Magneti Marelli investe nei sistemi LiDAR: nuovo passo verso la guida autonoma

Acquisita una partecipazione in LeddarTech Inc., leader nella tecnologia

Magneti Marelli - L'azienda milanese investe in quella canadese, specializzata nella tecnologia di rilevamento LiDAR a stato solido, per lo sviluppo congiunto di tali sistemi per la guida autonoma.
Magneti Marelli investe nei sistemi LiDAR: nuovo passo verso la guida autonoma

Magneti Marelli ha acquisito una partecipazione in LeddarTech, azienda canadese leader mondiale nella tecnologia di rilevamento LiDAR (Light Detection And Ranging) a stato solido, sottoscrivendo inoltre un accordo di collaborazione, il cui obiettivo è lo sviluppo di tali sistemi (LiDAR) per applicazioni di guida autonoma e destinati all’integrazione nei prodotti di illuminazione rivolte alle case automobilistiche a livello globale. LiDAR, che identifica una tecnologia in ambito dei sensori sulla luce laser, abiliterà la guida autonoma fra i livelli 2 e 5.

“La nostra competenza nel campo delle tecnologie avanzate d’illuminazione apre la strada a nuove applicazioni finalizzate ai sistemi di guida autonoma, che saranno cruciali nel futuro del settore automobilistico”, ha dichiarato Pietro Gorlier, CEO di Magneti Marelli. “L’investimento in LeddarTech, con il suo consolidato know-how proprietario nel campo dei sensori LiDAR a stato solido, offre a Magneti Marelli l’opportunità di collaborare con un leader in questa tecnologia che vanta competenze chiave in un settore strategico”.

La gamma di sensori, richiesti dalla guida autonoma, forniranno le informazioni che permetteranno all’auto di riconoscere e navigare nell’ambiente circostante. LiDAR è particolarmente adatta per questo scopo, specie per le sue funzioni avanzate che assicurano la localizzazione precisa di singoli elementi e il rilevamento di oggetti multipli, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Leddar Tech, fondata a Quebec City nel 2007, si è rivelata un vero e proprio punto di riferimento nella medesima tecnologia. Infatti, grazie al suo approccio al rilevamento remoto degli oggetti, l’azienda occupa una posizione di punta nel settore dei sensori LiDAR. Inoltre si avvale di tecniche brevettate di acquisizione ed elaborazione per generare segnali di ritorno più puliti, caratterizzati da una gamma e una sensibilità superiori rispetto ad altre soluzioni LiDAR a stato solido.

Il primo sviluppo di Magneti Marelli, che ha iniziato ad utilizzare la propria conoscenza nel campo elettronico e dell’illuminazione, è stato lo Smart Corner, presentato al CES di Las Vegas nel gennaio scorso: si tratta di un’antenna capace di ricevere e trasmettere informazioni tramite un piccolo monitor che permetterà all’auto di interagire coi principali gestori di servizi.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati