Renault Zoe all’e-Rally di Monte Carlo: dodici esemplari nell’evento del Principato

Renault Zoe all’e-Rally di Monte Carlo: dodici esemplari nell’evento del Principato

Quinta posizione per il fotografo "Greg" e il copilota Yves Munier

Renault all'e-Rally di Monte Carlo - Dodici Zoe e due Kangoo ZE hanno disputato l'evento organizzato dall’Automobile Club di Monaco con il miglior piazzamento, un quinto posto, ottenuto dal fotografo "Greg" e dal copilota Yves Munier.
Renault Zoe all’e-Rally di Monte Carlo: dodici esemplari nell’evento del Principato

Renault ha preso parte per la quarta volta all’e-Rally di Monte Carlo, evento organizzato dall’Automobile Club di Monaco, con dodici esemplari del modello Zoe e due Kangoo ZE. Per raggiungere Monaco da Fontainebleau, l’itinerario faceva inizialmente rotta su Aveyron. Dopo la prima ricarica delle ZOE sul circuito di Magny­ Cours e una sosta notturna a Vichy, gli equipaggi Renault si sono ritrovati a Onet­-le­-Château senza intoppi.

Gli equipaggi del Z.E. ZOE Team nella giornata di venerdì si sono concentrati sull’obiettivo di mantenere quanto più possibile la velocità media stabilita dall’organizzazione tramite l’apposito sistema di cronometraggio elettronico. Si trattava di un esercizio delicato, nel quale bisognava adottare una guida eco per preservare l’autonomia del mezzo.

Autori di una bella performance sono stati il fotografo Greg (vincitore delle edizioni 2015 e 2016) e il suo copilota Yves Munier, che hanno effettuato il giro del circuito di Alès con un secondo in meno del previsto. A distinguersi nella tratta fra Anduze e Saint­-Hippolyte-­du­-Fort è stato l’equipaggio tutto femminile del Z.E. ZOE Team con Inès Taittinger che si è aggiudicata la seconda posizione nel settore 2 della gara.

La ricarica della batterie è avvenuta nella base aerea 701 di Salon-de-Provence. Successivamente c’erano altri due settori della gara di regolarità da correre: Trets / Peyrolle­en­Provence e Aups / Draguignan. A causa di un incidente che ha bloccato il traffico, il settore 7 della gara è stato annullato, pertanto la classifica è rimasta invariata

Bernard Dumondel, Responsabile del Z.E. ZOE Team: “Siamo contentissimi di aver partecipato a questa gara per la quarta volta. Certo ci sarebbe piaciuto vedere una delle nostre Renault ZOE sul podio; ci è mancato poco, in quanto nella top ten finale della classifica c’era pochissima differenza tra i partecipanti. Complimenti a ‘Greg’ e Pascal Ferry, che sono rimasti in lizza fino alla fine! E un particolare grazie a Stéphane Lahausse, il nostro pilota della Garde Républicaine che ha dimostrato di essere il miglior “novellino” all’arrivo di questa edizione. I cinque equipaggi che hanno portato in alto i colori del Z.E. ZOE Team hanno dimostrato un incredibile spirito di squadra. Chi scopriva l’auto per la prima volta, come il giornalista Guillaume Nedelec o il pilota Inès Taittinger, sono stati impressionati dal piacere di guida e le comodità offerte da ZOE, indipendentemente dalle condizioni della strada. La gara è ormai consolidata e siamo dell’idea che è giunta l’ora di farla crescere verso un format più selettivo, con velocità medie più alte per valorizzare maggiormente le doti delle auto”.

‘Greg’ – Pilota Renault ZOE n°16Questo quinto posto è soddisfacente in quanto è la diretta conseguenza di una modalità di funzionamento che è stata stabilita all’inizio del rally. Nel tempo che abbiamo impiegato per mettere a punto questo approccio, abbiamo perso qualche punto che non potevamo più recuperare, a meno di poter contare su un passo falso degli avversari. Ci siamo comunque trovati a competere con team di altissimo livello che si erano fatti le ossa per gare come questa nel Campionato FIA. Siamo un pò delusi dal fatto che la notte del Turini sia stata tagliata: pensavamo di guadagnare posizioni nell’ultimo settore, particolarmente lungo e difficile, caratterizzato da una strada sinuosa, adatta alle doti di Renault ZOE su strada. Ritengo, inoltre, che questa prova dovrebbe attribuire maggiore importanza alle qualità aerodinamiche per valorizzare i veicoli e non solo gli esperti delle gare di regolarità”.

Inès Taittinger – Pilota Renault ZOE n°36: “È stata per me la prima volta in assoluto che partecipavo a questo tipo di gara, ma ho potuto beneficiare di tutta l’esperienza di ‘Biche’, cosa che mi è stata molto utile. Adoro fare nuove esperienze e sono stata piacevolmente sorpresa da Renault ZOE. È un’auto molto pulita e divertente da guidare, un pò come un kart! La squadra era molto unita e il buon umore si è imposto per tutta la settimana. Mi sono fatta coinvolgere e spero di avere l’opportunità di fare ancora meglio in futuro. Ringrazio tutta la squadra Renault del Z.E ZOE Team per questa fantastica avventura”.

‘Biche’ – Copilota Renault ZOE n°36: “Ho avuto la fortuna di condividere questo e-Rally di Montecarlo con una bravissima pilota che ha imparato immediatamente tutti i meccanismi delle gare di regolarità. Ci saremmo potute classificare meglio senza quei 1.000 punti persi per un piccolo errore da me compiuto nell’azionare il cronometro all’inizio di un settore. L’esperienza è stata comunque positiva, Renault ZOE è un’auto fantastica, proprio come la squadra che ci ha sostenuto”.

Guillaume Nedelec – Pilota Renault ZOE n°31: “Mi sento un pò frustrato all’arrivo di questa gara perché avevamo tutti gli strumenti per finire in classifica nella top10. Vorrei ringraziare Serge Lombard, il mio copilota che vanta oltre trent’anni di esperienza nelle gare di regolarità. Ha saputo reagire a tutte le situazioni impreviste che si sono presentate! Non abbiamo avuto successo ma questo e-Rally mi ha permesso di sbarazzarmi di tutti i preconcetti che avevo sui veicoli elettrici. Renault ZOE può assolutamente intraprendere lunghi tragitti, in quanto siamo riusciti a percorrere più di 300 km senza ricarica. Sono rimasto sorpreso dall’agilità e dalle qualità del telaio, quasi sportive, nella salita verso il Col di Turini”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati