Suzuki SWIFT: Porte Aperte il 23 e 24 Settembre

Suzuki SWIFT: Porte Aperte il 23 e 24 Settembre

Occhi puntati sulla 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD

La nuova SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD contribuisce a consolidare il ruolo di Suzuki nel mercato italiano delle ibride, insieme alle più grandi IGNIS e BALENO già presenti in gamma
Suzuki SWIFT: Porte Aperte il 23 e 24 Settembre

Suzuki SWIFT – Il prossimo weekend del 23 e 24 Settembre i concessionari italiani del brand giapponese daranno vita ad un Porte Aperte con l’intento di far conoscere meglio la loro intera gamma ai possibili clienti. Nello specifico l’attenzione sarà puntata sulla nuova Suzuki SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD, unica ibrida sovralimentata dell’intero mercato sotto i quattro metri.

Da poco giunta sul mercato, la piccola SWIFT si è da subito imposta con un mix vincente di design, sportività, tecnologia e connettività, oltre che per un rapporto allestimento/prezzo decisamente positivo con “tutto di serie, senza sorprese”, proprio come da tradizione Suzuki. A livello tecnico la nuova SWIFT è disponibile sia a due ruote motrici che con trazione integrale 4WD ALLGRIP AUTO.

Ora al motore 1.2 DUALJET si affianca la nuova motorizzazione 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD, vera e propria sintesi perfetta delle tecnologie Suzuki che puntano ad ottimizzare prestazioni, consumi ed emissioni. Grazie alla presenza del turbo, questa nuova unità propulsiva gode di una potenza massima di 112 cv ed una coppia di 170 Nm già a 2000 giri/min, che si traducono in valori di accelerazione e ripresa molto buoni.

La nuova SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD contribuisce a consolidare il ruolo di Suzuki nel mercato italiano delle ibride, insieme alle più grandi IGNIS e BALENO. Cuore della tecnologia ibrida Suzuki è l’Integrated Starter Generator (ISG), un componente che, come spiega la stessa Suzuki, “svolge da solo le funzioni di ben 3 elementi nelle vetture ibride classiche: motore elettrico in accelerazione e ripresa; alternatore in fase di frenata o rilascio del gas; motorino di avviamento con funzione start/stop.”

Sulla Suzuki SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD l’energia prodotta durante le frenate è accumulata in un’efficiente e leggera batteria agli ioni di litio da 12 V, che poi può essere riutilizzata nel momento più opportuno. La batteria ha dimensioni limitate, è alloggiata sotto il sedile del guidatore e non sottrae spazio ai passeggeri o ai loro bagagli.

Oltre che ad un allestimento tecnico di tutto rispetto, la nuova Suzuki SWIFT punta anche su una dotazione di serie completa già dalla versione di ingresso Easy. Il suo equipaggiamento standard comprende il climatizzatore manuale, cerchi Design da 15”, luci diurne di marcia DRL a LED integrate, sensore crepuscolare, sistema “accompagnami”, alzacristalli elettrici anteriori, specchietti in tinta riscaldabili e regolabili elettricamente, sedili posteriori reclinabili 60:40, impianto hi-fi con MP3 USB / AUX-IN, Bluetooth e comandi al volante, la cui corona è in pelle ed è regolabile in altezza.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati