da continui contrasti tra i due colori per via di numerosi filamenti di design che caratterizzano l'interno dell'esclusiva hypercar. Con ogni probabilità la scelta di consegnare l'esemplare numero 1 della Bugatti Chiron in terra americana durante l'esclusivo Pebble Beach Concourse d'Elegance 2017 non è stata affatto casuale in quanto gli Stati Uniti rappresentano il mercato più importante per Bugatti dopo quello europeo. Difatti, proprio negli Stati Uniti, Bugatti sarà chiamata a destinare il 30% dei 500 esemplari previsti della sua Chiron. Ricordiamo a onor di cronaca che la Bugatti Chiron è forte di prestazioni al fulmicotone che prevedono un'accelerazione bruciante da 0 a 100 km/h in soli 2 secondi ed una incredibile velocità di punta di 463 km/h. Il tutto ad un prezzo adeguato di 2,4 milioni di euro (tasse escluse). Ed ora godetevi il video che ritrae l'arrivo in California a Monterey del primo esemplare della Bugatti Chiron (video credit: TheStradman). [post_title] => Bugatti Chiron: ecco il primo esemplare consegnato negli Stati Uniti [FOTO e VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bugatti-chiron-ecco-il-primo-esemplare-consegnato-negli-stati-uniti-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-08-22 13:43:21 [post_modified_gmt] => 2017-08-22 11:43:21 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=428592 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Bugatti Chiron: ecco il primo esemplare consegnato negli Stati Uniti [FOTO e VIDEO]

E' interamente caratterizzato da un livrea bicolore gialla e nera

Il primo esemplare americano dell'incredibile Bugatti Chiron è stato consegnato al nuovo proprietario durante l'esclusivo Pebble Beach Concourse d'Elegance 2017 tenutosi a Monterey in California.

Bugatti Chiron – Svelata ufficialmente al Salone di Ginevra del 2016, l’incredibile hypercar che ha sostituito la l’altrettanto iconica Veyron ha iniziato il suo iter commerciale vero e proprio. Difatti lo scorso weekend, in occasione dell’esclusivo Pebble Beach Concourse d’Elegance, una delle più rinomate rassegne motoristiche per quanto riguarda il mondo delle automobili più rare, più lussuose e più sportive di tutti i tempi, Bugatti ha provveduto a consegnare il primo esemplare di Chiron ad un appassionato nonchè facoltoso cliente americano.

La prima Bugatti Chiron sbarcata sul suolo americano è contraddistinta da una livrea cromatica molto appariscente, almeno quanto il design che contraddistingue la nuova hypercar della Casa costruttrice fondata da Ettore Bugatti. Difatti, l’esemplare in questione è caratterizzato da una livrea bicolore gialla e nera: nello specifico la tinta gialla è appannaggio della parte anteriore della Chiron e dei cerchi in lega “Classique”, mentre il colore nero riguarda l’intera zona posteriore. Interessante la forma a “C” che evidenzia le caratteristiche prese d’aria laterali il cui bordo è rifinito in giallo per poi lasciare spazio totalmente al nero.

Il contrasto giallo/nero continua anche all’interno dell’esemplare della Bugatti Chiron in questione che è caratterizzato dalla parte interna dei sedili, delle portiere e del tunnel centrale in giallo e dalla plancia, dalla parte esterna dei sedili e dal cielo in nero. Nel dettaglio tutto l’abitacolo rivestito in morbida pelle è impreziosito da continui contrasti tra i due colori per via di numerosi filamenti di design che caratterizzano l’interno dell’esclusiva hypercar.

Con ogni probabilità la scelta di consegnare l’esemplare numero 1 della Bugatti Chiron in terra americana durante l’esclusivo Pebble Beach Concourse d’Elegance 2017 non è stata affatto casuale in quanto gli Stati Uniti rappresentano il mercato più importante per Bugatti dopo quello europeo. Difatti, proprio negli Stati Uniti, Bugatti sarà chiamata a destinare il 30% dei 500 esemplari previsti della sua Chiron.

Ricordiamo a onor di cronaca che la Bugatti Chiron è forte di prestazioni al fulmicotone che prevedono un’accelerazione bruciante da 0 a 100 km/h in soli 2 secondi ed una incredibile velocità di punta di 463 km/h. Il tutto ad un prezzo adeguato di 2,4 milioni di euro (tasse escluse). Ed ora godetevi il video che ritrae l’arrivo in California a Monterey del primo esemplare della Bugatti Chiron (video credit: TheStradman).

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Giannuzzo

    22 Agosto 2017 at 19:49

    Scusate ma cosa sono le due protuberanze presenti al posteriore?

Articoli correlati