Renault Twingo GT R1: il debutto al Rally Due Valli [FOTO]

Nuova elettronica e meccanica migliorata rispetto alla precedente EVO

Renault Twingo GT R1: Rally Due Valli - È stata presentata la piccola francese che gareggerà al Rally Due Valli nella categoria R1, economica e accessibile anche ai più giovani talenti, che raccoglie una grande eredità dalla precedente Twingo R1 EVO.

Con una tradizione nel mondo del Motorsport che dura da quasi 115 anni e un copertura quasi totale di ogni disciplina su ruote, Renault Sport ha presentato la nuova Renault Twingo GT R1, la piccola performante francese basata sulla versione GT stradale da cui eredita molte componenti oltre al telaio. Questa non è altro che la terza declinazione della vettura da rally, che è stata introdotta nel 2015 con la Twingo R1A per puntare ad una categoria di veicoli sportivi decisamente accessibili e dai costi di gestione contenuti, derivando buona parte della meccanica da auto di serie. Fino al secondo step nel 2016, con la Twingo R1A EVO, la vettura da pista era sviluppata sulla Twingo Energy TCe 90 cavalli, regolarmente a listino nel nostro mercato. Grande l’affidabilità guadagnata con gli oltre 3000 km macinati sulle prove speciali dalle 8 vetture in competizion attraverso 25 rally, di cui 10 nel Campionato Italiano Rally.

Da oggi, giunti finalmente alla terza declinazione di questa piccola francesina, tutto il progetto verrà sviluppato sulla base della nuova Renault Twingo GT a listino a partire da 15.700 euro, ai quali si dovrà aggiungere tutto il kit completo da Rally che comprende tra le varie componenti i rollbar interni, l’elettronica Mektronic, il freno a mano idraulico, l’impianto frenante maggiorato, pinze freni racing, frizione da corsa in rame e l’assetto regolabile anteriore e posteriore. I tecnici hanno lavorato su una nuova mappatura della centralina puntando ad un incremento della coppia, salita a 230 Nm, per ottimizzare la risposta ai bassi regimi mantenendo invariata la potenza, 128 cavalli, per salvaguardare l’affidabilità del propulsore. Troviamo quindi un assetto ribassato di circa 20mm con possibilità di regolazione sia per l’avantreno che il retrotreno, oltre ad un impianto frenante altamente maggiorato e regolabile per ripartire adeguatamente la frenata tra il frontale e il posteriore. Ritroviamo infine la presa d’aria posizionata sul fianco della carrozzeria oltre all’airscoop posizionato sul tetto. Viene riproposto il già apprezzato cambio manuale di serie con rapporti ravvicinati che riesce a far scattare alla perfezione la piccola Twingo, merito anche di un peso piuma di circa 980 kg. Il grande lavoro è stato sviluppato dai tecnici in collaborazione con GIMA Racing in soli 6 mesi dalla proposta mossa dal reparto corse italiano di Renault, che ha visto finalmente la luce in occasione del Rally Due Valli. La grande affidabilità del kit è impreziosita anche dai bassi costi di gestione, registrando infatti un costo medio di circa 10 euro al km, come dichiarato dalla casa, con un consumo approssimato a 9 km al litro in trasferimento e circa 4 km al litro durante la prova speciale.

Il Kit completo avrà un prezzo di listino di 31.580 euro + IVA. Per i nuovi clienti, fino al 30 giugno 2018, è prevista una speciale promozione di 3.000 euro + IVA, portando il costo finale a 28.580 euro + IVA, solo 1.000 euro in più rispetto al precedente kit Evo. Il 35° Rally Due Valli, che si svolto dal 13 al 15 ottobre,  ha visto la TWINGO GT R1 brandizzata MOTRIO impegnata direttamente in gara. Per questo debutto Renault Italia ha deciso di affidarsi ad un equipaggio tutto femminile composto da Gabriella Pedroni e Chiara Corso. La promettente e giovanissima Gabriella ci ha rivelato le sorprendenti doti della nuova Twingo da Rally, sancendo una netta distinzione dalla precedente EVO, sottolineando inoltre un’indole della vettura a farsi guidare in modo pulito e preciso, merito quindi di un telaio e di una dinamica di guida altamente sofisticati e raffinati. Si è dimostrata infatti ottimista ed entusiasta della nuova vettura, senza sbilanciarsi eccessivamente su un giudizio definitivo dati i pochi km alla guida collezionati fino a quel momento. Impossibile però per lei nascondere la felicità e l’emozione di trovarsi a bordo di un veicolo meccanicamente e telaisticamente superiore.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati