WP_Post Object ( [ID] => 440796 [post_author] => 40 [post_date] => 2017-09-15 16:33:28 [post_date_gmt] => 2017-09-15 14:33:28 [post_content] => Tre sono gli aspetti evidenziati da Carlo Leoni, il Direttore Comunicazione del Gruppo PSA per l'Italia, durante un'intervista al Salone di Francoforte 2017: l'arrivo di Opel nella famiglia PSA; una differenziazione netta della proposta tra i vari brand e la “sfida” di Citroën nel panorama dei SUV compatti. “Il Salone di Francoforte rappresenta un appuntamento importante per il Gruppo PSA” evidenzia subito Leoni. “Arriva qua (il Gruppo PSA, ndr) forte dei risultati in termini di immatricolazioni ed economici”, riguardanti questa prima parte dell'anno. “Risultati che non sono soli globali, ma anche per quanto riguarda l'Italia”, sottolinenando una crescita doppia rispetto a quella del mercato. A trainare questi dati sono dei prodotti apprezzati, precisa Leoni, ad esempio la Citroën C3, che nel corso del mese di agosto è risultata l'auto di fabbricazione estera più venduta in Italia, o la gamma SUV di Peugeot. “Francoforte è uno snodo importante per due cose” aggiunge successivamente. “Opel entra a far parte della grande famiglia di PSA, in cui metteremo a frutto le competenze di ricerca e sviluppo del marchio tedesco, con un obiettivo fondamentale: alle economie e alle sinergie, deve fare da contraltare un posizionamento di tutti i brand del Gruppo, vale a dire Peugeot, Citroën DS e ora Opel, completamente diverso. Per evitare una cannibalizzazione della clientela. Per presentarci come succede per i tre vecchi marchi del Gruppo PSA, in completa autonomia e differenziati”, indica ancora il Direttore Comunicazione del Gruppo PSA. Passando al secondo aspetto, cioè a Citroën, il marchio parigino è protagonista nell'occasione alla kermesse teutonica. Carlo Leoni parla di una “sfida” intrapresa all'interno del segmento dei veicoli compatti, rappresentata proprio dal nuovo C3 Aircross. “Lo fa ovviamente con le caratteristiche tipiche di Citroën, dell'ultima generazione: Be different e Unconventional. Un SUV capace di differenziarsi da tutti gli altri, con degli obiettivi (anche questi) di vendite ambiziosi, già alla fine di questo anno, ma anche nell'anno pieno 2018, per dare ancora maggior slancio in Italia al marchio Citroën e al Gruppo PSA” ha concluso. [post_title] => Gruppo PSA: a Francoforte tra le novità di Citroen e l'abbraccio a Opel [INTERVISTA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => gruppo-psa-a-francoforte-tra-le-novita-di-citroen-e-labbraccio-a-opel-intervista [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-09-15 16:33:28 [post_modified_gmt] => 2017-09-15 14:33:28 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=440796 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Gruppo PSA: a Francoforte tra le novità di Citroen e l’abbraccio a Opel [INTERVISTA]

Carlo Leoni sottolinea l'importanza dell'appuntamento tedesco

Gruppo PSA al Salone di Francoforte 2017 – Il Responsabile della Comunicazione del Gruppo PSA per l'Italia parla dell'arrivo del brand tedesco nel gruppo transalpino, della necessità di differenziare la proposta tra i vari marchi e del nuovo SUV compatto di Citroën
Gruppo PSA: a Francoforte tra le novità di Citroen e l’abbraccio a Opel [INTERVISTA]

Tre sono gli aspetti evidenziati da Carlo Leoni, il Direttore Comunicazione del Gruppo PSA per l’Italia, durante un’intervista al Salone di Francoforte 2017: l’arrivo di Opel nella famiglia PSA; una differenziazione netta della proposta tra i vari brand e la “sfida” di Citroën nel panorama dei SUV compatti.

“Il Salone di Francoforte rappresenta un appuntamento importante per il Gruppo PSA” evidenzia subito Leoni. “Arriva qua (il Gruppo PSA, ndr) forte dei risultati in termini di immatricolazioni ed economici”, riguardanti questa prima parte dell’anno. “Risultati che non sono soli globali, ma anche per quanto riguarda l’Italia”, sottolinenando una crescita doppia rispetto a quella del mercato. A trainare questi dati sono dei prodotti apprezzati, precisa Leoni, ad esempio la Citroën C3, che nel corso del mese di agosto è risultata l’auto di fabbricazione estera più venduta in Italia, o la gamma SUV di Peugeot.

“Francoforte è uno snodo importante per due cose” aggiunge successivamente. “Opel entra a far parte della grande famiglia di PSA, in cui metteremo a frutto le competenze di ricerca e sviluppo del marchio tedesco, con un obiettivo fondamentale: alle economie e alle sinergie, deve fare da contraltare un posizionamento di tutti i brand del Gruppo, vale a dire Peugeot, Citroën DS e ora Opel, completamente diverso. Per evitare una cannibalizzazione della clientela. Per presentarci come succede per i tre vecchi marchi del Gruppo PSA, in completa autonomia e differenziati”, indica ancora il Direttore Comunicazione del Gruppo PSA.

Passando al secondo aspetto, cioè a Citroën, il marchio parigino è protagonista nell’occasione alla kermesse teutonica. Carlo Leoni parla di una “sfida” intrapresa all’interno del segmento dei veicoli compatti, rappresentata proprio dal nuovo C3 Aircross. “Lo fa ovviamente con le caratteristiche tipiche di Citroën, dell’ultima generazione: Be different e Unconventional. Un SUV capace di differenziarsi da tutti gli altri, con degli obiettivi (anche questi) di vendite ambiziosi, già alla fine di questo anno, ma anche nell’anno pieno 2018, per dare ancora maggior slancio in Italia al marchio Citroën e al Gruppo PSA” ha concluso.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati