WP_Post Object ( [ID] => 445302 [post_author] => 51 [post_date] => 2017-10-02 12:28:21 [post_date_gmt] => 2017-10-02 10:28:21 [post_content] => Lo scorso mese di Maggio il Geely Holding Group fece sapere di voler intraprendere l'acquisizione dell'iconico brand Lotus. In pratica, Geely, già proprietaria di Volvo, voleva puntare all'acquisizione della Proton, a sua volta proprietaria dal 1996 della Lotus, tramite un accordo da siglare direttamente con il gruppo malese DRB-HICOM (proprietario diretto di Proton) e finalizzato al controllo della Casa inglese grazie ad una quota del 51%. L'accordo in esame, frutto della comunione di intenti di Geely e DRB-HICOM, è stato siglato ufficialmente lo scorso mese di Luglio. Nel sottoscrivere tale accordo il Geely Holding Group promise di impegnarsi a fondo nel cercare di "espandere e accelerare il lancio di nuovi prodotti e tecnologie" per quanto riguarda il marchio Lotus. DRB-HICOM, condividendo la promessa e la visione del futuro di Geely, fece prontamente sapere che l’accordo raggiunto avrebbe permesso di beneficiare delle tecnologie di Geely e di entrare negli ampi mercati già presieduti dal colosso cinese. E' notizia di poco fa che nei giorni scorsi Geely ha completato l'acquisizione del marchio Lotus direttamente dalle mani di Proton acquistando il restante 49% della casa costruttrice inglese. Tuttavia, questo è solo il primo passo che porterà Geely, grazie all'accordo di cui sopra, a detenere il 49,9% della malese Proton che, ricordiamolo, è proprietaria del brand Lotus fin dal 1996 ma è controllata dal gruppo DRB-HICOM. L'assetto societario di Lotus, dopo la suddetta acquisizione, non andrà incontro a repentini cambiamenti: difatti Geely ha confermato al comando della Lotus l'attuale CEO Jean-Marc Gales, primo uomo della casa costruttrice inglese fin dal mese di Maggio del 2014. [post_title] => Lotus-Geely: completata l'acquisizione [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => lotus-geely-completata-lacquisizione [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-10-02 12:28:21 [post_modified_gmt] => 2017-10-02 10:28:21 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=445302 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Lotus-Geely: completata l’acquisizione

Acquisito il restante 49% della casa costruttrice inglese

Dopo i preliminari dello scorso mese di Maggio e la firma dell'accordo a Luglio, Geely ha completato l'acquisizione della Lotus direttamente dalle mani di Proton, proprietaria della casa costruttrice inglese fin dal 1996.
Lotus-Geely: completata l’acquisizione

Lo scorso mese di Maggio il Geely Holding Group fece sapere di voler intraprendere l’acquisizione dell’iconico brand Lotus. In pratica, Geely, già proprietaria di Volvo, voleva puntare all’acquisizione della Proton, a sua volta proprietaria dal 1996 della Lotus, tramite un accordo da siglare direttamente con il gruppo malese DRB-HICOM (proprietario diretto di Proton) e finalizzato al controllo della Casa inglese grazie ad una quota del 51%.

L’accordo in esame, frutto della comunione di intenti di Geely e DRB-HICOM, è stato siglato ufficialmente lo scorso mese di Luglio. Nel sottoscrivere tale accordo il Geely Holding Group promise di impegnarsi a fondo nel cercare di espandere e accelerare il lancio di nuovi prodotti e tecnologie” per quanto riguarda il marchio Lotus. DRB-HICOM, condividendo la promessa e la visione del futuro di Geely, fece prontamente sapere che l’accordo raggiunto avrebbe permesso di beneficiare delle tecnologie di Geely e di entrare negli ampi mercati già presieduti dal colosso cinese.

E’ notizia di poco fa che nei giorni scorsi Geely ha completato l’acquisizione del marchio Lotus direttamente dalle mani di Proton acquistando il restante 49% della casa costruttrice inglese. Tuttavia, questo è solo il primo passo che porterà Geely, grazie all’accordo di cui sopra, a detenere il 49,9% della malese Proton che, ricordiamolo, è proprietaria del brand Lotus fin dal 1996 ma è controllata dal gruppo DRB-HICOM.

L’assetto societario di Lotus, dopo la suddetta acquisizione, non andrà incontro a repentini cambiamenti: difatti Geely ha confermato al comando della Lotus l’attuale CEO Jean-Marc Gales, primo uomo della casa costruttrice inglese fin dal mese di Maggio del 2014.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati