WP_Post Object ( [ID] => 444070 [post_author] => 52 [post_date] => 2017-09-26 17:43:08 [post_date_gmt] => 2017-09-26 15:43:08 [post_content] => All’Information Technology Center Munich (Data Lab) del Gruppo Volkswagen, un team internazionale di esperti formato da specialisti IT e di robotica, data scientist, programmatori, fisici e matematici, è impegnato a formulare tutte le risposte adeguate sull'intelligenza artificiale. La squadra, che prepara il Gruppo Volkswagen al futuro, visualizza sugli schermi righe di codice, grafici e diagrammi 3D, elementi che potrebbero accelerare i processi aziendali, ottimizzando il flusso del traffico e a guidare i veicoli autonomi in sicurezza nel traffico. "Stiamo sviluppando sistemi di apprendimento, studiamo e creiamo algoritmi che possano identificare e predire schemi e regole in modo sempre più affidabile", ha affermato Patrick van der Smagt, responsabile per la ricerca sull’IA al Data Lab. Il suo campo sono le reti neurali artificiali, nelle quali l’algoritmo raccoglie informazioni in numerose fasi e le compara con ciò che ha già appreso. "Stiamo conducendo della ricerca di base in questo ambito. Il Gruppo Volkswagen è all’avanguardia", ha concluso van der Smagt. All'applicazione di questi sistemi di intelligenza artificiale se ne occupa, insieme al team, Hakan Duman, capo del reparto Data Science e IA applicata. "Testiamo i sistemi e ci poniamo sempre molte domande: dove possono essere utilizzati in modo efficace? Quali procedure aziendali e operazioni sono adatte per il loro impiego e come si può implementare questo approccio?" Il suo team sta lavorando a svariati progetti, concentrati principalmente sulle applicazioni e sulle procedure all’interno dell’Azienda, tra cui i sistemi di IA per robot intelligenti che in futuro dovranno lavorare a fianco degli esseri umani. L’intelligenza artificiale sta diventando un fattore concorrenziale chiave e costituirà un elemento fondamentale per molte tecnologie e procedure aziendali” ha dichiarato Martin Hofmann, Chief information officer Volkswagen. "Ecco perché stiamo gettando le basi per lo sviluppo indipendente e l’utilizzo di sistemi di IA altamente performanti nel Gruppo. Abbiamo un obiettivo chiaro: non vogliamo lasciare il know-how agli altri. Lavoriamo molto sugli aspetti etici. Per noi l’uso dell’intelligenza artificiale non è fine a se stesso, ma deve essere sempre sensato. Questa è un’altra ragione per cui adottiamo sistematicamente un approccio open source. L’intelligenza artificiale darà supporto alle persone, ma saranno sempre loro a prendere decisioni". [post_title] => Gruppo Volkswagen: l'intelligenza artificiale sempre più protagonista [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => gruppo-volkswagen-lintelligenza-artificiale-sempre-piu-protagonista [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-09-26 17:43:08 [post_modified_gmt] => 2017-09-26 15:43:08 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=444070 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Gruppo Volkswagen: l’intelligenza artificiale sempre più protagonista

Fattore chiave ed elemento fondamentale per molte tecnologie

Gruppo Volkswagen - All’Information Technology Center Munich (Data Lab), un team formato da specialisti IT e di robotica, data scientist, programmatori, fisici e matematici, è impegnato a formulare tutte le risposte adeguate sull'intelligenza artificiale, elemento sempre più importante e fondamentale per molte tecnologie.
Gruppo Volkswagen: l’intelligenza artificiale sempre più protagonista

All’Information Technology Center Munich (Data Lab) del Gruppo Volkswagen, un team internazionale di esperti formato da specialisti IT e di robotica, data scientist, programmatori, fisici e matematici, è impegnato a formulare tutte le risposte adeguate sull’intelligenza artificiale. La squadra, che prepara il Gruppo Volkswagen al futuro, visualizza sugli schermi righe di codice, grafici e diagrammi 3D, elementi che potrebbero accelerare i processi aziendali, ottimizzando il flusso del traffico e a guidare i veicoli autonomi in sicurezza nel traffico.

“Stiamo sviluppando sistemi di apprendimento, studiamo e creiamo algoritmi che possano identificare e predire schemi e regole in modo sempre più affidabile”, ha affermato Patrick van der Smagt, responsabile per la ricerca sull’IA al Data Lab. Il suo campo sono le reti neurali artificiali, nelle quali l’algoritmo raccoglie informazioni in numerose fasi e le compara con ciò che ha già appreso. “Stiamo conducendo della ricerca di base in questo ambito. Il Gruppo Volkswagen è all’avanguardia”, ha concluso van der Smagt.

All’applicazione di questi sistemi di intelligenza artificiale se ne occupa, insieme al team, Hakan Duman, capo del reparto Data Science e IA applicata. “Testiamo i sistemi e ci poniamo sempre molte domande: dove possono essere utilizzati in modo efficace? Quali procedure aziendali e operazioni sono adatte per il loro impiego e come si può implementare questo approccio?” Il suo team sta lavorando a svariati progetti, concentrati principalmente sulle applicazioni e sulle procedure all’interno dell’Azienda, tra cui i sistemi di IA per robot intelligenti che in futuro dovranno lavorare a fianco degli esseri umani.

L’intelligenza artificiale sta diventando un fattore concorrenziale chiave e costituirà un elemento fondamentale per molte tecnologie e procedure aziendali” ha dichiarato Martin Hofmann, Chief information officer Volkswagen. “Ecco perché stiamo gettando le basi per lo sviluppo indipendente e l’utilizzo di sistemi di IA altamente performanti nel Gruppo. Abbiamo un obiettivo chiaro: non vogliamo lasciare il know-how agli altri. Lavoriamo molto sugli aspetti etici. Per noi l’uso dell’intelligenza artificiale non è fine a se stesso, ma deve essere sempre sensato. Questa è un’altra ragione per cui adottiamo sistematicamente un approccio open source. L’intelligenza artificiale darà supporto alle persone, ma saranno sempre loro a prendere decisioni”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati