Ferrari 312B: ecco il trailer del film sulla rivoluzionaria monoposto di Formula 1 [VIDEO]

Arriverà nelle sale italiane solo il 9, 10 e 11 Ottobre

Il regista Andrea Marini vuole far rivivere la vita dei meccanici, quella dei progettisti e quella dei piloti, in un sapiente mix di esaltazioni, momenti di scoraggiamento e di speranza. Il fine è quello di raccontare una storia di uomini e motori, ma soprattutto una storia di passioni.
Ferrari 312B: ecco il trailer del film sulla rivoluzionaria monoposto di Formula 1 [VIDEO]

Ferrari 312B – Dopo alcuni anni non certamente esaltanti dal punto di vista dei risultati ottenuti in Formula 1, alla fine del 1968 Enzo Ferrari, il Drake di Maranello, disse esplicitamente a Mauro Forghieri, ingegnere e capo progettista della Scuderia Ferrari, “dobbiamo un po’ voltar pagina!” Queste semplici ma alquanto argute parole diedero il là per la progettazione della Ferrari 312B, una monoposto decisamente rivoluzionaria.

Difatti è il 1970 quando Mauro Forghieri, ingegnere e capo progettista della Scuderia di Maranello, progetta una nuova monoposto equipaggiata con un motore alquanto rivoluzionario: l’inedita Ferrari 312B monta un originale V12 a cilindri contrapposti, il primo motore “piatto” della storia delle corse, progettato in origine per una fabbrica aeronautica americana in modo tale da “poter stare nell’ala di un aereo”.

Nasce così la Ferrari 312B, una delle auto più belle, più potenti e più originali che la fabbrica di Maranello abbia mai progettato in tutta la sua storia sportiva. La Ferrari 312B debutta nel 1970 e permette ai suoi piloti di punta, Jacky Ickx e Clay Regazzoni, di vincere quattro Gran Premi e di gareggiare fino all’ultimo per la conquista del titolo mondiale. 

Proprio con la 312B si apre per la Ferrari uno straordinario periodo di vittorie che dura quasi un decennio (dal 1970 al 1980) e che porta a Maranello un totale di 37 vittorie nei Gran Premi, 4 titoli mondiali costruttori e 3 titoli mondiali piloti. Per questo motivo la Ferrari 312B è vista ancora oggi come una vera e propria opera d’arte interamente costruita a mano simbolo di una rivoluzione che ebbe il merito di cambiare per sempre il mondo della F1.  

Forte di questa profonda ammirazione, il docu-film FERRARI 312B, firmato da Andrea Marini, vuole raccontare attraverso la 312Blo spirito indomito della F1, nei suoi giorni e nelle sue notti insonni alla ricerca di una miglioria, di un risultato, di un passo avanti” e lo fa attraverso le testimonianze di piloti capaci di imprese memorabili come Niki Lauda, Jacky Ickx, Jackie Stewart, Gerhard Berger e Damon Hill.

Nel docu-film Ferrari 312B il regista Andrea Marini vuole far rivivere la vita dei meccanici, quella dei progettisti e quella dei piloti, in un sapiente mix di esaltazioni, momenti di scoraggiamento e di speranza. Il fine è quello di raccontare una storia di uomini e motori, ma soprattutto una storia di passioni: “la passione che spinge un ex-pilota di F1, l’italiano Paolo Barilla, a voler riportare in pista, a 46 anni di distanza dal suo debutto, la Ferrari 312B, per farla gareggiare ancora una volta sul circuito di Montecarlo nella competizione riservata ogni due anni alle auto storiche. Per fare questo Barilla affida la Ferrari 312B all’uomo che nel 1970 l’aveva concepita, l’ingegnere Mauro Forghieri, e ad un appassionato team di meccanici per farla preparare al meglio per un grande ritorno.”

Ferrari 312B arriverà in 50 paesi del mondo come un vero e proprio evento speciale e sarà proiettato in anteprima in Italia solo il 9, 10 e 11 Ottobre. Nell’attesa dell’arrivo del film nelle nostre sale, gustatevi il trailer del film nel video diffuso qui di seguito.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati