Alfa Romeo Spider, idea stilistica per una nuova sportiva “open air” [RENDERING]

Alfa Romeo Spider, idea stilistica per una nuova sportiva “open air” [RENDERING]

Linee filanti e design moderno

Alfa Romeo Spider rendering - Un nuovo render pubblicato online ci offre un interpretazione estetica dell'atteso nuovo modello spider di Alfa Romeo. La vettura è stata immaginata con un anteriore il cui design riprende quello della nuova Giulia.
Alfa Romeo Spider, idea stilistica per una nuova sportiva “open air” [RENDERING]

Associare il nome Alfa Romeo alla parola “Spider” evoca sempre un certo livello di emozioni per gli appassionati di auto sportive e per i fan della Casa di Arese.

A tal proposito dal web ci arriva una nuova proposta estetica, un render di come potrebbe essere la nuova vettura spider del Biscione, una configurazione di modello che nella gamma Alfa Romeo manca dal 2010, anno dell’uscita di scena sul mercato della Spider derivata dalla coupé Brera.

In una fase di rinascita di Alfa Romeo, dopo il lancio della nuova Giulia e del SUV Stelvio, il marchio di Arese ha in cantiere una ampliamento della gamma che prevede entro il 2020 l’arrivo di diversi modelli (dovrebbero essere 8) tra i quali ci sarà spazio anche una nuova e moderna spider del Biscione.

Anche se non sono ancora emersi particolari o indiscrezioni ufficiose sulla nuova spider di Alfa Romeo, in Rete non manca chi ha realizzato la propria interpretazione grafica del modello, dando agli appassionati la possibilità di iniziare a fantasticare su questo atteso nuovo modello.

La proposta stilistica in questione immagina la nuova spider di Alfa Romeo legata esteticamente ai principali tratti stilistici della nuova Giulia, in particolar modo nel frontale con un anteriore che ripercorre gli stilemi della berlina di segmento D del marchio di Arese. La fiancata e il posteriore esaltano invece la sportività tipica di una configurazione “a cielo aperto” nel rispetto della tradizione Alfa Romeo.

La nuova Alfa Romeo Spider, progettata graficamente in questo modo, avrebbe tutte le carte in regola per insidiare le posizioni di mercato delle vetture “scoperte” premium maggiormente consolidate, come la BMW Z4, l’Audi TT e la Mercedes SLC.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Primo Piano

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Paolo ha detto:

      Vero e’ che il frontale deve seguire gli stilemi della casa, però ho l’impressione che il tribolo condizioni troppo la posizione della targa,dove viene messa sporca troppo il frontale sembra il frontale di due macchine diverse appiccicate assieme. Secondo me gli ingegneri devono urgentemente trovare un altro posto più nascosto possibile dove metterla, ho si fa il tribolo leggermente più corto e la targa si mette in basso centrata o sempre asimmetrica ma più in basso possibile che non salti subito all’occhio. Possibile che nessuno della dirigenza si accorga della bruttezza di quella targa in quella posizione? Cambiate la targa salvate l’alfa romeo!!!

    Articoli correlati