Filtro aria motore: come pulirlo

Filtro aria motore: come pulirlo

Se non fate la manutenzione rischiate di danneggiare il motore

Istruzioni per la manutenzione del filtro aria motore. Cos'è il filtro, a cosa serve e come si pulisce
Filtro aria motore: come pulirlo

Un filtro aria motore difettoso può causare un maggiore inquinamento e un’usura precoce del motore o, nel peggiore dei casi, anche danneggiare il propulsore stesso. Per questo motivo la manutenzione del filtro aria motore è fondamentale e va eseguita in maniera corretta.

Ma come si pulisce il filtro aria motore? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

 

Cos’è il filtro aria motore e perché bisogna pulirlo

Il filtro aria motore è una componente dell’impianto di alimentazione dell’auto e serve a filtrare l’aria che dall’esterno viene incanalata e portata fino alla camera di combustione. In pratica, se il filtro non esistesse le polveri e le altre particelle impure entrerebbero liberamente nel motore attraverso il flusso d’aria. Generalmente il filtro dell’aria è tondo o rettangolare e può essere in cotone o in carta. È avvolto da una guaina protettiva che ne assicura l’impermeabilità.

La sua durata dipende dal modello dell’auto, dallo stile di guida del conducente e dal tipo di strade che la vettura è solita percorrere. Ad esempio se si guida spesso su strade piene di polvere il filtro andrà cambiato più frequentemente. Di norma però il filtro aria motore va cambiato a ogni tagliando oppure ogni 20.000-50.000 km. In ogni caso è bene consultare il manuale di manutenzione o chiedere consigli direttamente al produttore della macchina.

 

Pulizia filtro aria motore: come procedere

La procedura per una pulizia corretta del filtro aria motore è la seguente: a motore spento aprite il cofano, individuate il filtro dell’aria (nelle auto nuove si trova nella parte superiore del motore, mentre in quelle vecchie è sopra il carburatore) e rimuovetelo dal suo alloggiamento. Pulite quindi l’alloggiamento con un compressore o un aspirapolvere, in modo da rimuovere tutto lo sporco.

A questo punto avete in mano il filtro. Sbattetelo con cautela per eliminare la sporcizia e nel caso usate un pennello per togliere i residui di polvere. Quindi spruzzate un detergente su tutta la superficie del filtro e lasciate agire per circa 10 minuti.

Per il risciacquo a mano fate rotolare il filtro in una bacinella con dentro il detergente, facendo attenzione che il lato interno del filtro non venga a contatto con la soluzione sporca. Attendete 5 minuti, poi sciacquate il filtro con dell’acqua indirizzando il getto dal lato pulito (interno) verso quello sporco (esterno).

Il filtro aria motore va asciugato all’aria, quindi scuotetelo e mettetelo ad asciugare. Attenzione a non usare aria compressa (potrebbe bucare il materiale del filtro) né porre il filtro vicino a fonti di calore (il cotone rischierebbe di restringersi).

Dopo il lavaggio e l’asciugatura il filtro va nuovamente impregnato d’olio. Spruzzate quindi l’olio per filtri lungo tutte le costole del filtro, poi aspettate 10 minuti e dare una ripassata alle superfici non ancora impregnate. Usate anche l’oliatore per applicare l’olio sul tessuto, lasciando agire per 20 minuti circa.

Alla fine rimontate il filtro inserendolo dentro l’alloggiamento e fissando nuovamente le viti o i morsetti, poi rimettete il carter e chiudete il cofano dell’auto.

Leggi altri articoli in Guide e utilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Filtri auto: cosa sono e quando cambiarli

Ecco i principali filtri presenti sulle automobili
Per mantenere efficiente un automobile sono necessari alcuni filtri. Questi componenti servono principalmente ad evitare che impurità e altri elementi