WP_Post Object ( [ID] => 435138 [post_author] => 51 [post_date] => 2017-09-11 13:09:02 [post_date_gmt] => 2017-09-11 11:09:02 [post_content] => Tesla - In queste ore l'uragano Irma è arrivato sulle coste della Florida: le forti sferzate di vento anche con punte di 300 km/h, le intense piogge alluvionali e le conseguenti onde alte e burrascose hanno portato paura ed enormi disagi alle coste atlantiche della Florida. In tal contesto, Tesla è voluta venire incontro preventivamente ai propri clienti per cercare di aiutarli nella loro messa in sicurezza. Difatti il costruttore californiano ha lanciato un aggiornamento temporaneo sulle proprie Model S e Model X in modo tale da garantire ai rispettivi proprietari (residenti nelle zone interessata dall'uragano Irma) di godere di una maggiore autonomia al fine di aiutarli a poter lasciare temporaneamente le loro abitazioni e mettersi in fuga in zone più tranquille e non toccate dall'uragano in questione. L'aggiornamento in esame, come anticipato, è riservato ai clienti residenti in Florida e proprietari dei modelli 60 e 60D di Model S e Model X, ossia le versioni che godono di un'autonomia minore rispetto a tutte le altre versioni proposte. Grazie alla connessione diretta con Tesla e ai normali aggiornamenti proposti "over the air", i clienti dei modelli su citati hanno potuto ricevere gratuitamente funzionalità estese che normalmente sarebbero a pagamento. I modelli 60 e 60D della Model S e della Model X sono versioni "entry level" della gamma elettrica californiana che allo stato attuale non sono più disponibili a listino. L'aggiornamento, in modo tale da garantire un'autonomia ai livelli delle versioni più costose, è stato possibile in quanto i modelli 60 e 60D di Model S e Model X utilizzano gli stessi accumulatori delle versioni da 75 kWh, ma con capacità ridotta in modo artificiale. Grazie all'aggiornamento, gratuito e temporaneo, i proprietari dei modelli su citati potranno godere di un'autonomia maggiorata di circa 50 km rispetto ai 400 km dichiarati normalmente. [post_title] => Tesla: più autonomia ai propri clienti per fuggire dall'uragano Irma [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => tesla-piu-autonomia-ai-propri-clienti-per-fuggire-dalluragano-irma [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-09-11 13:09:02 [post_modified_gmt] => 2017-09-11 11:09:02 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=435138 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Tesla: più autonomia ai propri clienti per fuggire dall’uragano Irma

Aggiornamento per le versioni 60 e 60D di Model S e Model X

L'aggiornamento promosso da Tesla, gratuito e temporaneo, permette di godere di un'autonomia maggiorata di circa 50 km rispetto ai 400 km dichiarati normalmente.
Tesla: più autonomia ai propri clienti per fuggire dall’uragano Irma

Tesla – In queste ore l’uragano Irma è arrivato sulle coste della Florida: le forti sferzate di vento anche con punte di 300 km/h, le intense piogge alluvionali e le conseguenti onde alte e burrascose hanno portato paura ed enormi disagi alle coste atlantiche della Florida. In tal contesto, Tesla è voluta venire incontro preventivamente ai propri clienti per cercare di aiutarli nella loro messa in sicurezza.

Difatti il costruttore californiano ha lanciato un aggiornamento temporaneo sulle proprie Model S e Model X in modo tale da garantire ai rispettivi proprietari (residenti nelle zone interessata dall’uragano Irma) di godere di una maggiore autonomia al fine di aiutarli a poter lasciare temporaneamente le loro abitazioni e mettersi in fuga in zone più tranquille e non toccate dall’uragano in questione.

L’aggiornamento in esame, come anticipato, è riservato ai clienti residenti in Florida e proprietari dei modelli 60 e 60D di Model S e Model X, ossia le versioni che godono di un’autonomia minore rispetto a tutte le altre versioni proposte. Grazie alla connessione diretta con Tesla e ai normali aggiornamenti proposti “over the air”, i clienti dei modelli su citati hanno potuto ricevere gratuitamente funzionalità estese che normalmente sarebbero a pagamento.

I modelli 60 e 60D della Model S e della Model X sono versioni “entry level” della gamma elettrica californiana che allo stato attuale non sono più disponibili a listino. L’aggiornamento, in modo tale da garantire un’autonomia ai livelli delle versioni più costose, è stato possibile in quanto i modelli 60 e 60D di Model S e Model X utilizzano gli stessi accumulatori delle versioni da 75 kWh, ma con capacità ridotta in modo artificiale. Grazie all’aggiornamento, gratuito e temporaneo, i proprietari dei modelli su citati potranno godere di un’autonomia maggiorata di circa 50 km rispetto ai 400 km dichiarati normalmente.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati