FIA ERC, Pirelli: un’altra annata da protagonista

FIA ERC, Pirelli: un’altra annata da protagonista

I piloti P lunga si sono aggiudicati tutti i titoli 2017

FIA ERC, Pirelli - Il Rally Liepāja, ultima prova stagionale del Campionato Europeo Rally, ha assegnato i rispettivi titoli di categoria, conseguiti da piloti e team con vetture gommate con gli pneumatici della P lunga.
FIA ERC, Pirelli: un’altra annata da protagonista

Il polacco Kajetan Kajetanowicz in coppia con Jaroslaw Baran sulla Ford Fiesta R5 Lotos gommata Pirelli è il Campione d’Europa rally assoluto per il terzo anno consecutivo.

I piloti Pirelli si sono assicurati tutti i titoli 2017 messi in palio nel Campionato Europeo Rally: Kajetan Kajetanowicz; Marijan Griebel (Junior Under 28); Chris Ingram (Junior Under 27); ERC 2: Tibor Erdi jr. (ERC 2); Chris Ingram (ERC 3); Tamara Molinaro (Ladies). Questo lo straordinario bilancio stagionale Pirelli maturato al termine dell’ottavo ed ultimo appuntamento del calendario continentale, il Rally Liepaja conclusosi oggi in Lettonia.

A completare il trionfo dei piloti Pirelli anche il podio finale della gara, disputatasi per lunghi tratti sotto la pioggia battente dove si sono esaltate le doti dei pneumatici Pirelli anche con il fango. A vincere il Rally Liepaja è stato il ventenne russo Nikolay Gryazin dopo una lotta serrata con Kalle Rovanpera, alla sua prima gara dopo aver conseguito la patente (ha compiuto i necessari 17 anni solo il 1° ottobre) ed al debutto con la Ford Fiesta R5.

In Lettonia c’è stato anche il passaggio di consegne quanto a gioventù fra i piloti Pirelli: da Rovanpera all’appena sedicenne Oliver Solberg (figlio di Petter, già campione del mondo rally con la Subaru gommata Pirelli nel 2003) che si è ben comportato con una Peugeot 208 R2.

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli: “Questo trionfo rende straordinario il bilancio 2017 nei rally”, ha dichiarato  “Un trionfo ancor più significativo per molte ragioni. L’ERC è il principale campionato internazionale destinato ai piloti non ufficiali. Ha un calendario estremamente variegato per tipologie di fondo e di percorso, e per variabilità delle condizioni climatiche: quindi estremamente probante e significativo per le doti dei nostri pneumatici Pirelli P Zero da asfalto, Scorpion da terra e Cinturato da pioggia. Senza dimenticare che si sta affermando come il migliore contesto per far emergere i giovani talenti, che sono elemento determinante nella filosofia sportiva di Pirelli. Un complimento speciale a Kajetan Kajetanowicz, che è diventato il primo pilota nella storia a vincere il titolo europeo per tre volte consecutive“.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati