Nuovo SsangYong Rexton MY 2017, anteprima italiana al MUDEC di Milano [INTERVISTA SPECIALE]

Non evoluzione, ma rivoluzione

Nell’esclusivo scenario del MUDEC di Milano, il Museo delle Culture di cui la stessa casa coreana è divenuta da pochi giorni sponsor ufficiale, SsangYong ha presentato alla stampa italiana la quarta generazione del Rexton, il SUV già visto al Salone di Seul e poi al Salone di Francoforte. Andiamo a scoprirne tutti i dettagli anche in compagnia di Luca Ronconi, AD di SsangYong Italia

Dopo la nostra lunga ed emozionante avventura sulle strade della Russia, la SsangYong Rexton MY 2017, quarta generazione del grande SUV della casa coreana, si è mostrato per la prima volta in Italia presso il Museo delle Culture (MUDEC) di Milano, struttura museale che nella compagnia asiatica vede da qualche giorno anche uno sponsor speciale. Solamente un assaggio della grande fiducia che il marchio ripone nel Rexton, che avrà il compito di certo non semplice di far sentire la sua voce in un segmento di mercato che si è rivelato di sicuro difficoltoso negli ultimi anni. Questo nonostante il Rexton sia indubbiamente il fiore all’occhiello dell’intera produzione coreana, vantando non solo dei contenuti di assoluto pregio, ma anche una resistenza e un’affidabilità di primo livello, testimoniata dall’alta percentuale di vetture ancora circolanti delle 18.000 immatricolate sin dal lancio della prima generazione (il 72% per essere precisi).

Il Rexton MY 2017, comunque, è tanto rinnovato da non rappresentare tanto un’evoluzione all’interno dell’offerta SsangYong, quanto una rivoluzione. Già avevamo notato questa cosa a inizio settembre durante la nostra avventura russa da Ufa a Mosca, ma i dati forniti dai tecnici del marchio hanno ulteriormente confermato questa impressione.
Andando a scoprirli più nel dettaglio, notiamo prima di tutto come il Rexton sia stato rifinita in tutti i particolari, consegnandoci un’auto dall’aspetto accattivante e di livello. Si comincia dai gruppi ottici polifunzionali, il cui design punta a trasmettere una maggior sensazione di robustezza a chi guarda, seguendo poi le nervature nette e decise che conferiscono una certa verve sportiva anche alla fiancata, concludendo tutto con il tocco di classe della modanatura cromata in acciaio inossidabile dei finestrini. Le misure ragguardevoli del mezzo sono sottolineate anche dai cerchi in lega, disponibili solo in misure “giganti”: 17, 18 e 20 pollici.

Nell’abitacolo troviamo un ambiente davvero molto ben curato e di classe, con speciali sellerie in nappa personalizzabile con quattro tinte differenti: antracite sportivo, antracite elegante, marrone tabacco e il bellissimo (seppur di difficile gestione come sempre capita con questi colori) bianco avorio. La plancia è dominata dal sistema di infotainment con display da 9,2 pollici touchscreen arricchito dal computer di bordo Supervision da 7 pollici posizionato nel quadro comandi. Qui si possono visualizzare tutti gli optional di intrattenimento e sicurezza, come la videocamera da 360°, le app dei nostri smartphone grazie ai sistemi Android Auto ed Apple CarPlay e in generale tutti i comandi classici come telefonate Bluetooth e radio (a questo proposito è disponibile un interessante modalità di registrazione in tempo reale con memoria di supporto da 2 GB preinstallata). In tutto sono presenti tre allestimenti per il mercato italiano: Road, Dream e Icon, tutti decisamente molto ricchi sin dalla base. Basti pensare che il sistema di infotainment da 9,2 pollici è già presente di serie su tutte le attrezzature.

È presente una sola motorizzazione, ma decisamente efficace: si tratta di un 2.200 diesel da 181 Cv di potenza massima e con una coppia da 420 Nm disponibile in un range compreso tra i 1.600 e i 2.600 giri al minuto. Se lo volete provare, l’auto sta già arrivando nei concessionari e il 28-29 ottobre è previsto il primo porte aperte, con un listino che parte da 35.400 €.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati