Dove trovo la pressione delle gomme?

Dove trovo la pressione delle gomme?

In Europa il 65% degli automobilisti viaggia con pneumatici sgonfi

Guida per trovare la pressione delle gomme. Come e quando verificare la pressione degli pneumatici
Dove trovo la pressione delle gomme?

Una pressione corretta delle gomme è fondamentale per viaggiare sicuri e non correre rischi, specie quando si devono percorrere lunghi tratti con la propria auto.

Tuttavia, spesso capita che gli automobilisti si dimentichino di controllare la pressione delle gomme. Ma dove si trova la pressione delle gomme e come si fa a controllarla?

 

Pressione gomme, perchè controllarla e quando

Le gomme sono troppo spesso trascurate dagli automobilisti. A questo proposito, ricerche europee evidenziano che il 65% delle persone in Europa viaggia con pneumatici sgonfi, mentre il 40% si muove con almeno una gomma molto sgonfia e il 12% dei conducenti (quindi 1 su 8) si è trovato in situazioni di pericolo per cause imputabili alle gomme.

E pensare che la pressione delle gomme ha un’influenza notevole anche sui consumi. Infatti, la resistenza al rotolamento è responsabile di circa il 20% del consumo di carburante. Facendo un breve calcolo, con il 25% di pressione in meno la resistenza al rotolamento cresce del 10%, con la conseguenza di un maggior consumo di carburante del 2%.

Infine, non dimentichiamo che un corretto utilizzo degli pneumatici fa bene all’ambiente, perché consente di ridurre l’inquinamento acustico e le emissioni di co2.

L’ideale è fare un controllo ogni 3-4 settimane o comunque tutte le volte che bisogna partire per un lungo viaggio.

 

Dove si trova la pressione delle gomme e come si controlla

La pressione delle gomme si trova nel libretto di uso e manutenzione dell’auto e le indicazioni scritte sopra provengono direttamente dal costruttore. Ma è anche possibile trovarla sulla targhetta posta vicino alla porta del guidatore o sotto lo sportello del carburante.

È importante che il controllo avvenga con gomme a temperatura ambiente, quindi con l’auto ferma da qualche ora. Se invece le gomme sono calde la pressione tende a salire e non si ha una lettura corretta.

Se dovete fare un viaggio lungo (oppure trainare una roulotte o usare l’auto a pieno carico) è consigliabile incrementare la pressione normale di 0,2-0,3 bar. Ma attenzione. Una gomma troppo gonfia rende più difficile l’assorbimento degli urti in quanto diminuisce il contatto con il terreno. Inoltre, gli pneumatici con una pressione troppo alta corrono maggiori rischi di rottura durante la guida su strade dissestate o nel salire su un marciapiede. Infine, un eccessivo gonfiaggio può causare una più rapida usura della parte centrale del battistrada.

Di contro, con una gomma sgonfia la guida è più difficile perché si ha un minore controllo dell’auto e lo sterzo diventa più pesante. E c’è anche il rischio che la temperatura salga danneggiando la carcassa, con la conseguenza di un deterioramento più veloce dello pneumatico.

La pressione delle gomme si verifica mediante il compressore. Per vederla sul manometro dovete togliere il tappo della valvola che si trova in basso e innestare il tubo. Se è troppo alta abbassatela premendo il pulsante che si trova vicino al manometro, mentre se è troppo bassa alzatela tirando il grilletto. A lavoro finito tirate via il tubo e rimettete il tappo alla valvola.

Leggi altri articoli in Guide e utilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati