Mercedes AMG S 65 Cabrio 2018: la potenza a cielo aperto al Salone di Francoforte 2017 [FOTO LIVE]

Ancora più esclusiva e raffinata, aumenta anche la tecnologia

Mercedes AMG S 65 Cabrio MY 2018 al Salone di Francoforte 2017 - Il restyling della gamma S di Mercedes passa anche dalla cabro più esclusiva e potente della casa stellata, che riceve un bel facelift di metà carriera con una piccola "spolverata" di dotazioni tecnologiche per non farsi mai mancare nulla.

Come per il resto della gamma, gli aggiornamenti che interesseranno la più sportiva delle coupé e cabriolet di Mercedes toccherà solo pochi e piccoli dettagli, giusto un lieve facelift per farla restare al passo coi tempi. Squadra che vince però non si cambia, quindi focalizzandoci sul cuore pulsante di quella opulenta cabrio ritroviamo il classico e potentissimo propulsore V12 6.0 biturbo da 630 CV e 1000 Nm di coppia massima, disponibili già tra 2300 e 4300 giri/min. A differenza della S 63 qua la trazione è solamente posteriore, abbinata ad un cambio automatico doppia frizione 7G Speedshift TCT AMG.

Nonostante i 2.110 kg di peso, la vettura è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in soli 4,1 secondi, con velocità auto limitata a 250 oppure 300 nel caso si scelga il Driver’s Package, optional. Come sul resto della gamma, l’introduzione del Magic Body Control permette alla vettura di leggere attraverso svariati sensori sia la velocità di percorrenza di una curva, la sua forza g generata e l’angolo di sterzo al fine di inclinare la sportiva verso la corda della curva e limitare il rollio. Il tutto è inoltre aiutato dall’assetto Active Ride Control AMG con regolazione attiva delle sospensioni, che si abbassa di oltre 15 mm alle alte percorrenze o si eleva fino a 40 mm per consentire manovre e spostamenti alle basse andature, rilevando un tipo di guida prettamente cittadino.

Esternamente troviamo nuovi cerchi in lega fucinati dal particolare design che interessa ogni razza, incurvata verso il centro del cerchio. La mascherina risulta ingrandita e dal tipico design “panamericana” con listelli verticali che aumentano l’aggressività del frontale. Nella parte inferiore le prese d’aria si fanno più maestose e incisive, per migliorare l’afflusso d’aria a tutto il motore oltre ai radiatori. Leggermente modificati al posteriore alcuni dettagli per quanto riguarda l’estrattore e le cornici degli scarichi. Grande novità per quanto riguarda i gruppi ottici, da ora caratterizzati con la tecnologia OLED che vede 33 unità per lato a comporre il fascio luminoso. All’interno è ovviamente un tripudio di lusso e sportività, con i sedili AMG foderati in pelle nappa dotati ognuno di un’apposita targhetta. Sul tunnel centrale troviamo il tipico badge AMG oltre ad un orologio analogico esclusivo. Piccole le novità apportate anche al volante, con nuovi materiali per la corona e la disposizione dei tasti leggermente rivista per renderli più intuitivi e più ergonomici, facilitando l’utilizzo dell’infotainment da 12,3 pollici anche in marcia.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati