Marchionne ribadisce: “Nessuno scorporo per Alfa Romeo e Maserati”

Possibilità di spin-off invece per Magneti Marelli

Sergio Marchionne Alfa Romeo Maserati - Sergio Marchionne, CEO di FCA, esclude in tempi brevi la possibilità di spin-off per Alfa Romeo e Maserati, così come la cessione di uno o più brand del Gruppo ad aziende cinesi. Si invece al possibile scorporo di Magneti Marelli entro fine 2018.
Marchionne ribadisce: “Nessuno scorporo per Alfa Romeo e Maserati”

In occasione del Gran Premio d’Italia di F1 che si è corso a Monza nel week-end appena trascorso Sergio Marchionne, CEO del Gruppo FCA, si è soffermato a commentare le indiscrezioni delle ultime settimane relative alle possibili cessioni di alcuni marchi del costruttore italo-americano all’azienda cinese Great Wall

Il numero uno di FCA ha ribadito la posizione ufficiale comunicata dal Gruppo, escludendo cessioni e spin-off, in particolare per quanto riguarda i marchi Alfa Romeo e Maserati: “Non ci sono offerte sul tavolo. Lo abbiamo già detto e lo confermiamo. Alfa e Maserati sono due realtà fondamentalmente immature per essere scorporate“. Sulla tempistica di tale possibilità Marchionne ha poi aggiunto: “Il momento è sbagliato, non siamo nelle condizioni di farlo. Se c’è un’opzione si avvererà in futuro, di sicuro dopo che me ne sarò andato io“.

Sollecitato dai giornalisti lo stesso top manager si è poi proiettato sul futuro del gruppo dopo il 2018, quando è prevista la sua uscita di scena da FCA: “Non so cosa accadrà, non si possono fare pronostici per i prossimi due anni. Per noi la cosa importante è confermare l’impegno per il piano al 2018. Abbiamo annunciato che presenteremo un nuovo piano al 2022. C’è una strada chiara da seguire, il resto non conta nulla. I risultanti stanno arrivando“.

Su Magneti Marelli, a differenza dei brand auto del Gruppo FCA, invece Marchionne apre alla possibilità dello scorporo augurandosi che questo possa avvenire prima della fine del suo incarico: “Ci sono delle attività che non appartengono a un produttore auto, per esempio la componentistica. Il gruppo deve essere purificato da queste realtà. Spero che possa succedere prima della fine del 2018“.

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati