BMW X2, le prime reazioni dopo le foto senza camouflage

Il nuovo arrivato sembra non aver incontrato il consenso di tutti

BMW X2 - 24 ore dopo aver pubblicato le prime foto di un prototipo completamente scoperto della BMW X2, abbiamo raccolto i commenti non proprio entusiastici dei nostri lettori, proviamo a sintetizzarli per voi
BMW X2, le prime reazioni dopo le foto senza camouflage

Proprio ieri abbiamo pubblicato le prime foto della vettura definitiva e senza camouflage (qui il nostro articolo) ed abbiamo avuto la possibilità di verificare le reazioni dei nostri lettori, soprattutto sulla pagina Facebook di Motorionline, dove l’utenza si libera più facilmente ed esprime le proprie idee, a volte in modo anche troppo diretto, tant’è che vi possiamo rimandare al post ed ai commenti (che trovate qui), ma non li riportiamo nella loro integralità.

Le prime foto di Carscoops.com mostrano le forme della nuova SUV / crossover compatta della casa dell’Elica, lasciando vedere per la prima volta le sue proporzioni ed il suo stile definitivi e reali. Non entriamo nel merito della soggettività dei giudizi dei nostri lettori, ma è evidente che, in decine di commenti, a prevalere siano quelli negativi.

Si va dai delusi per la differenza rispetto al concept che avevamo visto alla scorsa edizione del salone di Ginevra, decisamente più di carattere e con uno stile marcatamente personale e forte, a chi ci va a gamba tesa, definendo il nuovo arrivato X2 “brutto”, per non dire di peggio. L’unico commento al limite del positivo, che possiamo riportarvi senza censure è un “Carina. Nulla di più”. La cosa che potrebbe però preoccupare di più qualcuno a Monaco, sono i commenti piuttosto numerosi di chi trova somiglianze, più o meno spinte, con la Mercedes GLA, mentre solo alcuni notano uno stile dei fanali posteriori che richiama gli ultimi modelli di casa Alfa Romeo. Lasciamo a voi il giudizio, ma ci limitiamo a notare il fatto che, dall’essere uno dei marchi a definire i nuovi concetti a livello di design e ad essere trainante per altri (leggasi essere copiato dai concorrenti), ultimamente non in pochi sembrano essere convinti che i ruoli si siano invertiti. Ad esempio pensiamo all’X6, che ha inventato un segmento, dove è rimasto senza concorrenza per tutta la sua carriera e dove chi è entrato ha ovviamente dovuto prendere spunto dal modello di casa BMW, ma che nella sua ultima generazione è additato di aver a sua volta ripreso qualche elemento dalla concorrenza. Forse non si inventa più molto e non si può spaziare come in passato con la fantasia, ma il mercato tende a premiare chi osa di più, a volte, magari più che con questa X2. La vedremo presto dal vivo, scoprendo se hanno ragione i più critici, o se invece si sbagliano.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Alessandro

    12 ottobre 2017 at 07:21

    …una volta mi piacerebbe scrivere la mia perché quello che vediamo è forse lo specchio di quello che siamo o sono… paurosi.
    Paurosi della personalità, del diverso… e perché no del Bello…
    Ci aveva provato Chris Bangle…
    …e poi cosa sono tutti quei tasti e sistemi di intrattenimento? …vogliamo mettere la pulizia del cruscotto di una e90 2006 senza navigatore… qualcuno diceva: il meno è il più…

Articoli correlati