Suzuki e-Survivor: la concept giapponese buona anche per andare su Marte

Gomme generose e un'altezza da terra da primato le caratteristiche di questo "Mars rover"

La casa nipponica dichiara di avere anticipato la concorrenza di almeno 100 anni, ma le caratteristiche di questa vettura sono molto tradizionali

Suzuki – Aggiornamenti, restyling, ma non solo. In casa Suzuki non conoscono sosta e così il Salone di Tokyo (il fatto di giocare in casa forse è stato un stimolo in più) è stata l’occasione giusta per lanciare una nuova concept car: e-Survivor.

Si tratta di un piccolo fuoristrada da due posti scoperta che strizza l’occhio alla Mars Rover realizzata da Jeep ma con alcune sostanziali differenze. La prima è la distanza da terra – in questo caso abbondante – e le gomme di generosissime dimensioni, che permettono alla e-Survivor di arrivare praticamente ovunque, anche grazie a un telaio leggero e ridotto all’osso. Come suggerisce il nome stesso, l’e-Survivor è un veicolo a emissioni zero, mosso da quattro motori elettrici, uno integrato per ogni ruota, che crea un sistema a trazione integrale molto interessante.

Suzuki non ha rivelato molto di più se non la convinzione di avere preceduto le concorrenti di almeno 100 anni. Dichiarazioni senza dubbio audaci che potrebbero fare pensare che e-Survivor sia un veicolo autonomo, anche se per ora volante, pedali e cambio sono ben presenti. Prudenza o indecisIone? Per pensare al futuro c’è sempre tempo, anche in Giappone.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati