Michelin Vision, il pneumatico del futuro è stampato in 3D [FOTO e VIDEO]

Un assaggio della gomma rivoluzionaria

Michelin Vision - Michelin compie i primi passi della rivoluzione nel mondo dei pneumatici e lo fa mostrando il concept Vision, una nuova gomma completamente stampata in 3D che non ha aria al suo interno, è composta di materiale biodegradabile, è connessa in rete e può fare a meno del cerchione. La vedremo in produzione tra 10-15 anni.

Michelin apre le porte alla “pneu-revolution“, un cambiamento radicale nel mondo delle gomme che ci proietta in un futuro non troppo lontano con il concept Michelin Vision. Siamo di fronte a un innovativo prototipo di pneumatico che stravolge buona parte dei concetti ai quali siamo abituati quando pensiamo alle attuali coperture per i veicoli.

Michelin Vision è il concept di pneumatico senza aria al proprio interno, realizzato in materiale biodegradabile, connesso alla rete e con la possibilità di fare a meno del cerchione. Un vero e proprio stravolgimento nel mondo delle gomme che porta con sé numerosi vantaggi. Il pneumatico Michelin Vision è interamente stampato in 3D, in maniera tale da essere completamente immune a qualsiasi tipo di foratura o scoppio, oltre a poter fare anche a meno della manutenzione, gravando a terra per appena 13 chilogrammi.

La struttura alveolare di questa speciale gomma di Michelin è realizzata in poliuretano termoplastico di origine naturale e riciclabile al 100%, ricoperta da un battistrada che viene applicato da una stampante 3D. Ci vorrà ancora del tempo per vedere il concept Michelin Vision nella produzione di serie, con l’azienda che parla di 10-15 anni per compiere questo passo, ma in ogni caso si può già intuire l’enorme salto di qualità che questo tipo di pneumatico consentirà di fare sia sotto il profilo della sostenibilità ambientale che in termini di riduzione dei costi d’esercizio.

Proprio in tema di sensibilità ambientale Michelin conferma la sua attenzione con un pneumatico, come il concept Vision, che risponde pienamente alla strategia aziendale delle 4R: Ridurre, Riusare, Riciclare e Rinnovare.

Oltre che con il futuristico concept Vision, Michelin mette in pratica i principi delle 4R anche con la gomma Primacy 4 appena presentata al Salone di Francoforte. Il pneumatico in questione offre una massima resa anche con il passare del tempo, mantenendo elevate le sue capacità col passare dei chilometri e dell’utilizzo. A proposito di 4R, la gomma Michelin Primacy 4 permette di ridurre peso ed emissioni, riutilizzare il battistrada riparandolo e riscolpendolo, riciclare i pneumatici a fine vita e rinnovare ricorrendo a materiali rinnovabili.

Con Primacy 4 Michelin punta sulla “durabilità” del pneumatico, spingendo verso l’utilizzo di un numero minore di treni di gomme per ogni vettura, ovviamente mantenendo elevato lo standard di sicurezza per il veicolo. La gomma Michelin Primacy 4, come suggerito dal colosso francese, va sostituita solo quando il battistrada si consumi fino a misurare 1,6 mm e non prima. I pneumatici Michelin Primacy 4 saranno disponibili in 64 dimensioni e arriverà sul mercato nel 2018.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati