Hyundai: rivelato il nuovo Suv Fuel Cell ad idrogeno [FOTO]

Utilizza la quarta generazione della tecnologia a celle a combustibile

Il nuovo modello Hyundai è stato sviluppato su quattro pilastri fondamentali: l’efficienza del sistema fuel cell, le prestazioni, la durabilità e il miglior rapporto capacità/peso del serbatoio.

Hyundai Suv Fuel Cell – L’obiettivo dichiarato di Hyundai per quanto concerne la mobilità sostenibile è quello di introdurre ben 31 modelli ecologici (assieme alla “cugina” Kia) a zero o a basse emissioni nel mercato globale entro il 2020. In quest’ottica rientra la presentazione del nuovo Suv Fuel Cell (il cui nome verrà annunciato ufficialmente nei prossimi mesi) alimentato ad idrogeno che è stato svelato a Seul in una versione non molto lontana da quella che entrerà in produzione.

Dal punto di vista estetico, il nuovo concept di Suv Fuel Cell ha ereditato le caratteristiche di design del prototipo “FE Concept”, il prototipo protagonista al Salone di Ginevra 2017. Esternamente, difatti, l’inedito modello presenta forme semplici e fluide ravvisabili, ad esempio, anche nei particolari come le luci di posizione che si estendono lungo tutto il frontale con un fascio sottile che crea un effetto futuristico e rappresenta una ipotetica linea dell’orizzonte. Non solo: le linee pulite del nuovo modello si evidenziano anche nelle maniglie delle portiere integrate nella carrozzeria dell’auto, e nelle inedite ruote che, oltre a uno stile accattivante, presentano cerchi specifici per ridurre la resistenza aerodinamica. Anche il design degli interni riprende lo stile minimalistico delle linee esterne ed integra in maniera estremamente intuitiva i vari elementi tecnologici.

Il nuovo Suv appena presentato è il secondo modello a idrogeno commercializzato da Hyundai ed utilizza la quarta generazione della tecnologia a celle a combustibile sviluppata interamente in casa: non a caso la vettura in questione è il risultato della ventennale esperienza di Ricerca e Sviluppo di Hyundai in questo settore. In tal contesto, il nuovo veicolo è il degno erede della ix35 Fuel Cell che è stata la prima auto a idrogeno al mondo ad essere prodotta in serie dal 2013. Il nuovo modello, sfruttando l’esperienza della ix35 con la tecnologia a idrogeno, è stato sviluppato su quattro pilastri fondamentali per Hyundai: l’efficienza del sistema fuel cell, le prestazioni, la durabilità e il miglior rapporto capacità/peso del serbatoio.

Come detto, l’inedito Suv Fuel Cell ha alzato l’asticella dell’efficienza del sistema fuel cell adottato dalla precedente ix35 dotata della stessa tecnologia ad idrogeno: migliorando le performance delle celle a combustibile, riducendo il consumo di idrogeno e ottimizzando le componenti chiave, l’efficienza del nuovo Suv è notevolmente migliorata rispetto all’attuale ix35 Fuel Cell. Il nuovo Suv a idrogeno vanta infatti un livello di efficienza pari al 60% (rispetto al 55.3% della ix35) e per questo arriva a garantire una maggiore autonomia rispetto al suo predecessore, arrivando a circa 800 km con un singolo pieno di idrogeno (in base agli standard del ciclo europeo NEDC).

Oltre ad essere più efficiente rispetto al precedente ix35 Fuel Cell, il nuovo Suv ad idrogeno è anche più potente potendo vantare una potenza massima di 163 cv rispetto ai precedenti 136 cv. Non solo: l’inedito Suv Fuel Cell può godere anche di una migliorata capacità di avviamento a freddo della vettura, superando le eventuali difficoltà di accensione a temperature inferiori al punto di congelamento: ora il nuovo modello è in grado di poter partire fino a temperature di -30 gradi Celsius.

Oltre ad avere prestazioni ed efficienza migliori rispetto alla precedente ix35 Fuel Cell, il nuovo Suv di Hyundai alimentato ad idrogeno vanta anche una durabilità maggiore grazie ad una specifica tecnologia dei catalizzatori a tutto vantaggio della longevità del veicolo rispetto all’ix35 Fuel Cell. Nondimeno, rispetto al suo predecessore, nel prototipo del nuovo Suv Fuel Cell sono stati apportati una serie miglioramenti in merito allo stoccaggio dell’idrogeno: ora la vettura dispone di ben tre serbatoi delle stesse dimensioni, rispetto ai due precedenti di diverse dimensioni. La capacità di massa di idrogeno immagazzinato rispetto al peso del serbatoio è stata incrementata grazie allo sviluppo di una nuova generazione di serbatoi compositi a strati con relativa riduzione dello spessore delle pareti.

Lee Ki-sang, Senior Vice President presso l’Eco Technology Center di Hyundai Motor Group, riguardo la nuova nata ha affermato: “Con un rendimento eccezionale, uno stile lineare e prestazioni senza compromessi, la nostra nuova generazione di SUV fuel cell è il perfetto esempio di veicolo ecologico del futuroHyundai sarà al vertice nello sviluppo e nella produzione di veicoli green in linea con una società vicina alle quasi zero emissioni.”

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati